You are here: Home Lombardi nel Mondo Nazioni Province Lombarde Articoli Lodi Parco Adda Sud, è il giorno della libertà per sette cicogne
Accedi a ..
Ospitalità Mantovana .....
logo-albergo-hotel-bianchi-mantova.png
In Evidenza ...

Parco Adda Sud, è il giorno della libertà per sette cicogne

Il 15 ottobre, gli animali ospiti nella voliera dal momento della nascita verranno fatti uscire. Il direttore del parco Riccardo Groppali: "Hanno perso l’istinto migratorio percio’ resteranno nei pressi del territorio di origine, dove saranno aiutate a superare al meglio il rigido inverno"

Lodi, 12 ottobre 2012 - Lunedì 15 ottobre sarà il giorno della libertà per sette cicogne bianche nate nelle voliere del Centro di ambientamento di Castiglione d’Adda, nel Parco Adda Sud, in provincia di Lodi.  La liberazione avverra’ alle 9 di mattina.

Le cicogne bianche (Ciconia ciconia) hanno colore bianco e nero, con zampe e becco arancio, raggiungono un’altezza di oltre un metro, con un’apertura alare di 160 centimetri e un peso fra i 2 e i 4 chili.  Si cibano di piccoli insetti, rane e girini, lucertole, cavallette, topi e lombrichi. Sono uccelli migratori e l’inverno lo passano a sud del Sahara, in Africa. La presenza nella Pianura padana e’ tipica dalla primavera fino all’autunno. Dal 2001 a oggi nel territorio del Parco Adda Sud sono nate oltre trenta cicogne

"Questi animali, ospiti nella voliera dal momento della nascita - spiega Riccardo Groppali, direttore del Parco Adda Sud - hanno perso l’istinto migratorio percio’ resteranno nei pressi del territorio di origine, dove saranno aiutate a superare al meglio il rigido inverno dai collaboratori del Parco, che metteranno quotidianamente del cibo a disposizione". E prosegue: "Probabilmente non compiranno grandi spostamenti rispetto al luogo di rilascio, percio’ sara’ possibile rivederli volteggiare sopra le voliere e nei campi vicini, ma avranno la possibilita’ di formare coppie con individui selvatici, come gia’ successo in passato e di sperimentare una vita allo stato brado’’.

Altre quattro cicogne verranno spostate nelle voliere del Parco Ittico Paradiso. Altre tre coppie gia’ consolidate rimarranno presso il centro di ambientamento ancora un po’, fino al periodo precedente la stagione riproduttiva dell’anno prossimo. "Vogliamo offrire alle nostre cicogne le migliori condizioni possibili per crescere e per inserirsi nell’ambiente circostante”, spiega Silverio Gori, presidente del Parco Adda Sud.  “La reintroduzione graduale - continua Gori - rappresenta un passo importante per non stressare gli animali e offrire loro la possibilita’ di fare esperienza in modo da garantirne la coesistenza con le altre specie presenti nel bacino dell’Adda sud’’. Il Centro cicogne del Parco Adda Sud esiste da dieci anni e il numero degli esemplari accuditi e’ sempre cresciuto.

fonte: quotidiano nazionale lodi

Document Actions
Share |
Editoriale

Giovani italiani all’estero: rientro, popolamento e solidarietà

Workshop organizzato per mettere a punto le proposte emerse nel seminario organizzato l’11 ottobre u.s., presentato a sua volta dal giornalista Luciano Ghelfi e introdotto dallo storico Emilio Franzina, moderato in entrambe le occasioni da Gianni Lattanzio, ha visto entrambe le volte la partecipazione di consiglieri del CGIE, esponenti politici quali i deputati Fucsia Fritzgerald Nissoli (FI) Gianni Marilotti (5 Stelle) e Massimo Ungaro (PD) e poi Simone Billi, Presidente del Comitato per gli Italiani all’Estero della Camera dei Deputati (Lega) e la Senatrice Laura Garavini (PD), quindi esperti come Toni Ricciardi (Università di GINEVRA), Maddalena Tirabassi (Direttrice Centro Altreitalie sulle Migrazioni Italiane, Globus et Locus) Riccardo Giumelli (Università di Verona), Delfina Licata (Fondazione Migrantes) e Franco Pittau (Centro Studi Idos). Le conclusioni del workshop sono state affidate al Dir. Gen. per gli Italiani all’Estero e Politiche Migratorie del MAECI, Amb. Luigi Maria Vignali, e all’On. Fabio Porta, del coordinamento del Comitato. continua>>
Tutti gli Editoriali