You are here: Home Lombardi nel Mondo Nazioni Province Lombarde Articoli Monza e Brianza Il golf piange Alberto Silva Addio al maestro del Club Milano
Accedi a ..
Ospitalità Mantovana .....
logo-albergo-hotel-bianchi-mantova.png
In Evidenza ...

Il golf piange Alberto Silva Addio al maestro del Club Milano

Biassono - E' morto Alberto Silva, 80 anni, maestro professionista da una vita al Golf club Milano e vincitore del Campionato Seniores Pgai (professional golfers association of Italy) nel 1988. I funerali sono stati celebrati martedì da don Ferdinando Mazzoleni davanti alla famiglia, parenti, amici e alcuni past president della Pgai. Presente anche il monzese Mario Colombo, titolare di Colmar, ex allievo di Alberto. Silva ha accusato un malore domenica mattina, nella sua abitazione di via Regina Margherita a San Giorgio. Inutili i soccorsi e la corsa al San Gerardo di Monza.

Di famiglia povera, non poteva permettersi il lusso di giocare su un vero campo da golf e così iniziò a lavorare a 10 anni come caddie al Golf club Milano, fino a quando venne notato dal campione Aldo Casera. Il passo al professionismo e all' insegnamento fu breve. Ha trasmesso la sua passione al primogenito Fabio, 47 anni, maestro al Golf club Lecco, e ai nipoti Michael Silva, 20 anni (figlio di Fabio) e Nicholas De Pedrazzi (figlio di Patrizia) neo 18enne, componente della squadra nazionale italiana di golf.

Grande l'affetto dimostrato da tutto il mondo del golf e in particolare dalla Pgai. «L'ultima volta che abbiamo visto Alberto è stato in occasione dell'Open d'Italia nel settembre 2012 al Royal Park di Torino. Silva era stato premiato per il raggiungimento dei cinquant'anni di carriera, anche se lui, essendo diventato professionista nel 1952, aveva alle spalle qualche anno in più di professione - comunica il sito web della Pgai - Con la scomparsa di Alberto Silva il golf perde un vero e proprio protagonista, una persona per bene prima ancora che un ottimo e apprezzato maestro».

fonte: il cittadino di monza e brianza

Document Actions
Share |
Editoriale

Giovani italiani all’estero: rientro, popolamento e solidarietà

Workshop organizzato per mettere a punto le proposte emerse nel seminario organizzato l’11 ottobre u.s., presentato a sua volta dal giornalista Luciano Ghelfi e introdotto dallo storico Emilio Franzina, moderato in entrambe le occasioni da Gianni Lattanzio, ha visto entrambe le volte la partecipazione di consiglieri del CGIE, esponenti politici quali i deputati Fucsia Fritzgerald Nissoli (FI) Gianni Marilotti (5 Stelle) e Massimo Ungaro (PD) e poi Simone Billi, Presidente del Comitato per gli Italiani all’Estero della Camera dei Deputati (Lega) e la Senatrice Laura Garavini (PD), quindi esperti come Toni Ricciardi (Università di GINEVRA), Maddalena Tirabassi (Direttrice Centro Altreitalie sulle Migrazioni Italiane, Globus et Locus) Riccardo Giumelli (Università di Verona), Delfina Licata (Fondazione Migrantes) e Franco Pittau (Centro Studi Idos). Le conclusioni del workshop sono state affidate al Dir. Gen. per gli Italiani all’Estero e Politiche Migratorie del MAECI, Amb. Luigi Maria Vignali, e all’On. Fabio Porta, del coordinamento del Comitato. continua>>
Tutti gli Editoriali