Tu sei qui: Home Lombardi nel Mondo Articoli Cultura Concorso Video Memorie Migranti
Accedi a ..
Ratio Informa .....
Collegamento alle informationi di Ratio Srl
In Evidenza ...
Logo_giubileo60.png

Concorso Video Memorie Migranti

Concorso dedicato a filmakers, registi, giornalisti e studenti. Premio 1500 Euro. Scadenza iscrizione 31 Gennaio 2017

Ultimi giorni per partecipare al Concorso Video Memorie Migranti. Testimonial i giornalisti Piero Angela e Gian Antonio Stella.
A cura di Catia Monacelli e Daniela Menichini

Il Museo dell’EmigrazionePietro Conti”, con sede in Umbria, a Gualdo Tadino, con la collaborazione dell’Isuc, il patrocinio del Comune di Gualdo Tadino e della Regione Umbria, bandisce un Concorso per la migliore testimonianza video sul tema dell’emigrazione italiana all’estero.
Lo scopo dell’iniziativa è quello di favorire il recupero e la sensibilizzazione della memoria storica dell’emigrazione italiana nel mondo dalla fine dell’Ottocento ai nostri giorni, nonché favorire un’attività di ricerca e di studio sugli aspetti storici, sociali ed economici legati all’esodo.
Il Concorso prevede l’ideazione e la produzione di un audiovisivo che tragga spunto dalla tematica migratoria italiana. I video dovranno essere diretti ad illustrare il fenomeno migratorio attraverso storie individuali e/o familiari e/o comunitarie, considerando la possibilità di muoversi all’interno di un tema variegato e ricco di sfaccettature: i motivi della partenza, il viaggio, i lavori, l’emigrazione femminile, le comunità italiane all’estero, l’integrazione, gli scontri e gli incontri culturali, il ritorno.
PER SAPERNE DI PIU' SCARICA IL REGOLAMENTO COMPLETO

Museo Regionale dell'emigrazione Pietro Conti, Piazza Soprammuro, Gualdo Tadino - 06023 (PG)
Per saperne di più seguici sulla nostra pagina FB
Per informazioni contattare: 0759142445 - info@emigrazione.it
Azioni sul documento
Share |
Editoriale

L’emigrazione e' un valore tutelato dalla Costituzione

La Repubblica “riconosce la libertà di emigrazione, salvo gli obblighi stabiliti dalla legge nell’interesse generale, e tutela il lavoro italiano all’estero”. Il terzo e ultimo comma dell’articolo 35 della Costituzione italiana inserisce la nostra emigrazione fra i valori costituzionalmente tutelati, ma non si tratta di uno dei passaggi più citati della nostra carta fondamentale.continua>>
Altro…