You are here: Home Lombardi nel Mondo Nazioni Asia/Africa Articoli Cultura e curiosita' Habari! Viaggio tra l'Italia e l'Africa
Accedi a ..
Ospitalità Mantovana .....
logo-albergo-hotel-bianchi-mantova.png
In Evidenza ...

Habari! Viaggio tra l'Italia e l'Africa

E' in fase di realizzazione l'incontro-dibattito Habari! Viaggio tragicomico dagli slums di Nairobi all'Italia auto-occupata. Si tratta di un progetto di laboratorio con testi e musiche (percussioni africane) di Valentina Acava Mmaka e Peter Kuria Asamba

E' in fase di realizzazione l'incontro-dibattito Habari! Viaggio tragicomico dagli slums di Nairobi all'Italia auto-occupata.

Si tratta di un progetto di laboratorio con testi e musiche (percussioni africane) di Valentina Acava Mmaka e Peter Kuria Asamba che vogliono mettere a fuoco le contraddizioni dell'Italia di oggi e riflettere su temi comuni (razzismo, lavoro, arte, povertà, vita quotidiana, giovani, scuola etc...) raccontati da un punto di vista interno all'Africa, e nello specifico al Kenya.

Il progetto si rivolge ad un pubblico eterogeneo, compresi gli studenti delle scuole superiori che potranno avvalersi di questo contributo come momento di scambio e confronto sulle tematiche interculturali ponendo le basi per il superamento dei pregiudizi che avvolgono il continente africano e i suoi cittadini presenti in Italia.

L'idea portante dell'incontro si fonda sul principio che l'AFRICA non si può spiegare, l'AFRICA va raccontata.

La narrazione del testo in italiano e kiswahili, modulata e ritmata dalle percussioni, affronta con "leggerezza" e ironia le contraddizioni e i drammi della società multietnica di oggi offrendo spunti di riflessione per un dialogo a più voci.

Le scuole, le associazioni, le librerie, i centri culturali interessati a prenotare l'incontro possono rivolgersi a vmmakaATyahoo.com

 

 Fonte: soggettonomade.blogspot.com

 

www.africanews.it

 

Document Actions
Share |
Editoriale

Giovani italiani all’estero: rientro, popolamento e solidarietà

Workshop organizzato per mettere a punto le proposte emerse nel seminario organizzato l’11 ottobre u.s., presentato a sua volta dal giornalista Luciano Ghelfi e introdotto dallo storico Emilio Franzina, moderato in entrambe le occasioni da Gianni Lattanzio, ha visto entrambe le volte la partecipazione di consiglieri del CGIE, esponenti politici quali i deputati Fucsia Fritzgerald Nissoli (FI) Gianni Marilotti (5 Stelle) e Massimo Ungaro (PD) e poi Simone Billi, Presidente del Comitato per gli Italiani all’Estero della Camera dei Deputati (Lega) e la Senatrice Laura Garavini (PD), quindi esperti come Toni Ricciardi (Università di GINEVRA), Maddalena Tirabassi (Direttrice Centro Altreitalie sulle Migrazioni Italiane, Globus et Locus) Riccardo Giumelli (Università di Verona), Delfina Licata (Fondazione Migrantes) e Franco Pittau (Centro Studi Idos). Le conclusioni del workshop sono state affidate al Dir. Gen. per gli Italiani all’Estero e Politiche Migratorie del MAECI, Amb. Luigi Maria Vignali, e all’On. Fabio Porta, del coordinamento del Comitato. continua>>
Tutti gli Editoriali