Tu sei qui: Home Lombardi nel Mondo Articoli Le grandi interviste Flavia Aondio: "Sarò il punto di riferimento in Regione per sindaci e cittadini del mio territorio
Accedi a ..
Ratio Informa .....
Collegamento alle informationi di Ratio Srl
In Evidenza ...
Logo_giubileo60.png

Flavia Aondio: "Sarò il punto di riferimento in Regione per sindaci e cittadini del mio territorio

Dall'Africa alla Lombardia, Flavia Aondio è una persona piena di interessi e di conoscenze culturali che la rendono, senza dubbio, uno dei profili più interessanti in corsa per un seggio presso il Consiglio Regionale della Lombardia. Oltre all'aggettivo "spumeggiante" (parafrasando il Jim Carrey del celebre film The Mask), Flavia è descrivibile con altri tre attributi: serietà, dedizione e attaccamento al territorio. Per conoscere meglio una personalità legata all'emigrazione lombarda nel mondo, Lombardi nel Mondo ha raggiunto Flavia per capire più di lei e delle motivazioni che la hanno spinta a candidarsi. Nella foto, Flavia Aondio insieme a Giorgio Gori, candidato presidente alla Regione Lombardia
09/02/2018

Flavia Aondio: "Sarò il punto di riferimento in Regione per sindaci e cittadini del mio territorio

Dall'Africa alla Lombardia, Flavia Aondio è una persona piena di interessi e di conoscenze culturali che la rendono, senza dubbio, uno dei profili più interessanti in corsa per un seggio presso il Consiglio Regionale della Lombardia. Oltre all'aggettivo "spumeggiante" (parafrasando il Jim Carrey del celebre film The Mask), Flavia è descrivibile con altri tre attributi: serietà, dedizione e attaccamento al territorio. Per conoscere meglio una personalità legata all'emigrazione lombarda nel mondo, Lombardi nel Mondo ha raggiunto Flavia per capire più di lei e delle motivazioni che la hanno spinta a candidarsi. Nella foto, Flavia Aondio insieme a Giorgio Gori, candidato presidente alla Regione Lombardia

Azioni sul documento
Share |
Editoriale

L’emigrazione e' un valore tutelato dalla Costituzione

La Repubblica “riconosce la libertà di emigrazione, salvo gli obblighi stabiliti dalla legge nell’interesse generale, e tutela il lavoro italiano all’estero”. Il terzo e ultimo comma dell’articolo 35 della Costituzione italiana inserisce la nostra emigrazione fra i valori costituzionalmente tutelati, ma non si tratta di uno dei passaggi più citati della nostra carta fondamentale.continua>>
Altro…