Tu sei qui: Home Lombardi nel Mondo Articoli Area Sport Champions League 2018, il Real vince la terza Coppa consecutiva. I blancos sono leggenda!
Accedi a ..
Ospitalità Mantovana .....
logo-albergo-hotel-bianchi-mantova.png
In Evidenza ...

Champions League 2018, il Real vince la terza Coppa consecutiva. I blancos sono leggenda!

Kiev 25 maggio 2018 – Nella Finale, il Real Madrid batte 3-1 il Liverpool. I “blancos” sono campioni d'Europa per la tredicesima volta nella storia della competizione, la terza consecutiva. Anche mister Zinadine Zidane è protagonista del mito entrando nel club dei grandi allenatori che hanno vinto tre Champions di fila. Ecco i marcatori: Bale, autore di una doppietta e della rovesciata acrobatica del 2-1 (gesto atletico che ha ricordato il gol di Ronaldo contro la Juventus). Il pareggio provvisorio del Liverpool è opera di Manè, il migliore dei Reds. Davvero tragica la gara di Karius, portiere del Liverpool, protagonista di due colossali papere

 

 

 

di Maurizio Pavani

 

Dopo un primo tempo equilibrato, giocato sostanzialmente alla pari salvo qualche folata da parte dei Reds con il loro giocatore più pericoloso, l’egiziano Salah, ecco che la malasorte fa capolino sul campo di gioco: dapprima prende di mira proprio Salah, costretto a uscire in lacrime per una brutta botta alla spalla dopo uno scontro di gioco con un difensore madrileno. In seconda battuta, per non fare torto a nessuno, la sfortuna tocca al Real che deve rinunciare a Carvajal, sempre per infortunio; infine si accanisce ancora contro il Liverpool a inizio della ripresa, quando al 6’ il portiere Karius commette la più banale delle papere, facendosi anticipare da Benzema, bravo a intercettare un suo goffo rinvio con le mani all’interno dell’area di rigore.

 

 

La gara allora si accende e ben presto, solo dopo 4 minuti, giunge il pareggio del Liverpool firmato da Mané per la gioia dei tanti supporter inglesi. Poi, al 19', un altro gol-capolavoro da vedere e rivedere in loop: quello in sforbiciata acrobatica siglato da Gareth Bale, appena entrato in campo al posto di Isco: sul solito calibrato cross di Marcelo, il gallese è protagonista di un gesto tecnico che riporta in vantaggio il Real. Un gol davvero favoloso! Ancora Manè si rende autore di un bel rasoterra che però, centrando in pieno il palo della porta spagnola, nega il 2-2; infine la malasorte, forse non paga, si accanisce ancora sul povero Karius che, frastornato dalla precedente papera, finisce per commetterne un’altra ancora più clamorosa, questa volta con Bale protagonista, autore di un forte tiro da fuori area che piega letteralmente le mani al povero portiere dei Reds. Un incubo interminabile che raramente si ricorda in Champions, condito dalle lacrime del fine partita e con il volto nascosto dalla maglia per la vergogna.

Azioni sul documento
Share |
Editoriale

Manifesto dei Lombardi nel Mondo

Milano 12 gennaio 2018 - Appello per una maggiore rappresentanza dei Lombardi nel Mondo. Il Manifesto si prefigge di promuovere una serie di azioni positive, concrete e incisive, atte a restituire quella dignità che gli emigrati lombardi e le loro famiglie meritano di vedere riconosciuta non solo in ambito istituzionalecontinua>>
Altro…