You are here: Home Lombardi nel Mondo Nazioni Europa Articoli Dal mondo economico, istituzionale e sociale Trasferirsi in Germania: una guida per la città di Stoccarda (2)
Accedi a ..
Ospitalità Mantovana .....
logo-albergo-hotel-bianchi-mantova.png
In Evidenza ...

Trasferirsi in Germania: una guida per la città di Stoccarda (2)

La scelta di venire a vivere in Germania comporta momenti di difficoltà nell’orientarsi in un sistema lavorativo, sociale e culturale molto diverso da quello italiano. Le ACLI Baden-Württemberg, con il Patronato ACLI di Stoccarda, hanno cercato di mettere insieme alcune informazioni per permettere ai nuovi arrivati a Stoccarda di orientarsi più facilmente nel sistema burocratico amministrativo tedesco. Pubblichiamo la guida, gentilmente messa a disposizione del portale Lombardi nel Mondo.
Trasferirsi in Germania: una guida per la città di Stoccarda (2)

Logo Stoccarda

La città di Stoccarda

 

 

 

Stoccarda – in tedesco Stuttgart – è una città di circa 600.000 abitanti della Germania meridionale, capitale dello stato federato del Baden-Württemberg. La città si trova in prossimità della Foresta Nera e del fiume Neckar. Ha una superficie di 207 km², è suddivisa in 23 distretti ed è caratterizzata da molte alture coltivate in parte a vigneti, da vallate – Stuttgarter Talkessel e Neckartal – e da zone verdi – Rosensteinpark, Schlossgarten. Nell‘anno 2014 è la sesta città tedesca per numero di abitanti e la regione di Stoccarda – Region Stuttgart – con i suoi 2,7 milioni di abitanti è la quarta della Germania. Stoccarda come sede del governo regionale del Land Baden-Württemberg e di altre istituzioni regionali è il centro politico della Regione. Stoccarda è sede del vescovato protestante – Landesbischof von Württemberg - Evangelische Landeskirche in Württemberg – e della Diocesi cattolica di Rottenburg – Katholische Diözese Rottenburg-Stuttgart.

 

 

 

Stoccarda è una delle città guida della policentrica economia tedesca. La sua prosperità si basa su industrie manifatturiere, specie nei settori automobilistico, elettronico e componentistico. La città e/o i centri limitrofi ospitano le sedi principali delle aziende d‘auto Porsche e Daimler, di Bosch e Mahle (tra i maggiori produttori mondiali di componenti per auto), della Celesio, di una sussidiaria della Lufthansa e delle filiali europee di Hewlett-Packard e IBM (da Wikipedia).

 

 

 

Il 22,5 % degli abitanti di Stoccarda ha un passaporto straniero. Più del 40% degli abitanti ha un’origine migratoria. Il sito della città di Stoccarda fornisce importanti informazioni riguardo i servizi sociali, cultura, biblioteche, manifestazioni ed eventi cittadini.

 

 

 

Città di Stoccarda

 

Municipio – Rathaus

 

Marktplatz 1

 

70173 Stuttgart

 

Tel. 0711 216-0

 

Fax 0711 216-91237

 

post@stuttgart.de

 

www.stuttgart.de

 

Orari di apertura

 

Lunedì -Venerdí

 

08:00 - 18:00

 

 

 

Trasferirsi a Stoccarda

 

Ufficio Anagrafe

 

di Stoccarda

 

Einwohnermeldeamt

 

Eberhardstraße 39

 

70173 Stuttgart

 

Tel. 0711 216-93740;

 

Tel. 0711 216-98990

 

buergerbueros@stuttgart.de

 

www.stuttgart.de

 

Orari di apertura

 

Lunedì 08:30 – 13:00

 

Martedì 08:30 – 13:00

 

e 14:00 – 16:00

 

Mercoledì 08:30 – 13:00

 

Giovedì 08:30 – 13:00

 

e 14:00 – 18:00

 

Venerdì 08:30 – 13:00

 

 

 

Seconda puntata

 

 

 

In collaborazione con:

 

 

 

ACLI Baden-Württemberg

 

Jahnstrasse 30

 

70597 Stuttgart

 

Tel. 0711 97 91 137

 

Fax 0711 97 91 383 137

 

aclibw@yahoo.de

 

www.acli-bw.de

 

 

 

Patronato ACLI

 

Rotebühlstr. 84/1

 

70178 Stuttgart

 

Tel. 0711 60 09 46

 

Fax 0711 60 71 597

 

stoccarda@patronato.acli.it

 

a cura di L. Rossi (Bochum)

www.luigi-rossi.com

Document Actions
Share |
Editoriale

Giovani italiani all’estero: rientro, popolamento e solidarietà

Workshop organizzato per mettere a punto le proposte emerse nel seminario organizzato l’11 ottobre u.s., presentato a sua volta dal giornalista Luciano Ghelfi e introdotto dallo storico Emilio Franzina, moderato in entrambe le occasioni da Gianni Lattanzio, ha visto entrambe le volte la partecipazione di consiglieri del CGIE, esponenti politici quali i deputati Fucsia Fritzgerald Nissoli (FI) Gianni Marilotti (5 Stelle) e Massimo Ungaro (PD) e poi Simone Billi, Presidente del Comitato per gli Italiani all’Estero della Camera dei Deputati (Lega) e la Senatrice Laura Garavini (PD), quindi esperti come Toni Ricciardi (Università di GINEVRA), Maddalena Tirabassi (Direttrice Centro Altreitalie sulle Migrazioni Italiane, Globus et Locus) Riccardo Giumelli (Università di Verona), Delfina Licata (Fondazione Migrantes) e Franco Pittau (Centro Studi Idos). Le conclusioni del workshop sono state affidate al Dir. Gen. per gli Italiani all’Estero e Politiche Migratorie del MAECI, Amb. Luigi Maria Vignali, e all’On. Fabio Porta, del coordinamento del Comitato. continua>>
Tutti gli Editoriali