You are here: Home Lombardi nel Mondo Nazioni Province Lombarde Articoli Brescia Olimpiadi di cucina, nella nazionale uno chef bresciano
Accedi a ..
Ospitalità Mantovana .....
logo-albergo-hotel-bianchi-mantova.png
In Evidenza ...

Olimpiadi di cucina, nella nazionale uno chef bresciano

Non a Rio ma a Erfurt, in Germania. E al posto delle divise da atleta indosseranno quelle da chef: sono i giovani azzurri dei fornelli, che stanno già scaldando pentole e affilando coltelli, determinati a conquistare il titolo olimpico che ancora manca alla Nazionale italiana cuochi Junior Team, la squadra under 18 dei professionisti della cucina

Ci proveranno dal 22 al 25 ottobre, in occasione della 23esima edizione delle Culinary Olympics, le Olimpiadi della Cucina. Nel team c’è anche un giovane chef bresciano: Patrick Bertoni, di Barghe, in forza alla brigata del ristorante Antica Cascina San Zago di Salò gestito dallo chef Carlo Bresciani e già Campione italiano di pasticceria.

Il ristorante salodiano ha ospitato martedì uno degli allenamenti dei giovani chef provenienti da tutta Italia: le sessioni di allenamento sono fondamentali per affinare la preparazione del menù, che prevede uno starter con crocchetta di baccalà, black cod con crema di zucchina e bavarese di squacquerone e gamberi, una portata principale con lombo di vitello, animella glassata, tortello al brasato e bouquet di verdure e, per finire, un trittico di dessert.

Patrick e compagni, tutti giovanissimi, sono pronti a giocarsela con i migliori chef under 18 del panorama mondiale. In testa un solo obiettivo: realizzare il menù vincente e tornare a casa con la medaglia olimpica.

fonte: giornale di brescia

Document Actions
Share |
Editoriale

Giovani italiani all’estero: rientro, popolamento e solidarietà

Workshop organizzato per mettere a punto le proposte emerse nel seminario organizzato l’11 ottobre u.s., presentato a sua volta dal giornalista Luciano Ghelfi e introdotto dallo storico Emilio Franzina, moderato in entrambe le occasioni da Gianni Lattanzio, ha visto entrambe le volte la partecipazione di consiglieri del CGIE, esponenti politici quali i deputati Fucsia Fritzgerald Nissoli (FI) Gianni Marilotti (5 Stelle) e Massimo Ungaro (PD) e poi Simone Billi, Presidente del Comitato per gli Italiani all’Estero della Camera dei Deputati (Lega) e la Senatrice Laura Garavini (PD), quindi esperti come Toni Ricciardi (Università di GINEVRA), Maddalena Tirabassi (Direttrice Centro Altreitalie sulle Migrazioni Italiane, Globus et Locus) Riccardo Giumelli (Università di Verona), Delfina Licata (Fondazione Migrantes) e Franco Pittau (Centro Studi Idos). Le conclusioni del workshop sono state affidate al Dir. Gen. per gli Italiani all’Estero e Politiche Migratorie del MAECI, Amb. Luigi Maria Vignali, e all’On. Fabio Porta, del coordinamento del Comitato. continua>>
Tutti gli Editoriali