Tu sei qui: Home Lombardi nel Mondo Nazioni Province Lombarde Articoli Mantova Intervista a Nami Shigihara vincitrice del Premio Voltolini
Accedi a ..
Ratio Informa .....
Collegamento alle informationi di Ratio Srl
In Evidenza ...
Logo_giubileo60.png

Intervista a Nami Shigihara vincitrice del Premio Voltolini

Intervista a Nami Shigihara, prima classificata al Premio della lirica Ismaele Voltolini, vincitrice della borsa di Studio di 1500$ messa a disposizione dalla Pasquale Nestico Foundation.

Il Distretto Italia di Filitalia International​ di Philadelphia (Stati Uniti) e la Pasquale Nestico​ Foundation sostengono moralmente ed in modo concreto l'Accademia Internazionale della Lirica della Città di Curtatone, promotrice del Premio Internazionale Ismaele Voltolini, diretta dal prestigioso Maestro Daniele Anselmi.

Una eccellenza italiana che contribuisce a formare e a valorizzare giovani talenti sia italiani sia provenienti da tutto il mondo.

Pasquale Nestico, fondatore e Presidente onorario di Filitalia International, sarà il Presidente del Comitato d'onore per le celebrazioni del tenore Ismaele Voltolini, definito il "novello Caruso" , affermatosi in Italia e all'estero ai primi del '900.

 

XXXIII Concorso internazionale per giovani cantanti lirici "Ismaele Voltolini" - Patrocinato dal Distretto Italia di Filitalia International di Philadelphia (USA) con sponsor ufficiale la Pasquale Nestico Foundation (USA).

 

Intervista a Nami Shigihara, prima classificata al Premio della lirica Ismaele Voltolini, vincitrice della borsa di Studio di 1500$ messa a disposizione dalla Pasquale Nestico Foundation.

1) Gentilmente ci riassume il suo percorso artistico?

"Mi sono laureata in canto lirico presso il Tokyo College of Music e successivamente sono venuta in Italia per perfezionarmi e partecipare a concorsi Internazionali. Ho debuttato in Italia con Tosca al teatro Zandonai di Rovereto."

 

2) Secondo lei, quali sono le doti indispensabili per diventare un cantante lirico?

"Oltre a coltivare la tecnica, avere un atteggiamento di curiosità riguardo la propria voce
e ai possibili miglioramenti."

 

3) Quale rapporto ha con il pubblico?

"Al pubblico cerco di dare il mio cuore attraverso la mia voce che curo con uno studio tecnico assiduo ma che non è fine a se stesso ma mi serve per esprimere la mia anima."

 

3) Come giudica l'esperienza del Premio Ismaele Voltolini?

"Sono stata molto onorata di poter cantare in questo concorso e il cui bel ricordo mi sarà di stostegno per il mio futuro artistico."

 

4) Vuole descriverci il suo rapporto artistico con il maestro Daniele Anselmi?

"Sono stata molto contenta di conoscere il M° Anselmi che ha curato molto bene questo teatro storico. Mi ha insegnato delle cose molto interessanti che mi aiuteranno a proseguire i miei studi"

 

5) La Pasquale Nestico Foundation ha erogato una borsa di studio al vincitore del Premio Isamele Voltolini. Quanto è importante per un giovane avere un sostegno economico per studiare e per iniziare la carriera?

"Per un giovane è molto importante contare su un sostegno economico così può prendere lezioni dai grandi maestri e spostarsi per ascoltare le opere cantate dalle grandi voci. Il compenso in denaro inoltre ti da fiducia e da la sensazione di essere considerato nel mondo del canto."

 

5) Qual era il suo sogno da bambina?

"Sin da piccola volevo fare qualcosa nel campo musicale poi iniziando a cantare nel coro a 8/9 anni è nato il sogno di diventare una grande cantante lirica."

 

6) Qual è un suo difetto?

"Vorrei essere più decisa quando salgo sul palcoscenico e essere in grado di esprimere di più i sentimenti del personaggio che sto interpretando."

 

7) E un suo pregio?

"Cerco di essere sempre umile e confrontarmi con il canto in maniera sincera."

 

8) Perchè ha scelto di venire in Italia?

"Sono venuta in Italia perchè è la patria dell'opera lirica. Volevo conoscere la cultura Italiana e sentirne il profumo attraverso l'arte, la lingua, i luoghi dove hanno vissuto i grandi cantanti e musicisti del passato e poter parlare con gli italiani. Alla fine mi sono sposata con un italiano con il quale abbiamo una bellissima bambina che ci da molta gioia."

 

Nami Shigihara

Nata a Fukushima. Laureata presso il Tokyo College of Music, si è specializzata in Canto nel 2007.

 

Ha conseguito il Primo premio nella Sezione Canto Lirico al II Concorso Internazionale Giovani MusicistiPremio Antonio Salieri” di Legnago con concerto al Ridotto del Teatro Salieri per i vincitori delle singole sezioni.
Ha conseguito il terzo premio al VII Concorso Internazionale di cantoMARTINI” di Mantova, edizione 2012 e il Primo Premio al I Concorso InternazionaleMUSICA InCanto” di Jesolo (Ve).
Consegue il premio specialeElena Nicolai” istituito da Young Bulgarian Talents Foundation di Sofia al I Concorso Internazionale Scaligero Maria Callas di Verona.
Al ConcorsoRiccardo Zandonai XX edizione di Riva del Garda (TN) vince il secondo premio ex aequo e il premio speciale offerto dalla Toyota Cultural Fondation.
Ha conseguito il primo premio assoluto e premio del pubblico al Concorso Internazionale dell'Opera di Shizuoka (Giappone) edizione 2014.

 

Debutta in Giappone a Fukushima con “Il Trovatore” e in Italia con "Tosca" al teatro Zandonai di Rovereto nell'ambito del progetto Opera tenutosi nell'aprile del 2016.

Si sta perfezionando con la maestra Chieko Tachihara, Annunziata Lia Lantieri e per il repertorio operistico con il M° Alberto Boischio.

 

Repertorio operistico:
- Il Trovatore di G. Verdi
- Il Corsaro di G. Verdi
- Tosca di G. Puccini
- La Bohème di G. Puccini
- Turandot di G. Puccini

 

Repertorio sacro:
- Petite messe solennelle di G. Rossini
- Stabat Mater di G. Rossini
- Stabat Mater di G.B. Pergolesi

 


(FONTE www.pasqualenestico.it)

Azioni sul documento
Share |
Editoriale

L’emigrazione e' un valore tutelato dalla Costituzione

La Repubblica “riconosce la libertà di emigrazione, salvo gli obblighi stabiliti dalla legge nell’interesse generale, e tutela il lavoro italiano all’estero”. Il terzo e ultimo comma dell’articolo 35 della Costituzione italiana inserisce la nostra emigrazione fra i valori costituzionalmente tutelati, ma non si tratta di uno dei passaggi più citati della nostra carta fondamentale.continua>>
Altro…