You are here: Home Lombardi nel Mondo Nazioni Province Lombarde Articoli Cremona Stradivari Memorial Day Venerdì 18 l'omaggio al Maestro
Accedi a ..
Ospitalità Mantovana .....
logo-albergo-hotel-bianchi-mantova.png
In Evidenza ...

Stradivari Memorial Day Venerdì 18 l'omaggio al Maestro

CREMONA Una giornata di musica, letture, videomapping e I Dodici violoncellisti dei Berliner Philharmoniker in concerto

Anche quest’anno Cremona e il Museo del Violino hanno scelto di ricordare Antonio Stradivari con una giornata speciale nelle vie della Città, in programma venerdì 18 dicembre, anniversario della morte del Maestro. S

STRADIVARImemorialday, con la direzione artistica di Francesca Colombo, nasce per rendere omaggio al grande liutaio cremonese, coinvolgendo il pubblico in un percorso alla scoperta della sua straordinaria figura. Intenso il programma di iniziative al Museo del Violino, dove sono esposti 8 strumenti del Maestro che, insieme agli attrezzi, alle forme ed ai disegni originali della sua bottega, costituiscono una testimonianza eloquente del genio del costruttore.

Alle 17.15 sarà presentato l’altorilievo in bronzo con il ritratto di Stradivari, donato al Museo dallo scultore Mario Coppetti, una delle figure più rappresentative di Cremona, della quale è allo stesso tempo memoria storica e coscienza critica.

Alle 17.45, l’Auditorium Giovanni Arvedi ospiterà una ricostruzione inedita della vita di Stradivari: brani della biografia scritta da Alberto Savinio, letti e recitati da Dario Cantarelli, si alternano alle incursioni musicali nel repertorio virtuosistico della solista Lena Yokoyama che, per l’occasione, suonerà i violini “Clisbee” 1669 e “Cremonese” 1715 (ingresso libero).

Per tutta la giornata, a partire dalle 10.00, Casa Stradivari, prima abitazione nuziale del liutaio in corso Giuseppe Garibaldi 57, sarà aperta al pubblico, che potrà visitare anche lo show room dell'Associazione Stradivariazioni ospitato all'interno; la facciata dell’edificio si animerà, inoltre, grazie a una proiezione di immagini d’autore a cura del negozio Tè per due. Alle 19.00, la Fanfara dei Bersaglieri renderà omaggio alla tomba di Stradivari nei Giardini pubblici di piazza Roma, dove un tempo sorgeva la Basilica di San Domenico.

STRADIVARImemorialday si concluderà alle 21.00, quando sul palcoscenico dell’Auditorium Giovanni Arvedi saliranno i Dodici Violoncellisti dei Berliner Philharmoniker: un complesso a dir poco inconsueto, che vide la luce ben quarantatré anni fa, in occasione di una produzione radiofonica di Hymnus, il celebre brano di Julius Klengel per dodici violoncelli. Da allora il cammino dei Dodici è stato costellato di grandi successi, grazie alla versatilità dei componenti, che hanno scelto non solo di eseguire opere di autori contemporanei scritte espressamente per loro, ma anche di avventurarsi nel vasto catalogo di trascrizioni, visitando i repertori più diversi. Dal barocco al jazz, dal romanticismo francese al tango argentino, il programma del concerto cremonese, che spazia da Johann Sebastian Bach a Astor Piazzolla, da Heitor Villa-­‐Lobos a Jorge Ben, si segnala per la piacevole varietà che, unita al virtuosismo di questi eccezionali musicisti, rende ogni loro apparizione un appuntamento imperdibile.

Venerdì 18 dicembre STRADIVARImemorialday Ore 10.00-­‐12.30 e 15.30-­‐20.00 Casa Stradivari: apertura straordinaria dello showroom di Stradivariazioni e videomapping a cura di Tè per due

Ore 17.15 Museo del Violino: presentazione dell’altorilievo dello scultore Mario Coppetti

Ore 17.45 Auditorium Giovanni Arvedi: Antonio Stradivari, la vita in parole e musica

Ore 19.00 Giardini di piazza Roma: omaggio alla tomba di Stradivari con la Fanfara dei Bersaglieri Ore 21.00 Museo del Violino: concerto dei 12 violoncellisti dei Berliner Philharmoniker Prezzo biglietto concerto: da 20 a 40 euro Info e vendita: Biglietteria Museo del Violino (tel. 0372.080.809) biglietteriamdv@teatroponchielli.it

 

fonte: provincia di cremona

Document Actions
Share |
Editoriale

Giovani italiani all’estero: rientro, popolamento e solidarietà

Workshop organizzato per mettere a punto le proposte emerse nel seminario organizzato l’11 ottobre u.s., presentato a sua volta dal giornalista Luciano Ghelfi e introdotto dallo storico Emilio Franzina, moderato in entrambe le occasioni da Gianni Lattanzio, ha visto entrambe le volte la partecipazione di consiglieri del CGIE, esponenti politici quali i deputati Fucsia Fritzgerald Nissoli (FI) Gianni Marilotti (5 Stelle) e Massimo Ungaro (PD) e poi Simone Billi, Presidente del Comitato per gli Italiani all’Estero della Camera dei Deputati (Lega) e la Senatrice Laura Garavini (PD), quindi esperti come Toni Ricciardi (Università di GINEVRA), Maddalena Tirabassi (Direttrice Centro Altreitalie sulle Migrazioni Italiane, Globus et Locus) Riccardo Giumelli (Università di Verona), Delfina Licata (Fondazione Migrantes) e Franco Pittau (Centro Studi Idos). Le conclusioni del workshop sono state affidate al Dir. Gen. per gli Italiani all’Estero e Politiche Migratorie del MAECI, Amb. Luigi Maria Vignali, e all’On. Fabio Porta, del coordinamento del Comitato. continua>>
Tutti gli Editoriali