Tu sei qui: Home Lombardi nel Mondo Nazioni Artisti sulle vie del Giubileo Articoli Progetti Artisti sulle vie del Giubileo: Luisa Morotti
Accedi a ..
Ospitalità Mantovana .....
logo-albergo-hotel-bianchi-mantova.png
In Evidenza ...

Artisti sulle vie del Giubileo: Luisa Morotti

Per la nostra rubrica "Artisti sulle vie del Giubileo" diamo il benvenuto a Luisa Morotti, Presidente dell'Associazione "NoLo75", nata con lo scopo di riqualificare il quartiere di Piazza Loreto a Milano
Attraverso diverse iniziative culturali, Luisa cerca di far rivivere una delle zone più problematiche e multietniche della città.
Chiediamo a Luisa Morotti di raccontare ai nostri lettori la storia e la "Mission" dell'Associazione.
"Dal 1940 siamo presenti a Milano, prima in Corso Buenos Aires con uno show-room di arredamenti e antiquariato e ora in Viale Monza, dove abbiamo comprato un nuovo spazio espositivo. Nel corso degli ultimi decenni Viale Monza ha subito tre generazioni: la prima generazione arrivò intorno al 1980 ed era composta ancora da italiani, la seconda alla fine degli anni '90 formata anche da persone extra-comunitarie e ora la terza con l'arrivo in questa zona di studenti, artisti, architetti, creativi che, trovando delle proposte immobiliari più convenienti rispetto ai cosiddetti "quartieri chic", hanno deciso di portare qui i loro laboratori e le loro attività. Sono stati creati degli spazi culturali e delle gallerie d'arte. "NoLo75"  significa North of Loreto, mentre 75 è il numero civico del nostro atelier. Tutta la zona è rinata e si è riqualificata, la convivenza tra le diverse etnie è nettamente migliorata rispetto agli scorsi anni e si sono create delle realtà sociali autentiche in tipico stile newyorkese. Organizziamo mostre d'arte, lezioni di pittura, serate danzanti, giochi di carte, rinfreschi per creare una sinergia tra commercianti e abitanti della zona e per offrire ai nostri soci e a tutti i cittadini di Milano un punto di ascolto e di aggregazione.

Ci siamo presentati al pubblico da poco tempo, ma gli eventi che abbiamo fino ad oggi organizzato sono stati molto gradevoli al pubblico e questo mi fa ben sperare per il futuro della nostra associazione. E' un movimento che viene dalla gente del quartiere, dalla gente che ha voglia di rimboccarsi le maniche e di reagire a questa crisi economica epocale, che ha colpito duramente anche noi. Non dimentichiamo, inoltre, che stiamo parlando di una delle zone più storiche e caratteristiche di Milano: Viale Monza era la via che portava il Re dal Parco di Monza al centro cittadino e a pochissima distanza si trova il Parco Trotter, dove fino negli anni '30 si tenevano le corse dei cavalli. A mio avviso, non bisogna fare l'errore di considerare Expo un punto di arrivo, ma partendo proprio da quello straordinario evento, bisogna far conoscere ancor di più a tutto il mondo le meraviglie della nostra città.

Christian Flammia
Azioni sul documento
Share |
Editoriale

Dall'Italia si continua a partire

Si dice e si ripete che dal 1973 l’Italia non è più terra di emigrazione. Si tratta però di un’affermazione vera solo a metà. In quell’anno si è registrato infatti lo storico sorpasso fra chi parte dal nostro paese e chi decide di trasferirvisi. Questo non vuol dire che non si parta più.continua>>
Altro…