Tu sei qui: Home Lombardi nel Mondo Gli Editoriali di Lombardi nel Mondo Il Circolo della Stampa lombarda
Accedi a ..
Ospitalità Mantovana .....
logo-albergo-hotel-bianchi-mantova.png
In Evidenza ...

Il Circolo della Stampa lombarda

Nasce un nuovo progetto di analisi ed approfondimento dell’Emigrazione lombarda nell’ambito della civiltà, storia e delle tradizioni lombarde...

Progetto di analisi ed approfondimento dell’Emigrazione lombarda nell’ambito della civiltà,storia e delle tradizioni lombarde – Gruppo storico del “ Circolo della Stampa lombarda” – Anno 2008 –

 

Premessa

 

Il Portale dei Lombardi nel Mondo nel corso della sua attività è diventato un punto di riferimento per molti storici e studiosi del settore dell’emigrazione. In particolare ha suscitato un forte interesse tra i lettori della comunità italiana e all’estero quell’informazione storica che ,oltre che approfondire il tema dell’emigrazione, ha messo in evidenza la cultura,la storia,le tradizioni e il pensiero civile e sociale della Lombardia.Un interesse che in molti ha suscitato un forte senso di appartenenza alla nostra Regione e alle nostre realtà locali. Radici e senso dell’identità che si è ritenuto di sviluppare con la costituzione di un gruppo di lavoro che raccoglie storici,esperti e appassionati di tutto ciò che possiamo definire civiltà,storia e tradizioni  lombarde. Alcuni di essi fanno già parte del comitato di redazione,altri collaborano su temi specifici,tutti uniti nell’intento di creare una nuova stagione culturale che recuperi soprattutto tra i giovani all’estero un rinnovato interesse per la nostra Regione e per tutto quello che ha rappresenta  e rappresenta in Italia e nel mondo. Gruppo Storico del “Circolo della Stampa lombarda” è il nome che si è deciso di assumere e che caratterizzerà la presenza di questo progetto sul Portale dei Lombardi nel Mondo.

 

Il Progetto

 

1) Storia dell’editoria lombarda

Verrà svolta una ricerca dei giornali maggiori e soprattutto minori pubblicati in Lombardia tra il 1800 e il 1900 con particolare analisi dei fatti relativi sia all’emigrazione individuale prima del 1870 sia a quella concernente la Grande migrazione avvenuta tra il 1870 e il 1920 diretta in principalmente in Brasile, Uruguay,Argentina, Costarica e Stati Uniti d’America. Verranno evidenziati fatti e notizie nella nostra Regione ,evidenziando il contesto storico e lo sviluppo del pensiero del tempo.

 

2 ) Editoria lombarda e italiana sull’emigrazione

Verrà contestualizzata l’emigrazione lombarda, attraverso documentazione storica originale. Il gruppo di lavoro è in grado infatti di acquisire e analizzare volumi di fine ottocento e del novecento dove si analizzano gli eventi legati all’emigrazione. L’ Associazione dei Mantovani nel Mondo intende mettere a disposizione il proprio patrimonio storico e librario, acquisito all’estero nel corso di numerose  missioni. Tale attività potrà contare sulla collaborazione dell’Archivio Storico di Mantova e di molti enti storici collegati all’AMM all’estero.

 

3) Storia di Milano

Milano e la sua storia è essenziale per descrivere l’evoluzione del pensiero civile e sociale della Lombardia e del nostro paese. L’intendimento del Gruppo di lavoro è di riscoprire una Milano antica e moderna con fatti essenziali relativi alla città , basati sia  su documenti istituzionali, ma anche dedotti soprattutto da volumi sconosciuti ed antichi  riscoperti dal Gruppo di lavoro, anche attraverso giornali e riviste dell’epoca. Fatti e notizie verranno spiegate nel contesto storico del tempo e comparate con una attualità che affonda le sue radici in un passato spesso più moderno e stimolante di quanto si possa pensare.

 

Storia delle tradizioni lombarde e valorizzazione del patrimonio storico,artistico  e culturale.

 

La valorizzazione delle tradizioni lombarde diventa essenziale in un momento in cui la nostra Regione , come tutte le realtà evolute, sia per il forte inurbamento che  per i forti stravolgimenti e economici e sociali di questi anni ,rischia di perdere la propria identità senza acquisirne peraltro  un’altra.

La nostra Regione è sempre stata un complesso mosaico di diverse anime comunitarie,di differenze profonde,anche linguistiche,tra zona e zona,tra gente e gente, ma anche di accomunanti condivisi e schietti sentimenti che hanno portato ad una mentalità ed un modo di vivere “lombardo”

In un  momento storico come quello in cui siamo immersi -  che talora sembra esprimere con intensa drammaticità l’impossibilità di una generazione di consegnare a quella successiva i valori propri di molti stili e abitudine di vita passati ma non spenti-  riteniamo importante tentare di riappropriarsi almeno  della parte più viva e sempre attuale delle proprie identità,culture e storie.

Questo vale ancor di più se proiettati verso le nostro comunità all’estero e presso quei giovani di seconda e terza generazione desiderosi di capire i veri fondamenti delle loro radici culturali .

Il Portale dei Lombardi nel Mondo con il gruppo di lavoro offrirà ,attraverso anche una documentazione storica inedita ,notizie ed approfondimenti sulle tradizioni , valorizzando del patrimonio storico,artistico  e culturale della Lombardia e delle sue provincie.

 

Approfondimento della legislazione sull’emigrazione dalle origini ai giorni nostri

 

L’argomento sarà sviluppato attraverso la bibliografia tradizionale  ma soprattutto anche attraverso la riscoperta di  una serie di pubblicazioni del secolo scorso .Grazie all’aiuto,già acquisito ,di alcuni esperti di fama nazionale ed internazionale e con l’apporto dell’UNAIE (Unione nazionale Associazione Immigrati ed Emigrati) verranno evidenziate le tematiche dei migranti, attraverso  l’analisi dell’evoluzione della nostra legislazione e il raffronto con le legislazioni di altri paesi ,offrendo attraverso il Portale una vasta gamma di stimolanti opinioni su un tema che si incrocia con quello fortemente sentito dell’emigrazione.

Azioni sul documento
Share |
Editoriale

Mattarella nelle Repubbliche Baltiche, dove si respira voglia d’Italia

Piccole, ma molto dinamiche le comunità italiane che il Capo dello Stato ha potuto incontrare. Numerosi gli imprenditori attivi nel campo dell’import-export, e fra essi molti lombardi. continua>>
Altro…