You are here: Home Lombardi nel Mondo Articoli Area esperantista
Accedi a ..
Ospitalità Mantovana .....
logo-albergo-hotel-bianchi-mantova.png
In Evidenza ...

Area esperantista

Esperanto, lingua di pace arabo-ebrea

Esperanto, lingua di pace arabo-ebrea

Nel 1914 il dott Zamenhof, l’iniziatore dell’esperanto, scrisse: “Se il nazionalismo dei forti non può crescere, il nazionalismo di deboli è imprudente; entrambi si producono e si sostengono reciprocamente e creano un giro vizioso di dolori da cui l’umanità mai uscirà, se ognuno di noi non offrirà il proprio amore e non si sforzerà di stare su un terreno del tutto neutrale.”

Read More…

Mazara del Vallo, 79° Congresso di Esperanto

Mazara del Vallo, 79° Congresso di Esperanto

Storia, arte, mare, sole, ospitalità, buona cucina. Siamo a Mazara del Vallo per il 79° Congresso Italiano di Esperanto che si è svolto dal 17 al 25 agosto, con 328 partecipanti. Congresso italiano, ma almeno la metà dei congressisti proveniva dall’estero e non solo dall’Europa ma tutti e cinque i continenti, perfino dal Brasile, dal Canada, dal Madagascar, dall’Australia, dalla Russia, dalla Corea del Sud, dall’Angola, dal Costa Rica, ecc.

Read More…

Congresso Mondiale di Esperanto in Vietnam

Congresso Mondiale di Esperanto in Vietnam

Il 97° Congresso Mondiale di Esperanto si è tenuto dal 28 luglio al 4 agosto 2012 ad Hanoj in Vietnam. Ha avuto più di 800 partecipanti di 62 nazioni di tutto il mondo.

Read More…

Come si dice “offella” in esperanto?

Come si dice “offella” in esperanto?

Dal mondo dei blog una riflessione, e un sostegno, sulla validità dell'esperanto

Read More…

Un fautore dell’emigrazione verso la salvezza

Un fautore dell’emigrazione verso la salvezza

Teodoro ŜVARZ (aŭ SCHWARTZ aŭ SOROS Tivadar; 1894-1968). Ebreo ungherese, dottore, avvocato, adottò anche lo pseudonimo Teo Melas (melas in greco e schwartz in tedesco significano nero)

Read More…

I primi colonizzatori del pianeta e l’origine delle lingue

I primi colonizzatori del pianeta e l’origine delle lingue

Tutte le lingue sono nate nella stessa parte del mondo ma non sono simili fra loro come ci si aspetterebbe? Quelle attualmente parlate sono circa 6000, comprese quelle, purtroppo, in via di estinzione per il prevalere di altre più diffuse.

Read More…

Il 21 febbraio è stato un giorno importante per la salvaguardia delle culture. La giornata internazionale della lingua materna

Il 21 febbraio è stato un giorno importante per la salvaguardia delle culture. La giornata internazionale della lingua materna

Durante l’indipendenza del Pakistan ci fu una grande lotta per il diritto all’educazione in bangla, la lingua materna. Ora il giorno della lingua materna è festeggiato in parecchie nazioni presso le Nazioni Unite

Read More…

Il nazismo contro l’esperanto.

Il nazismo contro l’esperanto.

In occasione della Giornata della Memoria, Graziano Ricagno del Gruppo Esperantista Mantovano, traccia un'interessante ricostruzione dell'ostracismo del regime nazista nei confronti della lingua creata da Zamenhof e delle azioni di resistenza degli stessi esperantisti.

Read More…

Turchia: emigranti zero

Turchia: emigranti zero

Spunti e citazioni dalla Turchia

Read More…

Frammenta la razza umana in parti fra loro nemiche …..

Frammenta la razza umana in parti fra loro nemiche …..

Zamenhof in una lettera ricorda la sua infanzia, esprime i principi che hanno ispirato la creazione dell'esperanto, rivolge un Appello ai Diplomatici del mondo (che risulta quanto mai attuale, considerando che è stato scritto più di cento anni fa...)

Read More…

Un profilo del fondatore della basi dell'esperanto

Un profilo del fondatore della basi dell'esperanto

Ludwik Lejzer Zamenhof (Bialystok, 15 dicembre 1859 – Varsavia, 14 aprile 1917) è stato un medico, linguista e glottoteta polacco. È universalmente noto per aver fondato le basi dell'esperanto, la lingua ausiliaria internazionale più parlata al mondo.

Read More…

La fatica di essere stranieri

La fatica di essere stranieri

Graziano Ricagno, referente del Circolo Esperantista di Mantova, sviluppa alcune interessanti riflessioni sul ruolo degli immigrati nel nostro paese e sulle difficoltà che caratterizzano il processo di integrazione.

Read More…

Mondo esperantista: la Romania

Mondo esperantista: la Romania

Nasce una nuova rubrica del Portale Lombardi nel Mondo. Graziano Ricagno, collaboratore del Portale Lombardi nel Mondo e referente del gruppo esperantista mantovano, racconta culture e migrazioni. In questa primo articolo di parla di Romania.

Read More…

Il congresso esperantista di Cuba

Il congresso esperantista di Cuba

Un appuntamento pensato per avvicinare le culture mondiali. I partecipanti a questo congresso, originari di più di cinquanta paesi, hanno potuto discutere senza bisogno di interpreti ed in una vera atmosfera di uguaglianza linguistico/culturale.

Read More…

Breve storia dell'esperanto

Breve storia dell'esperanto

L’esperanto è nato nel 1887 ad opera di un medico polacco, Lazaro Ludovico Zamenhof, con lo scopo di creare un codice di comunicazione neutrale, che aiutasse gli uomini a comprendersi al di fuori di ogni differenza politica, razziale, religiosa.

Read More…

La storia del gruppo esperantista mantovano

La storia del gruppo esperantista mantovano

La sua fondazione risale al 1921, avversato dal governo fascita è rinato dopo la seconda guerra mondiale. Con questo articolo si ripercorrono le tappe di novanta anni di attività.

Read More…

Document Actions
Share |
Editoriale

Giovani italiani all’estero: rientro, popolamento e solidarietà

Workshop organizzato per mettere a punto le proposte emerse nel seminario organizzato l’11 ottobre u.s., presentato a sua volta dal giornalista Luciano Ghelfi e introdotto dallo storico Emilio Franzina, moderato in entrambe le occasioni da Gianni Lattanzio, ha visto entrambe le volte la partecipazione di consiglieri del CGIE, esponenti politici quali i deputati Fucsia Fritzgerald Nissoli (FI) Gianni Marilotti (5 Stelle) e Massimo Ungaro (PD) e poi Simone Billi, Presidente del Comitato per gli Italiani all’Estero della Camera dei Deputati (Lega) e la Senatrice Laura Garavini (PD), quindi esperti come Toni Ricciardi (Università di GINEVRA), Maddalena Tirabassi (Direttrice Centro Altreitalie sulle Migrazioni Italiane, Globus et Locus) Riccardo Giumelli (Università di Verona), Delfina Licata (Fondazione Migrantes) e Franco Pittau (Centro Studi Idos). Le conclusioni del workshop sono state affidate al Dir. Gen. per gli Italiani all’Estero e Politiche Migratorie del MAECI, Amb. Luigi Maria Vignali, e all’On. Fabio Porta, del coordinamento del Comitato. continua>>
Tutti gli Editoriali