You are here: Home Lombardi nel Mondo Nazioni Europa Articoli Dal mondo economico, istituzionale e sociale Elezioni 2015 CGIE
Accedi a ..
Ospitalità Mantovana .....
logo-albergo-hotel-bianchi-mantova.png
In Evidenza ...

Elezioni 2015 CGIE

L’Ambasciata d’Italia a Berlino informa che il 26 settembre 2015 si svolgeranno a Berlino, i lavori dell’Assemblea chiamata ad eleggere i 7 membri territoriali in occasione del rinnovo del Consiglio Generale degli Italiani all’Estero
Elezioni 2015 CGIE

CGIE

«Si informa che in data 26 settembre 2015 alle ore 10:00 si svolgeranno, nei locali dell’Ambasciata d’Italia a Berlino, i lavori dell’Assemblea Paese che in Germania sarà chiamata ad eleggere i 7 membri territoriali in occasione del rinnovo del Consiglio Generale degli Italiani all’Estero
L’Assemblea elettiva è composta dai membri del Com.It.Es., eletti o cooptati, regolarmente costituiti in Germania e i rappresentanti designati dalle associazioni delle comunità italiane, in numero non superiore al 30% dei componenti dei Com.It.Es.
Il CGIE è l'organismo di rappresentanza delle comunità italiane all'estero presso tutte le istituzioni che pongono in essere politiche che interessano le comunità italiane all'estero. In aderenza ai principi affermati dagli articoli 3 e 35 della Costituzione, il CGIE ha il fine di promuovere e agevolare lo sviluppo delle condizioni di vita delle comunità italiane all'estero e dei loro singoli componenti, di rafforzare il collegamento di tali comunità con la vita politica, culturale, economica e sociale dell'Italia, di assicurare la più efficace tutela dei diritti degli italiani all'estero e di facilitarne il mantenimento dell'identità culturale e linguistica, l'integrazione nelle società di accoglimento e la partecipazione alla vita delle comunità locali, nonché di facilitare il coinvolgimento delle comunità italiane residenti nei Paesi in via di sviluppo nelle attività di cooperazione allo sviluppo e di collaborazione nello svolgimento delle iniziative commerciali aventi come parte principale l'Istituto nazionale per il commercio estero, le camere di commercio, industria, artigianato e agricoltura e le altre forme associative dell'imprenditoria italiana.
Tutti i cittadini italiani residenti da almeno tre anni in Germania, che non siano già componenti dell’Assemblea Paese, possono candidarsi entro 10 giorni dalla data di svolgimento dell’Assemblea Paese.
Possono candidarsi anche persone non in possesso della cittadinanza italiana, purché siano figli o discendenti di cittadini italiani e residenti nel Paese da almeno tre anni. Questi possono essere eletti in proporzione non superiore alla metà dei componenti espressi dal singolo Paese.
I candidati esterni devono consegnare la documentazione richiesta, a cui va allegata una copia del documento di riconoscimento, all’Ufficio consolare della circoscrizione di residenza.
Fermo restando l'obbligatorietà dei requisiti sopra indicati, i partecipanti di diritto all’assemblea elettiva possono presentare la loro candidatura direttamente il giorno fissato per l'assemblea compilando l'apposita scheda di candidatura e consegnandola, insieme a un documento di riconoscimento, all’Ufficio di Presidenza dell’Assemblea.
I candidati che non siano al tempo stesso componenti dell’Assemblea Paese potranno assistere ai relativi lavori senza diritto di voto.
Per informazioni più dettagliate e i moduli di candidatura si rimanda al seguente link:
http://www.ambberlino.esteri.it/Ambasciata_Berlino/Menu/In_linea_con_utente/Albo+Consolare/
Berlino, 23 luglio 2015»

a cura di L. Rossi (Bochum)
www.luigi-rossi.com

Document Actions
Share |
Editoriale

Giovani italiani all’estero: rientro, popolamento e solidarietà

Workshop organizzato per mettere a punto le proposte emerse nel seminario organizzato l’11 ottobre u.s., presentato a sua volta dal giornalista Luciano Ghelfi e introdotto dallo storico Emilio Franzina, moderato in entrambe le occasioni da Gianni Lattanzio, ha visto entrambe le volte la partecipazione di consiglieri del CGIE, esponenti politici quali i deputati Fucsia Fritzgerald Nissoli (FI) Gianni Marilotti (5 Stelle) e Massimo Ungaro (PD) e poi Simone Billi, Presidente del Comitato per gli Italiani all’Estero della Camera dei Deputati (Lega) e la Senatrice Laura Garavini (PD), quindi esperti come Toni Ricciardi (Università di GINEVRA), Maddalena Tirabassi (Direttrice Centro Altreitalie sulle Migrazioni Italiane, Globus et Locus) Riccardo Giumelli (Università di Verona), Delfina Licata (Fondazione Migrantes) e Franco Pittau (Centro Studi Idos). Le conclusioni del workshop sono state affidate al Dir. Gen. per gli Italiani all’Estero e Politiche Migratorie del MAECI, Amb. Luigi Maria Vignali, e all’On. Fabio Porta, del coordinamento del Comitato. continua>>
Tutti gli Editoriali