Tu sei qui: Home Lombardi nel Mondo Articoli Economia ed Istituzioni Referendum Costituzionale del 4 dicembre Chi è all’estero può votare
Accedi a ..
Ratio Informa .....
Collegamento alle informationi di Ratio Srl
In Evidenza ...
Logo_giubileo60.png

Referendum Costituzionale del 4 dicembre Chi è all’estero può votare

In occasione della prossima consultazione referendaria indetta per il 4 dicembre 2016, gli elettori temporaneamente all’estero per motivi di studio, lavoro o cure mediche, potranno votare per corrispondenza nella circoscrizione Estero.

L’elettore interessato, che dovrà risiedere all’estero da almeno tre mesi potrà presentare al Comune di residenza apposita dichiarazione - purché il periodo di temporanea residenza comprenda la data della votazione - sul modello reperibile anche sul sito della Prefettura, nella sezioneConsultazione referendaria 4 dicembre 2016” sottosezione "Circolari" allegando una fotocopia del documento di identità entro il 2 novembre 2016.

Stessa facoltà è prevista per gli appartenenti alle Forze armate e di polizia temporaneamente all’estero nello svolgimento di missioni internazionali e dipendenti di ruolo dello Stato in servizio all’estero (domiciliati presso le Ambasciate e i Consolati) in Stati ove non sia possibile il voto per corrispondenza, secondo apposite procedure.

La Prefettura di Cremona, 28 settembre 2016
Azioni sul documento
Share |
Editoriale

L’emigrazione e' un valore tutelato dalla Costituzione

La Repubblica “riconosce la libertà di emigrazione, salvo gli obblighi stabiliti dalla legge nell’interesse generale, e tutela il lavoro italiano all’estero”. Il terzo e ultimo comma dell’articolo 35 della Costituzione italiana inserisce la nostra emigrazione fra i valori costituzionalmente tutelati, ma non si tratta di uno dei passaggi più citati della nostra carta fondamentale.continua>>
Altro…