Tu sei qui: Home Lombardi nel Mondo Articoli Cultura Il Comitato d’onore celebra Ismaele Voltolini nel 130mo anniversario dalla nascita del tenore mantovano
Accedi a ..
Ospitalità Mantovana .....
logo-albergo-hotel-bianchi-mantova.png
In Evidenza ...

Il Comitato d’onore celebra Ismaele Voltolini nel 130mo anniversario dalla nascita del tenore mantovano

Roma 21 febbraio 2018 - Il Comitato d’onore per le celebrazioni del 130mo anniversario dalla nascita del grande tenore Ismaele Voltolini, si è riunito presso la sede della Confederazione Italiana delle Associazioni e Fondazioni per la Musica Lirica e Sinfonica, ospite della Presidente Daniela Traldi. Nell’ambito delle celebrazioni, un concorso internazionale di canto lirico per giovani cantanti lirici intitolato a Ismaele Voltolini, ogni anno viene proposto dal Teatro Comunale Giuseppe Verdi di Buscoldo e dal Comune di Curtatone. Le celebrazioni, avviate nel giugno scorso con un concerto operistico al Castello Sforzesco di Milano a cui hanno partecipato anche alcuni vincitori del concorso lirico 2017, proseguiranno fino al 29 agosto 2018
22/02/2018

Il Comitato d’onore celebra Ismaele Voltolini nel 130mo anniversario dalla nascita del tenore mantovano

Roma 21 febbraio 2018 - Il Comitato d’onore per le celebrazioni del 130mo anniversario dalla nascita del grande tenore Ismaele Voltolini, si è riunito presso la sede della Confederazione Italiana delle Associazioni e Fondazioni per la Musica Lirica e Sinfonica, ospite della Presidente Daniela Traldi. Nell’ambito delle celebrazioni, un concorso internazionale di canto lirico per giovani cantanti lirici intitolato a Ismaele Voltolini, ogni anno viene proposto dal Teatro Comunale Giuseppe Verdi di Buscoldo e dal Comune di Curtatone. Le celebrazioni, avviate nel giugno scorso con un concerto operistico al Castello Sforzesco di Milano a cui hanno partecipato anche alcuni vincitori del concorso lirico 2017, proseguiranno fino al 29 agosto 2018

Azioni sul documento
Share |
Editoriale

Dall'Italia si continua a partire

Si dice e si ripete che dal 1973 l’Italia non è più terra di emigrazione. Si tratta però di un’affermazione vera solo a metà. In quell’anno si è registrato infatti lo storico sorpasso fra chi parte dal nostro paese e chi decide di trasferirvisi. Questo non vuol dire che non si parta più.continua>>
Altro…