Tu sei qui: Home Lombardi nel Mondo Nazioni Province Lombarde Articoli Brescia Addio a Bertocchi, il capo fanfara dei Bersaglieri di Bedizzole
Accedi a ..
Ospitalità Mantovana .....
logo-albergo-hotel-bianchi-mantova.png
In Evidenza ...

Addio a Bertocchi, il capo fanfara dei Bersaglieri di Bedizzole

È morto troppo giovane, come un eroe. E per tantissimi Alex Bertocchi, il capofanfara della Fanfara dei Bersaglieri «Aminto Caretto» di Bedizzole, era proprio questo: un eroe.

 

Un malore sopraggiunto nella notte tra sabato e domenica l’ha portato via alla sua famiglia, alla moglie Cinzia e alla figlioletta di appena 7 anni, Lara: Alex aveva 45 anni.
Strappato ai suoi bersaglieri che aveva portato negli ultimi anni in giro per il mondo: la Fanfara Caretto sotto la guida decisa e carismatica di Bertocchi è arrivata a essere una delle più apprezzate formazioni a livello nazionale e internazionale.
Indimenticabili le esibizioni a Parigi, Barcellona, Berlino, Québec, in Canada, e a New York. A Stoccolma, nel 2006, per la prima volta nella sua lunga storia il Military Festival ha aperto le porte a un gruppo non professionistico, per accogliere Alex Bertocchi e suoi bersaglieri.
In attesa del funerale, la camera ardente sarà allestita da questo pomeriggio alla Casa del Commiato Scaroni.
17 Dicembre 2018 (FONTE www.giornaledibrescia.it)
Azioni sul documento
Share |
Editoriale

Dall'Italia si continua a partire

Si dice e si ripete che dal 1973 l’Italia non è più terra di emigrazione. Si tratta però di un’affermazione vera solo a metà. In quell’anno si è registrato infatti lo storico sorpasso fra chi parte dal nostro paese e chi decide di trasferirvisi. Questo non vuol dire che non si parta più.continua>>
Altro…