Tu sei qui: Home Lombardi nel Mondo Articoli Storia ed emigrazione Una storia di emigrazione verso gli Stati Uniti (romanzo)
Accedi a ..
Ratio Informa .....
Collegamento alle informationi di Ratio Srl
In Evidenza ...
Logo_giubileo60.png

Una storia di emigrazione verso gli Stati Uniti (romanzo)

E' uscito il secondo romanzo di Michele Cecchini, che ha per oggetto una storia di emigrazione verso gli Stati Uniti. Un'emigrazione anomala, perché non dettata da necessità economiche.

La storia si svolge negli anni '30 e il protagonista decide di emigrare negli Stati Uniti per tentare di fare carriera nel circuito dei teatri Off-Broadway. Lavorerà anche per un anno a Hollywood, come controfigura di Charlie Chaplin, per poi fare rientro in Italia.

Il romanzo si basa su elementi reali e altri di fantasia, ed è impreziosito dall'impianto linguistico: è finora una delle poche opere di narrativa che contempla l'uso dell'ITALIESE (con annesso un piccolo vocabolario), ovvero la lingua parlata dagli emigrati di prima generazione, uno strano miscuglio di inglese e italiano frutto di un'identità non più italiana e non ancora americana.
Tanto per fare un esempio: se il protagonista lavora nel "muvinpicce" (moving pictures), un suo amico fa lo "sciabolatore di Re Erode" (così gli italiani traducevano a modo loro "shevellers of the Rail Road", ovvero gli spalatori della ferrovia)...

 

Michele Cecchini
PER IL BENE CHE TI VOGLIO
romanzo
Edizioni Erasmo

Azioni sul documento
Share |
Editoriale

L’emigrazione e' un valore tutelato dalla Costituzione

La Repubblica “riconosce la libertà di emigrazione, salvo gli obblighi stabiliti dalla legge nell’interesse generale, e tutela il lavoro italiano all’estero”. Il terzo e ultimo comma dell’articolo 35 della Costituzione italiana inserisce la nostra emigrazione fra i valori costituzionalmente tutelati, ma non si tratta di uno dei passaggi più citati della nostra carta fondamentale.continua>>
Altro…