Tu sei qui: Home Lombardi nel Mondo Nazioni Fondazione Cariplo Articoli Progetti finanziati Le imprese culturali di domani sul palco di iC – innovazione Culturale
Accedi a ..
Ospitalità Mantovana .....
logo-albergo-hotel-bianchi-mantova.png
In Evidenza ...

Le imprese culturali di domani sul palco di iC – innovazione Culturale

Milano 29 giugno 2018 - Venti giovani imprese culturali under 40 si sono ritrovate all'evento finale di iC – Innovazione Culturale di per la pitching session davanti a una giuria di esperti professionisti del settore culturale italiano e internazionale

 

 

di Monia Rota

 

iC - innovazione Culturale, progetto di Fondazione Cariplo ormai giunto alla quarta edizione, punta a sostenere l’avvio e lo sviluppo di attività imprenditoriali finalizzate alla creazione e diffusione di innovazione culturale. I 20 team selezionati a valle di un percorso di incubazione durato 4 mesi sono stati chiamati a presentare pubblicamente i loro progetti imprenditoriali che valorizzeranno il patrimonio culturale e creativo italiano sviluppando lavoro, opportunità di business e cultura.

La giuria di esperti ha poi espresso un giudizio su ciascun progetto e ha definito una graduatoria finale:

Dewey Rooms progetta e realizza escape games culturali a tema storico, letterario, giornalistico, artistico e di attualità, con l’obiettivo di valorizzare i luoghi del sapere (biblioteche, archivi, location storiche) attraverso esperienze di gioco uniche, immersive e ad alto contenuto narrativo: i primi escape games dove storia, arte e cultura non si imparano - si vivono.

Hoppipolla - cultura indipendente per corrispondenza è un progetto che ha la missione di sostenere la cultura indipendente, attraverso una scatola a sorpresa in abbonamento. Seleziona accuratamente e promuove il lavoro di creativi emergenti, di eccellenze del made in Italy e di realtà indipendenti che hanno storie interessanti da raccontare, per distribuire prodotti che non vengano recepiti solo come tali, ma come veicoli di ispirazione e di approfondimento.

Boboto è una Società Benefit, certificata B Corp. I suoi progetti principali sono “Montessori 3D” che per obiettivo ha l’accessibilità del metodo Montessori attraverso lo sviluppo e produzione di materiali montessoriani attraverso nuove tecnologie utili per l’abbattimento dei costi; e “Coding & Cittadinanza Digitale” che invece punta a potenziare il pensiero computazionale nei bambini, attraverso workshop che promuovono un uso attivo della tecnologia, sviluppando competenze e abilità, nei nuovi media e che siano radicate “nei valori umani di rispetto, empatia e prudenza”.

Smart Conservation promuove un sistema interattivo su virtual tour 3D per la valorizzazione e gestione semplificata della manutenzione programmata del patrimonio culturale. Ha come obiettivo la creazione di un sistema informativo interattivo specifico da applicare presso parrocchie, comuni e enti minori che si trovano a dover gestire un sistema di beni ed edifici tutelati in modo che possano essere il più possibile autonomi, riducendo i costi di consulenza e rendendo il piano di conservazione programmata uno strumento vivo e realmente utilizzabile nella pratica.

Artonauti è il primo album di figurine dell’arte, uno strumento per divertirsi imparando l’arte e la storia: un gioco sociale, educativo e accessibile a tutti. Scambiandosi le figurine e completando i quadri e le sculture i bambini memorizzano le opere. Non solo, attraverso un racconto iniziale che funge da pretesto per tornare indietro nel tempo, i bambini incontrano gli artisti e interagendo con loro imparano il contesto in cui sono state realizzate le loro opere. Ogni pagina propone indovinelli, curiosità e aneddoti e ogni gioco è pensato per attivare una funzione cognitiva.

Azioni sul documento
Share |
Editoriale

Dall'Italia si continua a partire

Si dice e si ripete che dal 1973 l’Italia non è più terra di emigrazione. Si tratta però di un’affermazione vera solo a metà. In quell’anno si è registrato infatti lo storico sorpasso fra chi parte dal nostro paese e chi decide di trasferirvisi. Questo non vuol dire che non si parta più.continua>>
Altro…