You are here: Home Lombardi nel Mondo Nazioni Europa Articoli Storia ed emigrazione Gemellaggio in musica dei Mantovani nel Mondo con Gente Camuna in Svizzera
Accedi a ..
Ospitalità Mantovana .....
logo-albergo-hotel-bianchi-mantova.png
In Evidenza ...

Gemellaggio in musica dei Mantovani nel Mondo con Gente Camuna in Svizzera

Un incontro per sancire un’intesa su valori ideali e morali comuni che sarà anche il preludio, da parte dei due sodalizi ,per l’attivazione di progetti sociali e culturali a favore delle nostre comunità emigrate

L’Associazione Mantovani nel Mondo e il Circolo Gente Camuna di Zurigo ,presieduto da Emilia Sina , visto il comune impegno nel volontariato a favore dei Lombardi all’esteroe per una maggiore  valorizzazione del ruolo dell’Associazionismo, inteso come espressione di valori ideali e culturali , hanno deciso di promuovere un gemellaggio di alto valore morale e simbolico .Un gemellaggio che sarà anche il preludio ,da parte dei due sodalizi ,per l’attivazione di progetti  sociali e culturali a favore delle nostre comunità emigrate, in collaborazione con la Regione Lombardia ed altri enti e per promuovere la partecipazione dei Circoli lombardi all'estero alla stesura della nuova legge sui Lombardi nel Mondo.

 

 

A tal fine si ritiene di concordare una carta di valori del migrante nei quali siano chiari ed evidenti alcuni punti fondamentali quali: 1)Il Diritto Alla Cittadinanza Regionale -Accogliere le nuove esigenze dei migranti significa in un mondo globalizzato ,consentire alle Regioni di essere più vicine al fenomeno dell’Emigrazione consentendo l’accesso a tutte le opportunità sociali,culturali ed economiche che esse offrono, rafforzando così l’azione nazionale e il coordinamento Stato-Regioni a favore degli italiani all’estero 2)Il Diritto Alla Rappresentanza Regionale -Dopo aver acquisito il diritto al voto politico nazionale, deve essere svolta una seria riflessione sulla partecipazione delle nostre Comunità Italiane nel mondo alla vita istituzionale delle Regioni. Una questione che vede opinioni diverse confrontarsi sul diritto al voto amministrativo e sulla possibilità di consultazioni all’estero  che, si intreccia con il dibattito sul riconoscimento dei diritti politici delle comunità straniere in Italia.3)Il Diritto  Alla Partecipazione -Deve  essere rafforzato il ruolo delle Consulte Regionali come fonte di elaborazione e di azione legislativa di quella società civile, rappresentata dall’Associazionismo dei migranti in Italia e all’estero. Una partecipazione spesso disattesa dalle politiche regionali che deve trovare nuovo sostegno e motivazione nell’ambito di un rapporto equilibrato tra l’azione istituzionale e quella sussidiaria di chi rappresenta le nostre comunità all’estero.

 

Daniele Marconcini,Presidente dell'AMM, nel ricordare che il 20 giugno scorso si è costituito un coordinamento regionale delle Associazioni dei Lombardi nel Mondo che ha elaborato una proposta di legge sui Lombardi nel Mondo ,presentata il 18 luglio scorso alla Regione Lombardia, ha dichiarato che " questo gemellaggio vuole essere uno stimolo alle nostre comunità lombarde per essere partecipi al nuovo percorso istituzionale che porterà ad una nuova legge regionale sui Lombardi all'estero e anche ricordare il ruolo essenziale delle Associazioni lombarde , le quali dovranno trovare un terreno comune per sviluppare una nuova progettualità che nel recuperare la memoria della nostra emigrazione,attualizzando la propria attività per offrire ai giovani nuove opportunità presso la Regione Lombardia in una logica  dove l'identità culturale nazionale e regionale sia una ricchezza in una visione europea.

 

Per l'occasione l'Associazione dei Mantovani nel Mondo in collaborazione con le Acli Intercantonali della Svizzera Centro Orientale,Il Circolo Gente Camuna di Zurigo,Il Circolo Culturale Realtà Nuova di Zurigo,Il Circolo Italiano Rapperswil,invitando tutta la collettività  venerdi 25 agosto 2006 presso il castello di Rapperswil nella “Rittersaal” alle ore 20’00 e sabato 26 agosto 2006 presso la Missione Cattolica di Zurigo Don Bosco (Feldstr. 109) alle ore 20’00 un concerto in pianoforte del noto musicista e compositore mantovano Stefano Gueresi ,artista di musica evocativa di luoghi e tempi lontani e fantastici, che affonda le sue radici tanto nella tradizione classica tout-court che nel pop romantico-sinfonico.

 

Document Actions
Share |
Editoriale

Giovani italiani all’estero: rientro, popolamento e solidarietà

Workshop organizzato per mettere a punto le proposte emerse nel seminario organizzato l’11 ottobre u.s., presentato a sua volta dal giornalista Luciano Ghelfi e introdotto dallo storico Emilio Franzina, moderato in entrambe le occasioni da Gianni Lattanzio, ha visto entrambe le volte la partecipazione di consiglieri del CGIE, esponenti politici quali i deputati Fucsia Fritzgerald Nissoli (FI) Gianni Marilotti (5 Stelle) e Massimo Ungaro (PD) e poi Simone Billi, Presidente del Comitato per gli Italiani all’Estero della Camera dei Deputati (Lega) e la Senatrice Laura Garavini (PD), quindi esperti come Toni Ricciardi (Università di GINEVRA), Maddalena Tirabassi (Direttrice Centro Altreitalie sulle Migrazioni Italiane, Globus et Locus) Riccardo Giumelli (Università di Verona), Delfina Licata (Fondazione Migrantes) e Franco Pittau (Centro Studi Idos). Le conclusioni del workshop sono state affidate al Dir. Gen. per gli Italiani all’Estero e Politiche Migratorie del MAECI, Amb. Luigi Maria Vignali, e all’On. Fabio Porta, del coordinamento del Comitato. continua>>
Tutti gli Editoriali