You are here: Home Lombardi nel Mondo Nazioni Asia/Africa Articoli Cultura e curiosita' 15° Boa Vista Ultra Trail 2016: tre percorsi, una sola emozione tra oceano e deserto
Accedi a ..
Ospitalità Mantovana .....
logo-albergo-hotel-bianchi-mantova.png
In Evidenza ...

15° Boa Vista Ultra Trail 2016: tre percorsi, una sola emozione tra oceano e deserto

L’isola di Boa Vista è fra le dieci che compongono l’arcipelago di Capo Verde. Immersa nell'oceano, è famosa per i suoi paesaggi aridi e per il vento incessante che soffia dall'Atlantico. Da anni quest’isola al largo delle coste senegalesi è lo scenario della Boa Vista Ultra Trail, la gara di running off-road giunta alla sua 15° edizione il prossimo 10 dicembre

Manca poco più di un mese alla gara di trail running che da 16 anni richiama nell’isola di Capo Verde numerosi appassionati della corsa endurance: una prova no-stop in autosufficienza in un paradiso terrestre, scegliendo fra le tre distanze: 42, 75 e 150 chilometri.

L’isola di Boa Vista è fra le dieci che compongono l’arcipelago di Capo Verde. Immersa nell'oceano, è famosa per i suoi paesaggi aridi e per il vento incessante che soffia dall'Atlantico. Da anni quest’isola al largo delle coste senegalesi è lo scenario della Boa Vista Ultra Trail, la gara di running off-road che vedrà la XVI edizione il 10 dicembre 2016.

Negli ultimi anni l’organizzazione del Friesian Team a fianco del Boa Vista Marathon Club, promuove sia la prova regina di 150 chilometri, sia altri due percorsi per consentire a tutti gli appassionati della disciplina di mettersi alla prova in un contesto davvero unico e affascinante fatto di terra, mare e cielo.

A fianco quindi della “classica” Boa Vista Ultra Marathon di 150 chilometri con partenza e arrivo da Sal Rei, capoluogo dell’isola, hanno trovato spazio la Salt Marathon di 75 chilometri e la Eco Marathon di 42 chilometri. Tre percorsi ma con uno scenario unico, con chilometri da correre su fondi in continuo cambiamento: sterrati che diventano dune del deserto, pietraie che si trasformano in strade, il tutto in autosufficienza, perché alla Boa Vista Ultra Trail non si corre solo contro il cronometro o contro gli avversari, qui i partecipanti si devono misurare con la natura selvaggia dell’isola, e mettersi in gioco in ogni momento. Un’esperienza che lascia il segno.

Per info: Web site: www.boavistaultratrail.com

Di Maurizio Pavani

Document Actions
Share |
Editoriale

Giovani italiani all’estero: rientro, popolamento e solidarietà

Workshop organizzato per mettere a punto le proposte emerse nel seminario organizzato l’11 ottobre u.s., presentato a sua volta dal giornalista Luciano Ghelfi e introdotto dallo storico Emilio Franzina, moderato in entrambe le occasioni da Gianni Lattanzio, ha visto entrambe le volte la partecipazione di consiglieri del CGIE, esponenti politici quali i deputati Fucsia Fritzgerald Nissoli (FI) Gianni Marilotti (5 Stelle) e Massimo Ungaro (PD) e poi Simone Billi, Presidente del Comitato per gli Italiani all’Estero della Camera dei Deputati (Lega) e la Senatrice Laura Garavini (PD), quindi esperti come Toni Ricciardi (Università di GINEVRA), Maddalena Tirabassi (Direttrice Centro Altreitalie sulle Migrazioni Italiane, Globus et Locus) Riccardo Giumelli (Università di Verona), Delfina Licata (Fondazione Migrantes) e Franco Pittau (Centro Studi Idos). Le conclusioni del workshop sono state affidate al Dir. Gen. per gli Italiani all’Estero e Politiche Migratorie del MAECI, Amb. Luigi Maria Vignali, e all’On. Fabio Porta, del coordinamento del Comitato. continua>>
Tutti gli Editoriali