You are here: Home Lombardi nel Mondo Nazioni Fondazione Cariplo Articoli Notizie Fondazione Cariplo e Regione Lombardia insieme per valorizzare gli spazi aperti
Accedi a ..
Ospitalità Mantovana .....
logo-albergo-hotel-bianchi-mantova.png
In Evidenza ...

Fondazione Cariplo e Regione Lombardia insieme per valorizzare gli spazi aperti

Le due Istituzioni uniscono le forze a favore di progetti ambientali capaci di ridisegnare il rapporto tra città e campagne.

Il 9 luglio è stato firmato un protocollo tra Regione Lombardia e Fondazione Cariplo per la realizzazione di progetti di valorizzazione degli spazi aperti. Regione Lombardia, negli ultimi anni, ha posto particolare attenzione al ruolo degli spazi aperti del proprio territorio, soprattutto per quanto riguarda la sostenibilità dello sviluppo, i temi ambientali e la qualità della vita dei cittadini. Quest’attenzione è testimoniata dall’avvio di numerose iniziative concrete, ultime in ordine di tempo il Sistema Verde V’Arco Villoresi per il quale è stato sottoscritto un Patto fra 5 province, 5 parchi regionali, 11 Plis (Parchi Locali d’Interesse Sovracomunale), oltre al Consorzio ETVilloresi e alla Società Expo; la stipula del Protocollo d’intesa per la condivisione della strategia per lo sviluppo rurale di Milano con il Comune, la Provincia e il Distretto Agricolo Milanese; le progettazioni concernenti le compensazioni del sito EXPO e il Parco delle Vie d’acqua. Fondazione Cariplo, d’altro canto, ha promosso numerosi bandi e progetti sui temi della biodiversità, della tutela del suolo, degli spazi aperti e delle acque, tra cui il corridoio ecologico in provincia di Varese tra il Parco Campo dei Fiori e il Parco del Ticino.

Sul tema specifico degli spazi aperti– nella sede della Fondazione in via Manin a Milano – l’Assessore ai Sistemi verdi e Paesaggio di Regione Lombardia, Alessandro Colucci, e il Segretario Generale della Fondazione Cariplo, Pier Mario Vello, hanno sottoscritto un Protocollo d’intesa per la realizzazione di progetti di valorizzazione degli spazi aperti

"Il Protocollo – afferma Colucci - permetterà di condividere le finalità e gli obiettivi dei Bandi “Spazi Aperti” indetti da Fondazione Cariplo e di avviare una collaborazione sinergica tra le due Istituzioni con il comune obiettivo di realizzare progetti che valorizzino e si inseriscano nel più ampio progetto regionale per la RER (Rete Ecologica Regionale), a tutela della biodiversità, dell’ambiente naturale e, in sostanza, della qualità stessa della vita dei cittadini lombardi”.

“E’ importante che si trovino soluzioni concrete per favorire la realizzazione dei progetti di tutela e valorizzazione degli spazi aperti”
- aggiunge Pier Mario Vello, Segretario Generale della Fondazione Cariplo. “Seppure con risorse finanziarie non nuove, Regione Lombardia si è impegnata a favorire l’accesso dei progetti finanziati da Fondazione Cariplo agli strumenti finanziari già esistenti (Fondi POR, PSR, EXPO, ecc.), attraverso la diffusione delle informazioni relative a tali strumenti ed eventualmente organizzando sessioni di formazione dedicate".

Document Actions
Share |
Editoriale

Giovani italiani all’estero: rientro, popolamento e solidarietà

Workshop organizzato per mettere a punto le proposte emerse nel seminario organizzato l’11 ottobre u.s., presentato a sua volta dal giornalista Luciano Ghelfi e introdotto dallo storico Emilio Franzina, moderato in entrambe le occasioni da Gianni Lattanzio, ha visto entrambe le volte la partecipazione di consiglieri del CGIE, esponenti politici quali i deputati Fucsia Fritzgerald Nissoli (FI) Gianni Marilotti (5 Stelle) e Massimo Ungaro (PD) e poi Simone Billi, Presidente del Comitato per gli Italiani all’Estero della Camera dei Deputati (Lega) e la Senatrice Laura Garavini (PD), quindi esperti come Toni Ricciardi (Università di GINEVRA), Maddalena Tirabassi (Direttrice Centro Altreitalie sulle Migrazioni Italiane, Globus et Locus) Riccardo Giumelli (Università di Verona), Delfina Licata (Fondazione Migrantes) e Franco Pittau (Centro Studi Idos). Le conclusioni del workshop sono state affidate al Dir. Gen. per gli Italiani all’Estero e Politiche Migratorie del MAECI, Amb. Luigi Maria Vignali, e all’On. Fabio Porta, del coordinamento del Comitato. continua>>
Tutti gli Editoriali