Tu sei qui: Home Lombardi nel Mondo Articoli Terzo settore e ONG Maurizio Cazzaniga: presentazione del mio libro "L'Invisibile" a Como. Riflessioni.
Accedi a ..
Ratio Informa .....
Collegamento alle informationi di Ratio Srl
In Evidenza ...
Logo_giubileo60.png

Maurizio Cazzaniga: presentazione del mio libro "L'Invisibile" a Como. Riflessioni.

A tutti i miei amici e ai sostenitori di Punto a Capo.

 

Venerdì scorso abbiamo presentato il mio libro "L'Invisibile" e il Cd degli Agorà/Arnaldo al Chiostrino di Como in una atmosfera di grande condivisione e partecipazione.
Ho fatto delle riflessioni sui contenuti degli approfondimenti che si sono sviluppati, e anche su quelli emersi nella precedente presentazione a Cabiate.
Due persone hanno dato valore aggiuntivo al libro, ma di conseguenza anche al mio agire nella concretizzazione del progetto umanitario a Posadas.
Sono Marco e Antonio.
Nei due eventi hanno fatto delle intelligenti considerazioni che mi hanno fatto successivamente riflettere.
Ritengo che il loro contributo abbia elevato il livello delle discussioni e ragionamenti.
Riassumendo.
La curiosità mi fa guardare con occhi indagatori; Cabiate diventa uguale a Pechino.
Il sesto senso mi aiuta a decifrare la realtà, con le sue invisibilità.
Il mio Altrove significa che c'è un qui a Cabiate, con le sue profondità e interiorità personali.
Il progetto a Posadas continuerà a vedermi protagonista fino a quando non mi suiciderò come il padre di Perla.
I libri "L'Invisibile" e "Altrove" sono complementari e le interviste ai cabiatesi nei campi di lavoro sono diventate memoria tramandata ai nipoti.
Arrivo alla conclusione che Marco e Antonio, con il loro lucido pensiero, mi fanno pensare positivamente  al futuro di Terra Madre, con ottimismo razionale.
Il ritrovare "visibili" alcuni amici che hanno condiviso valori e ideali che sono stati parte fondamentale della mia formazione politica e personale, e che poi la vita mi ha portato a non frequentare, mi ha molto emozionato, come la canzone "Volo" di Arnaldo.
Da queste riflessioni si è sprigionata una profonda spinta al mio agire e quindi la mia partenza il prossimo sabato per l'Argentina trova motivazioni ancora più sentite.
L'incertezza è nel nostro vivere quotidiano e ci condiziona.
Ho la certezza che la vita dedicata agli altri non è sprecata.
Invierò come sempre le mie e-mail da Posadas.
Vi ringrazio dell'aiuto costante a Punto a Capo.
Maurizio Cazzaniga 27 Febbraio 2017
Azioni sul documento
Share |
Editoriale

L’emigrazione e' un valore tutelato dalla Costituzione

La Repubblica “riconosce la libertà di emigrazione, salvo gli obblighi stabiliti dalla legge nell’interesse generale, e tutela il lavoro italiano all’estero”. Il terzo e ultimo comma dell’articolo 35 della Costituzione italiana inserisce la nostra emigrazione fra i valori costituzionalmente tutelati, ma non si tratta di uno dei passaggi più citati della nostra carta fondamentale.continua>>
Altro…