Tu sei qui: Home Lombardi nel Mondo Gli Editoriali di Lombardi nel Mondo Il nostro portale approda al CGIE
Accedi a ..
Ospitalità Mantovana .....
logo-albergo-hotel-bianchi-mantova.png
In Evidenza ...

Il nostro portale approda al CGIE

Scusate se per una volta parliamo di noi. Se lo facciamo è perché ci è accaduto qualcosa di particolarmente significativo. Per una realtà come la nostra, giovane, giovanissima, appena nata, è motivo di particolare orgoglio...

Scusate se per una volta parliamo di noi. Se lo facciamo è perché ci è accaduto qualcosa di particolarmente significativo. Per una realtà come la nostra, giovane, giovanissima, appena nata, è motivo di particolare orgoglio l'aver avuto la possibilità di presentarsi di fronte al massimo organo di rappresentanza degli italiani nel mondo, il Consiglio Generale degli Italiani all'estero.

 

Il merito di quest'opportunità va ascritto interamente alla cortesia ed alla disponibilità del segretario generale del "parlamentino" della nostra emigrazione, Franco Narducci, che ha consentito a chi scrive queste righe d'intervenire nel corso della seconda sessione plenaria 2004, svoltasi dal 6 all'11 dicembre a Roma. Un intervento breve, ma i tempi non contavano. Contava l'aver la possibilità di farsi conoscere, e così è stato.

Narducci ha immediatamente aderito alla nostra richiesta di poter prendere la parola. E' stata l'occasione per riaffermare pubblicamente il nostro impegno: fornire uno strumento di conmunicazione fortemente interattivo, al passo con i tempi e con le più moderne tecnologie informatiche, così da costruire una rete di rapporti e di relazioni con le nostre comunità all'estero. Lombarde, naturalmente.

 

Dal palco del Jolly Villa Carpegna, che ospitava i lavori, ho avuto l'opportunità di spiegare come stiamo impegnandoci per rafforzare una rete di corrispondenti al'estero per fare sia che sia l'emigrazione la vera protagonista del portale giornalistico dei Lombardi nel mondo. Comunità che dialogano fra di loro, ed hanno anche la vetrina per farsi conoscere da chi sta in Italia, fra il Ticino ed il Mincio, fra la vetta del Bernina ed il Po, senza dimenticarsi, naturalmente, del resto d'Italia. E in più lo sforzo da parte di chi è in Lombardia di informare i corregionali emigrati ed i loro discendenti di tutte quello opportunità, e sono numerose, che la Regione d'origine, e l'Italia più in generale offrono. E questo tanto nel campo del lavoro, quanto della cultura, dell'istruzione, dei finanziamenti regionali, statali e dell'Unione Europea.

 

Il portale dei Lombardi nel mondo, www.lombardinelmondo.org, è on line ufficialmente soltanto dal primo di ottobre scorso, ma i dati parlano già di migliaia di visite al mese e di un interesse crescente, testimonianto anche da numerosi articoli anche sui mezzi di comunicazione più diversi. Ma noi non siamo affatto soddisfatti. Vogliamo fare di più, e sempre meglio. Per questo abbiamo chiesto collaborazione a tutti i consiglieri del CGIe, a far conoscere l'esistenza di questo strumento, nella speranza di accrescerne non solo i lettori, ma anche i collaboratori. Siamo una struttura aperta, un forum di discussione a disposizione di tutti. E' con questo spirito che affronteremo anche il nuovo anno, forti del sostegno dell'Amministrazione regionale in tutte le sue articolazioni, dalla Giunta al Consiglio, in un anno che attende i lombardi alla prova del rinnovo del governo del Pirellone.

 

Buon Natale e Felice 2005 a tutti i lombardi, in Lombardia, in Italia e, soprattutto, nel mondo.

 

Luciano Ghelfi

Direttore editoriale del portale www.lombardinelmondo.org

Azioni sul documento
Share |
Editoriale

Mattarella nelle Repubbliche Baltiche, dove si respira voglia d’Italia

Piccole, ma molto dinamiche le comunità italiane che il Capo dello Stato ha potuto incontrare. Numerosi gli imprenditori attivi nel campo dell’import-export, e fra essi molti lombardi. continua>>
Altro…