You are here: Home Lombardi nel Mondo Nazioni Province Lombarde Articoli Cremona Orienteering: quando lo sport incontra la natura
Accedi a ..
Ospitalità Mantovana .....
logo-albergo-hotel-bianchi-mantova.png
In Evidenza ...

Orienteering: quando lo sport incontra la natura

Presentati a Parma i campionati italiani middle il cui direttore tecnico è il casalase Andrea Visioli.

PARMA - E'’ un binomio incidibile quello fra ambiente e orienteering, uno sport che si pone obiettivi di buona pratica e di sostenibilità ambientale, fondato sulla consapevolezza e sull’educazione.
Un legame che viene confermato dalla scelta di svolgere i Campionati Italiani Middle a Sala Baganza, nel parco dei Boschi di Carrega. La prestigiosa manifestazione in programma dal 19 al 21 aprile, è stata presentata oggi a Parma in Provincia dagli organizzatori e sostenitori di questa tre giorni con gare, eventi, momenti per stare insieme a stretto contatto con la natura. "Una grande occasione anche internazionale di portare sul nostro territorio uno sport relativamente nuovo che unisce la camminata e alla scoperta della natura e di un luogo bellissimo come lo sono i Boschi di Carrega"" ha detto in apertura dell’incontro il responsabile dell’Agenzia provinciale allo Sport Walter Antonini. "Ritengo che lo sport sia un ottimo veicolo di promozione e pubblicità per il territorio, Sala Baganza ha conquistato nel 2012 il titolo di Gioiello d’'Italia e con questa manifestazione potrà farsi conoscere in positivo ancora di più"" ha sottolineato Gabriele Carpena assessore allo Sport di Sala Baganza. ""L'’orienteering è una disciplina prettamente scolastica perché intreccia diverse caratteristiche culturali ed educative, dalla matematica alla geografia. Tutti gli anni abbiamo una manifestazione provinciale che quest’anno aprirà i campionati italiani"" ha spiegato Luciano Selleri dell’Ufficio scolastico provinciale. ""E’ un'idea nata due anni fa ed è grande la soddisfazione per aver realizzato questo evento, una grande occasione di visibilità per uno sport ancora poco conosciuto ma che si sta facendo spazio"" ha commentato Francesco Vacca consigliere e referente del Cus Parma. ""Alla base di questi campionati c’è un grande lavoro svolto nelle scuole per far conoscere questo sport da Corrado Arduini, con la sua attività di promozione ha garantito un futuro a questa pratica sportiva"" ha detto Adrea Visioli direttore tecnicodell'evento. Fabrizio Goggi addetto stampa di Rewoolution, main sponsor, ha spiegato il sostegno all’'iniziativa: ""penso che l’'orienteering dia la possibilità ai ragazzi di mettersi alla prova"". La formula di gara , ha spiegato Visioli definito "deus in machina" della competizione, prevede due prove: le qualificazioni dei Campionati Italiani il sabato 20 (700/800 partecipanti) e le finali la domenica 21 (700/800 partecipanti). Non a caso, per un evento di altissimo livello come questo è stata realizzata una nuova e completa mappa del Parco regionale dei Boschi di Carrega.

fonte: la provincia di cremona

Document Actions
Share |
Editoriale

Giovani italiani all’estero: rientro, popolamento e solidarietà

Workshop organizzato per mettere a punto le proposte emerse nel seminario organizzato l’11 ottobre u.s., presentato a sua volta dal giornalista Luciano Ghelfi e introdotto dallo storico Emilio Franzina, moderato in entrambe le occasioni da Gianni Lattanzio, ha visto entrambe le volte la partecipazione di consiglieri del CGIE, esponenti politici quali i deputati Fucsia Fritzgerald Nissoli (FI) Gianni Marilotti (5 Stelle) e Massimo Ungaro (PD) e poi Simone Billi, Presidente del Comitato per gli Italiani all’Estero della Camera dei Deputati (Lega) e la Senatrice Laura Garavini (PD), quindi esperti come Toni Ricciardi (Università di GINEVRA), Maddalena Tirabassi (Direttrice Centro Altreitalie sulle Migrazioni Italiane, Globus et Locus) Riccardo Giumelli (Università di Verona), Delfina Licata (Fondazione Migrantes) e Franco Pittau (Centro Studi Idos). Le conclusioni del workshop sono state affidate al Dir. Gen. per gli Italiani all’Estero e Politiche Migratorie del MAECI, Amb. Luigi Maria Vignali, e all’On. Fabio Porta, del coordinamento del Comitato. continua>>
Tutti gli Editoriali