Tu sei qui: Home Lombardi nel Mondo Articoli Cultura Nasa e Roscosmos, al via Deep Space Gateway, nuova stazione spaziale
Accedi a ..
Ospitalità Mantovana .....
logo-albergo-hotel-bianchi-mantova.png
In Evidenza ...

Nasa e Roscosmos, al via Deep Space Gateway, nuova stazione spaziale

17 settembre 2018 - Usa e Russia si sono alleate per realizzare una nuova stazione spaziale in orbita attorno alla Luna. Un punto di partenza per le prossime missioni su Marte

 

 

di Maurizio Pavani

 

É questo l’accordo preliminare siglato da Nasa e Roscosmos (agenzia spaziale russa) che hanno deciso di unire le forze e stipulare un accordo storico: realizzare Deep Space Gateway, nuova base lunare in orbita attorno alla Luna.

A dare l’annuncio (al momento ancora ufficioso in attesa della ratifica definitiva) è stato proprio Igor Komarov (capo di Roscosmos) durante l’International Astronautical Congress tenutosi n Australia.

 

Nel corso dell’incontro, Komarov ha sottolineato quanto sia ambizioso il progetto che vedrà i primi moduli lanciati già nel 2024-2026 verso Marte: “Inizieremo con la costruzione della stazione orbitante, poi, una volta che le tecnologie saranno testate, potranno essere utilizzate sulla superficie della Luna e, più tardi, su Marte”. Inoltre, da quanto emerso dall’incontro, alla realizzazione della Deep Space Gateway potrebbero prendere parte anche Cina, India, Brasile e Sudafrica: queste nazioni, infatti, hanno avuto una discussione preliminare sul loro contributo al progetto.

Anche l’Italia non ha voluto mancare alla storica impresa spaziale: la stazione lunare avrà due moduli “made in Italy” la cui costruzione sarà dal 2020. L’azienda franco-italiana Thales Alenia Space ha firmato un contratto con l’Agenzia Spaziale Europea (ESA) per progettare e sviluppare due fondamentali moduli della futura stazione lunare orbitale. I moduli altresì dovranno garantire abitabilità, attracco di veicoli e comunicazioni.

All'ambizioso progetto partecipano gli stessi partner della Stazione Spaziale Internazionale, ovvero la NASA, la Roscomos (Agenzia spaziale russa), l'ESA, la JAXA (Agenzia spaziale giapponese) e la CSA, l'Agenzia spaziale canadese. (fonte: http://scienze.fanpage.it/; foto: libero dominio)

Azioni sul documento
Share |
Editoriale

Dall'Italia si continua a partire

Si dice e si ripete che dal 1973 l’Italia non è più terra di emigrazione. Si tratta però di un’affermazione vera solo a metà. In quell’anno si è registrato infatti lo storico sorpasso fra chi parte dal nostro paese e chi decide di trasferirvisi. Questo non vuol dire che non si parta più.continua>>
Altro…