You are here: Home Lombardi nel Mondo Nazioni Province Lombarde Articoli Monza e Brianza Monza - Festa della Donna: gli eventi in città
Accedi a ..
Ospitalità Mantovana .....
logo-albergo-hotel-bianchi-mantova.png
In Evidenza ...

Monza - Festa della Donna: gli eventi in città

Sono stati organizzati numerosi eventi nella città di Monza, per ricordare sia le conquiste sociali, politiche ed economiche delle donne, che le discriminazioni e violenze subite nel passato come nel presente.

 

In occasione della Giornata internazionale della donna l’8 marzo, sono stati organizzati numerosi eventi nella città di Monza, per ricordare sia le conquiste sociali, politiche ed economiche delle donne, che le discriminazioni e violenze subite nel passato come nel presente.
Per soffermarsi su queste tematiche ed approfondirle, l’amministrazione comunale ha organizzato una tavola rotonda "Donne e impegno civile", sabato 12 marzo al Liceo Zucchi alle 9.30, durante la quale si ascolteranno donne che quotidianamente esprimono il loro impegno nella vita sociale, civile e lavorativa.
Interverranno il Sindaco Roberto Scanagatti, l'Assessore alle Pari Opportunità Cherubina Bertola, il Sindaco del Comune di Caponago Monica Buzzini, la Segretaria Generale CGIL Lombardia Elena Lattuada, la Vicepresidente Fondazione Gaiani Titti Gaiani, la Presidente Vero Volley Alessandra Marzari.
Attraverso questa ed altre iniziative che il Comune sostiene con il patrocinio – dichiara l’assessore Bertolasi vuole superare la necessità di celebrare il ruolo della donna, riconoscendo a pieno titolo il suo protagonismo nella vita sociale e civile. Vogliamo che finalmente tutti possano ritenere di poter lavorare con le donne per le competenze, gli apporti scientifici, culturali, professionali di cui sono portatrici. L’iniziativa allo Zucchi è un’occasione di riflessione sulle esperienze di donne del territorio che quotidianamente costruiscono il tessuto sociale e lo modificano con la loro attività, nei campi della vita civile in cui operano: il lavoro, la politica, la cultura, lo sport.  L’impegno preso dall’amministrazione e dalle realtà che hanno organizzato altre iniziative durante questo mese è quello di andare oltre l’8 marzo, offrendo momenti di riflessione attraverso iniziative culturali ma anche di piazza, di prevenzione e tutela della salute e di denuncia”.
Tra i diversi eventi che si terranno a Monza ci sarà la “We for women marathon 2016”, una manifestazione podistica suddivisa in una maratona competitiva (di 21 o 42 km) con partenza da Milano, e da una seconda corsa non competitiva (di 5 o 10 km) che partirà dalla Cascina San Fedele del Parco di Monza.
Altri eventi saranno l’esposizione “Donne…due passi all’indietro”, una collezione di oggetti di abbigliamento femminile da visitare presso il Museo Etnologico di Monza e Brianza, e l’incontro con Elisabetta Bodini alla scoperta della pittura femminile dal ‘500 al ‘900, presso la Saletta reale della Stazione FS.
Anche le porte della Villa Reale si apriranno per una visita agli Appartamenti reali con racconti delle donne che vi hanno abitato.
Saranno organizzati inoltre diversi spettacoli teatrali: “Chi ha paura delle donne?” presso l’Urban center, “Materdei” all’Associazione culturale San Fruttuoso, “Le donne nel melodramma” al Centro civico D’Annunzio ed infine “Il nostro amore schifo” al Binario 7.

(Fonte Comune di Monza)

 

Document Actions
Share |
Editoriale

Giovani italiani all’estero: rientro, popolamento e solidarietà

Workshop organizzato per mettere a punto le proposte emerse nel seminario organizzato l’11 ottobre u.s., presentato a sua volta dal giornalista Luciano Ghelfi e introdotto dallo storico Emilio Franzina, moderato in entrambe le occasioni da Gianni Lattanzio, ha visto entrambe le volte la partecipazione di consiglieri del CGIE, esponenti politici quali i deputati Fucsia Fritzgerald Nissoli (FI) Gianni Marilotti (5 Stelle) e Massimo Ungaro (PD) e poi Simone Billi, Presidente del Comitato per gli Italiani all’Estero della Camera dei Deputati (Lega) e la Senatrice Laura Garavini (PD), quindi esperti come Toni Ricciardi (Università di GINEVRA), Maddalena Tirabassi (Direttrice Centro Altreitalie sulle Migrazioni Italiane, Globus et Locus) Riccardo Giumelli (Università di Verona), Delfina Licata (Fondazione Migrantes) e Franco Pittau (Centro Studi Idos). Le conclusioni del workshop sono state affidate al Dir. Gen. per gli Italiani all’Estero e Politiche Migratorie del MAECI, Amb. Luigi Maria Vignali, e all’On. Fabio Porta, del coordinamento del Comitato. continua>>
Tutti gli Editoriali