You are here: Home Lombardi nel Mondo Nazioni Europa Articoli Dal mondo economico, istituzionale e sociale Volontari italiani per l'Esercito Tedesco
Accedi a ..
Ospitalità Mantovana .....
logo-albergo-hotel-bianchi-mantova.png
In Evidenza ...

Volontari italiani per l'Esercito Tedesco

Un posto nelle caserme della Bundeswehr, anzichè nelle acciaierie della Ruhr o negli stabilimenti della Volkswagen: sta per aprirsi un nuovo sbocco per l'emigrazione italiana in Germania.

Berlino: la Ministra della Difesa della federazione tedesca Ursula Van der Layen, 58 anni, omologa dell'italiana Roberta Pinotti, ha in progetto di estendere oltre i confini nazionali, in tutta l'area dell'Unione Europea, il reclutamento della Bunderswehr, le forze armate tedesche.

L'idea nasce dall'esigenza di colmare i vuoti negli organici militari. Il piano è rivoluzionario, perchè la cittadinanza tedesca è il requisito primario per la carriera militare. Tuttavia Van der Leyen non vede grandi difficoltà, dal momento che per abrogare il principio di cittadinanza sarebbe sufficiente una semplice modifica della legge sul servizio militare, senza dover mettere mano alla Costituzione.

Di Enzo Piergianni

(Fonte www.nonsolomarescialli.it)

Document Actions
Share |
Editoriale

Giovani italiani all’estero: rientro, popolamento e solidarietà

Workshop organizzato per mettere a punto le proposte emerse nel seminario organizzato l’11 ottobre u.s., presentato a sua volta dal giornalista Luciano Ghelfi e introdotto dallo storico Emilio Franzina, moderato in entrambe le occasioni da Gianni Lattanzio, ha visto entrambe le volte la partecipazione di consiglieri del CGIE, esponenti politici quali i deputati Fucsia Fritzgerald Nissoli (FI) Gianni Marilotti (5 Stelle) e Massimo Ungaro (PD) e poi Simone Billi, Presidente del Comitato per gli Italiani all’Estero della Camera dei Deputati (Lega) e la Senatrice Laura Garavini (PD), quindi esperti come Toni Ricciardi (Università di GINEVRA), Maddalena Tirabassi (Direttrice Centro Altreitalie sulle Migrazioni Italiane, Globus et Locus) Riccardo Giumelli (Università di Verona), Delfina Licata (Fondazione Migrantes) e Franco Pittau (Centro Studi Idos). Le conclusioni del workshop sono state affidate al Dir. Gen. per gli Italiani all’Estero e Politiche Migratorie del MAECI, Amb. Luigi Maria Vignali, e all’On. Fabio Porta, del coordinamento del Comitato. continua>>
Tutti gli Editoriali