You are here: Home Lombardi nel Mondo Nazioni Province Lombarde Articoli Lecco «In Basilica 900 anni di arte e di fede»
Accedi a ..
Ospitalità Mantovana .....
logo-albergo-hotel-bianchi-mantova.png
In Evidenza ...

«In Basilica 900 anni di arte e di fede»

Aprendo la “Porta della Misericordia” nella Basilica di S. Nicolò, il 13 dicembre 2015, in occasione dell’inizio del Giubileo Straordinario, scopriremo che tutta l’opera artistica della chiesa, realizzata nell’arco di più di novecento anni di storia, è un vero itinerario di fede.

"Arrivando o vivendo a Lecco si è colpiti immediatamente dal campanile (”Il Matitone”), che svetta verso l’alto con i suoi 96 metri, e si è sollecitati ad arrivare alla facciata solenne della Basilica di S. Nicolò. La porta maggiore della Basilica, presenta uno stupendo bassorilievo di Maria con la scritta “La sua misericordia di generazione in generazione si estende su quelli che lo temono” e un altro espressivo bassorilievo di Gesù che dice “Siate misericordiosi, come è misericordioso il Padre vostro celeste”. Entrambi sono un invito convincente a varcare la soglia. Maria ci indica che la Via per sperimentare la misericordia di Dio Padre è proprio Gesù Cristo, suo Figlio. Una serie di affreschi ci mostrano che Gesù proclama la bontà di Dio, accoglie noi peccatori, ci perdona e ci ama fino alla fine" spiega Monsignor Franco Cecchin."Il luogo della misericordia di Dio è la Chiesa: le varie opere artistiche ci portano a riconciliarci con una Chiesa santa e peccatrice, che ci sollecita uscendo dalla Basilica di San Nicolò, ad essere segno credibile e gioioso dell’amore immenso del Dio di Gesù in un mondo bisognoso di perdono, di giustizia e di pace".

fonte: la provincia di Lecco

Document Actions
Share |
Editoriale

Giovani italiani all’estero: rientro, popolamento e solidarietà

Workshop organizzato per mettere a punto le proposte emerse nel seminario organizzato l’11 ottobre u.s., presentato a sua volta dal giornalista Luciano Ghelfi e introdotto dallo storico Emilio Franzina, moderato in entrambe le occasioni da Gianni Lattanzio, ha visto entrambe le volte la partecipazione di consiglieri del CGIE, esponenti politici quali i deputati Fucsia Fritzgerald Nissoli (FI) Gianni Marilotti (5 Stelle) e Massimo Ungaro (PD) e poi Simone Billi, Presidente del Comitato per gli Italiani all’Estero della Camera dei Deputati (Lega) e la Senatrice Laura Garavini (PD), quindi esperti come Toni Ricciardi (Università di GINEVRA), Maddalena Tirabassi (Direttrice Centro Altreitalie sulle Migrazioni Italiane, Globus et Locus) Riccardo Giumelli (Università di Verona), Delfina Licata (Fondazione Migrantes) e Franco Pittau (Centro Studi Idos). Le conclusioni del workshop sono state affidate al Dir. Gen. per gli Italiani all’Estero e Politiche Migratorie del MAECI, Amb. Luigi Maria Vignali, e all’On. Fabio Porta, del coordinamento del Comitato. continua>>
Tutti gli Editoriali