Tu sei qui: Home Lombardi nel Mondo Eccellenze Lombarde Ricerca
Accedi a ..
Ospitalità Mantovana .....
logo-albergo-hotel-bianchi-mantova.png
In Evidenza ...

Ricerca

Intervista a Riccardo Campa
Mantovano, 44 anni, vive "in un luogo sospeso tra Cracovia, Mantova e il Ciberspazio", vivace, sempre attivo, divide il suo impegno tra l'insegnamento di Sociologia all'Università Jagellonica di Cracovia, l’Associazione Italiana Transumanisti che presiede e la musica dance elettronica di cui è autore ed esecutore apprezzato in tutto il mondo.
Ricercatori lombardi nel mondo: Ricardo Monesi
Di origine mantovana, è ricercatore presso l'Università Federale di San Paolo del Brasile e si occupa principalmente di Medicina Comportamentale nella quale si applicano i principi della psicologia e della medicina ai problemi della salute e delle malattie.
Ricercatori lombardi nel mondo: Giulio Maria Pasinetti
Bergamasco (nato e cresciuto in Borgo Canale, dove ha vissuto fino all’età di 25 anni), è professore di Geriatria psichiatrica alla «Mount Sinai School of Medicine» di New York, dove dirige il centro di Medicina integrata e Sanità mentale.
Ricercatori lombardi nel mondo: Gianluigi Ciovati
Nel luglio 2009 il Presidente Obama ha assegnato i Presidential Young Investigators Awards, il massimo riconoscimento conferito dal governo degli USA a giovani ricercatori all'inizio della loro carriera. Tra i premiati, anche questo giovane ricercatore lombardo.
Ricercatori lombardi nel mondo: Cristian Bellodi
Ha 31 anni e lavora a uno studio sul cancro: è dura, ma ho inseguito un sogno. Laureato in scienze biologiche alla Università di Modena
Ricercatori lombardi nel mondo: Stefano Albertini
E’ mantovano uno dei protagonisti della cultura italiana nella Grande Mela. Ha 41 anni e da otto dirige la Casa Italiana della New York University
Ricercatori lombardi nel mondo: Alicia Bernasconi
I nonni erano italiani, il nonno paterno di Como. Segretaria Generale e Ricercatrice del Cemla, Centro Studi Migratori Latinoamericani, di Buenos Aires. In questa prima parte ci parla delle sue origini e dei ricordi tramandati
Azioni sul documento
Share |
Editoriale

Dall'Italia si continua a partire

Si dice e si ripete che dal 1973 l’Italia non è più terra di emigrazione. Si tratta però di un’affermazione vera solo a metà. In quell’anno si è registrato infatti lo storico sorpasso fra chi parte dal nostro paese e chi decide di trasferirvisi. Questo non vuol dire che non si parta più.continua>>
Altro…