You are here: Home Lombardi nel Mondo Nazioni Europa Articoli Dal mondo economico, istituzionale e sociale L’Europa nasce o muore nel Mediterraneo
Accedi a ..
Ospitalità Mantovana .....
logo-albergo-hotel-bianchi-mantova.png
In Evidenza ...

L’Europa nasce o muore nel Mediterraneo

L’Europa è parte integrante dell’area mediterranea, ma sembra averne perso memoria. Il convegno «L'Europa nasce o muore nel Mediterraneo», che si terrà a Stoccarda il 9 luglio, cercherà di mettere a fuoco la crisi che avvolge il Vecchio Continente.
L’Europa nasce o muore nel Mediterraneo

Convegno ACLI

Un convegno, organizzato dalle ACLI Baden-Württemberg, sul tema degli asilanti, il dramma di profughi e migranti, il loro abbandono in mano alle organizzazioni criminali. Un dibattito su come, dove e chi colpire per impedire l’arrivo di uomini e donne che cercano rifugio o una vita dignitosa in Europa, testimoniano l’assenza di una visione politica da parte dei governi dei Paesi dell’Unione Europea.
L’Europa, per storia, cultura, geografia, commercio, è parte integrante dell’area mediterranea, ma sembra averne perso memoria.
Il convegno «L'Europa nasce o muore nel Mediterraneo» che si terrà nella Rupert Mayer-Haus (Hospitalstr. 26) a Stoccarda il 9 luglio (ore 18.00) cercherà di mettere a fuoco la crisi che avvolge il Vecchio Continente.
Relatore sarà Antonio Russo - consigliere di Presidenza ACLI con deroghe all'Immigrazione, Legalità e Coesione territoriale - profondo conoscitore della situazione dei richiedenti asilo in Italia. Il suo intervento sarà preceduto da una testimonianza di Norbert Kreuzkamp sull'esperienza che ha fatto con due giovani immigrati provenienti dall'Africa.

Document Actions
Share |
Editoriale

Giovani italiani all’estero: rientro, popolamento e solidarietà

Workshop organizzato per mettere a punto le proposte emerse nel seminario organizzato l’11 ottobre u.s., presentato a sua volta dal giornalista Luciano Ghelfi e introdotto dallo storico Emilio Franzina, moderato in entrambe le occasioni da Gianni Lattanzio, ha visto entrambe le volte la partecipazione di consiglieri del CGIE, esponenti politici quali i deputati Fucsia Fritzgerald Nissoli (FI) Gianni Marilotti (5 Stelle) e Massimo Ungaro (PD) e poi Simone Billi, Presidente del Comitato per gli Italiani all’Estero della Camera dei Deputati (Lega) e la Senatrice Laura Garavini (PD), quindi esperti come Toni Ricciardi (Università di GINEVRA), Maddalena Tirabassi (Direttrice Centro Altreitalie sulle Migrazioni Italiane, Globus et Locus) Riccardo Giumelli (Università di Verona), Delfina Licata (Fondazione Migrantes) e Franco Pittau (Centro Studi Idos). Le conclusioni del workshop sono state affidate al Dir. Gen. per gli Italiani all’Estero e Politiche Migratorie del MAECI, Amb. Luigi Maria Vignali, e all’On. Fabio Porta, del coordinamento del Comitato. continua>>
Tutti gli Editoriali