You are here: Home Lombardi nel Mondo Nazioni Province Lombarde Articoli Lecco Lecco, al Badoni i manager studiano da monaci
Accedi a ..
Ospitalità Mantovana .....
logo-albergo-hotel-bianchi-mantova.png
In Evidenza ...

Lecco, al Badoni i manager studiano da monaci

LECCO - All'Istituto Tecnico Industriale Badoni si studia management in maniera particolare. Applicando la regola benedettina

Su iniziativa dell'insegnante di religione, Carlo Polvara, è stato seguito un ciclo di incontri dal titolo "La Regola benedettina come modello di management", a cura di Paolo G. Bianchi, consulente ed esperto del settore che opera da anni con numerosi imprenditori e aziende con la metodologia Abbey Programme, da lui ideata e basata proprio sulla Regola benedettina.
«La matrice benedettina - sostiene Polvara - è quella che ha risollevato un'Europa ormai disintegrata dalle invasioni barbariche. Mi è sembrato interessante proporre ai ragazzi il modello benedettino di management, con il quale confrontarsi per analizzare, condividere idee e strategie».
Ne è convinto anche Bianchi: «Presto questi studenti saranno chiamati a fare scelte importanti nella loro vita. Molti affronteranno la ricerca di un lavoro, altri l'università: è importante conoscere quali possono essere le virtù di un leader e i valori sui quali basa il suo operato. Quello benedettino è un modello di vita e di management che esiste da 1500 anni, focalizzato sulla centralità della persona nei processi».
I ragazzi produrranno un e-book su questa esperienza  e si recheranno all'Abbazia benedettina di Praglia (Padova), dove il 19 novembre sperimenteranno "sul campo" la regola.

fonte: la provincia di lecco

Document Actions
Share |
Editoriale

Giovani italiani all’estero: rientro, popolamento e solidarietà

Workshop organizzato per mettere a punto le proposte emerse nel seminario organizzato l’11 ottobre u.s., presentato a sua volta dal giornalista Luciano Ghelfi e introdotto dallo storico Emilio Franzina, moderato in entrambe le occasioni da Gianni Lattanzio, ha visto entrambe le volte la partecipazione di consiglieri del CGIE, esponenti politici quali i deputati Fucsia Fritzgerald Nissoli (FI) Gianni Marilotti (5 Stelle) e Massimo Ungaro (PD) e poi Simone Billi, Presidente del Comitato per gli Italiani all’Estero della Camera dei Deputati (Lega) e la Senatrice Laura Garavini (PD), quindi esperti come Toni Ricciardi (Università di GINEVRA), Maddalena Tirabassi (Direttrice Centro Altreitalie sulle Migrazioni Italiane, Globus et Locus) Riccardo Giumelli (Università di Verona), Delfina Licata (Fondazione Migrantes) e Franco Pittau (Centro Studi Idos). Le conclusioni del workshop sono state affidate al Dir. Gen. per gli Italiani all’Estero e Politiche Migratorie del MAECI, Amb. Luigi Maria Vignali, e all’On. Fabio Porta, del coordinamento del Comitato. continua>>
Tutti gli Editoriali