Tu sei qui: Home Lombardi nel Mondo Gli Editoriali di Lombardi nel Mondo Erogati 440mila euro dalla Regione Lombardia a favore dell’Associazionismo Lombardo nel Mondo
Accedi a ..
Ospitalità Mantovana .....
logo-albergo-hotel-bianchi-mantova.png
In Evidenza ...

Erogati 440mila euro dalla Regione Lombardia a favore dell’Associazionismo Lombardo nel Mondo

La Regione Lombardia in questi giorni sta erogando gli anticipi dei contributi 2008, stanziati a favore delle Associazioni, Enti e Organizzazioni che svolgono attività a favore degli Emigrati lombardi nel mondo...

La Regione Lombardia in questi giorni sta erogando gli anticipi dei contributi 2008 , stanziati a favore delle Associazioni,Enti e Organizzazioni  che svolgono attività a favore degli Emigrati lombardi nel mondo e alle loro famiglie,come previsto dalla L.R. 1/85 e delle Linee guida approvate a suo tempo.

 

Una prima quota complessiva di 150 mila euro è stata assegnata a quelle Associazioni che svolgono una attività permanente e strutturata per i Lombardi nel Mondo e a quegli Enti che svolgono una attività di servizio e di appoggio sociale.

 

Cinque le Associazioni riconosciute ,Onlus, e di volontariato finanziate .Questi gli importi:

 

Ente Bergamaschi nel Mondo -  - 27.394 euro

 

Associazioni dei Mantovani nel Mondo Onlus  - 27.394 euro

 

Associazione Gente Camuna di Breno ( BS) - 20.051 euro

 

FILEF –Lombardia – 7.185 euro

 

Ass. Nazionale di italo - argentini e familiari di italiani residenti in Argentina “Ritornare” – 13.822 euro

 

 

Finanziati anche Enti e patronati con i seguenti importi:

 

Fondazione Verga di Milano – 7.911 euro

 

Associazione Culturale dei Valtellinesi di Milano – 12.000 euro

 

Patronato Inas - Cisl Lombardia  - 6.849 euro

 

Intertour – 27.394 euro

 

 

La Regione Lombardia ha poi finanziato,attraverso un bando le attività progettuali a favore dei Lombardi del Mondo ,in base all’art.2 della L.R. 1/ 85, per un importo di 245.000 euro.

 

Al  primo posto della graduatoria del bando con una valutazione massima della commissione esaminatrice ,l’Associazione dei Mantovani nel Mondo Onlus con il Progetto Socio assistenziale a favore degli indigenti lombardi in America Latina con un contributo di 103.228 euro.

 

Finanziato anche l’Ente Bergamaschi nel Mondo con il Progetto “Per non dimenticare- Ritorno alla Terra natia) per un importo di 78.650 euro e l’Associazione Gente Camuna con il “Viaggio di studio in Valle Camonica”,rivolto a giovani discendenti lombardi all’estero , con un contributo di 23.690 euro.

 

Infine contributi per 6007 euro al Filef – Lombardia per il progetto “Scuole verso l’integrazione”.

 

La Regione Lombardia ha finanziato infine il Portale dei Lombardi nel Mondo www.lombardinelmond.org con un contributo diretto di 35mila euro (edito dall’Associazione dei Mantovani nel Mondo Onlus) - Il Portale ha usufruito anche di un finanziamento di 10 mila euro erogati dal Consiglio Regionale Lombardo per sviluppare l’area delle Provincie lombarde ed è stato inserito nel  siti di interesse regionale. Assieme alla struttura giornalistica del Portale online,opera un gruppo di ricerca storica sull’Emigrazione Lombarda .”Il Circolo storico della Stampa lombarda”.

 

“La Regione Lombardia finanzia i Lombardi nel Mondo e le loro Associazioni per un importo di 440 mila euro,in linea con la maggioranza delle altre regioni italiane con un ulteriore fortissimo impegno finanziario nell’area della cooperazione internazionale nei paesi ad elevata presenza di discendenti lombardi e italiani, come in America Latina,specialmente nell’area sanitaria” ha dichiarato Daniele Marconcini,rappresentante del Consiglio Regionale lombardo nella Consulta dell’Emigrazione “ aggiungendo che la ripartizione dei contributi è stata equilibrata,  favorendo sia le Associazioni maggiormente impegnate a favore dei nostri corregionali e sia finanziando quei progetti rivolti  in particolare ai  giovani e agli anziani. A tale proposito ritengo doveroso esprimere un ringraziamento pubblico alla Regione Lombardia per aver sostenuto, ancora una volta, l’area sociale e in particolare il progetto a favore degli indigenti lombardi all’estero con un contributo sostanzioso che consentirà di affrontare anche i casi più gravi .Un ringraziamento da estendere “sempre secondo Daniele Marconcini  “al Sottosegretario Roberto Ronza per la sensibilità sempre dimostrata per questa tematica, al Vice Presidente del Consiglio Regionale Enzo Lucchini per l’impegno a favore dei gemellaggi sanitari in Argentina  e alla strutture e ai funzionari regionali dell’Area dei Lombardi nel Mondo e della D.G. Famiglia e solidarietà per l’efficienza e la tempistica raggiunta nel seguire e nell’espletare le attività e il bando annuale “.

 

 

Marconcini ha inoltre affermato “ l’importanza di mantenere questo impegno economico ,in quanto le nostre Comunità all’Estero si stanno arricchendo di una nuova emigrazione intellettuale ed imprenditoriale  dalla Lombardia (denominata “nuova mobilità lombarda nel mondo”) che sta contribuendo in modo  determinante a rafforzare i legami sia con la Regione che con l’intera  nazione e che sarà di grande importanza per favorire il successo dell’ Expò 2015 a Milano”. Nel concludere Marconcini ha tenuto a precisare come la Regione Lombardia “ha sempre favorito una libera elaborazione degli interventi da attuare all’estero,da parte delle Associazioni,senza mai piegarle ai condizionamenti politici del momento (come  purtroppo si vede spesso in altre Regioni ) e che la legge sui Lombardi,se pur datata, grazie alle varie linee di indirizzo elaborate in questi anni , riesce a coprire tutte le aree che possono interessare i Lombardi nel Mondo. L’unica carenza rimane per problemi legislativi ed economici oggettivi, l’offerta di formazione professionale e universitaria per i giovani discendenti lombardi nel mondo (e per i figli della nostra imprenditoria lombarda all’estero) e una migliore e più autonoma legislazione federalista a favore dei frontalieri lombardi.

 

www.mantovaninelmondo.org

www.lombardinelmondo.org

Azioni sul documento
Share |
Editoriale

Mattarella nelle Repubbliche Baltiche, dove si respira voglia d’Italia

Piccole, ma molto dinamiche le comunità italiane che il Capo dello Stato ha potuto incontrare. Numerosi gli imprenditori attivi nel campo dell’import-export, e fra essi molti lombardi. continua>>
Altro…