You are here: Home Lombardi nel Mondo Nazioni Province Lombarde Articoli Monza e Brianza Lissone ‘Progetto Incontro’: tra anziani, famiglie e assistenti sociali
Accedi a ..
Ospitalità Mantovana .....
logo-albergo-hotel-bianchi-mantova.png
In Evidenza ...

Lissone ‘Progetto Incontro’: tra anziani, famiglie e assistenti sociali

Anziani, famiglie e assistenza. Questi gli attori principe del ‘Progetto Incontro’, un servizio promosso dalla Caritas di Lissone in collaborazione con la Cooperativa Novo Millennio.

Anziani, famiglie e assistenza. Questi gli attori principe del ‘Progetto Incontro’, un servizio promosso dalla Caritas di Lissone in collaborazione con la Cooperativa Novo Millennio.

Due le esigenze a cui il piano di lavoro intende rispondere: accompagnare e sostenere le famiglie che esprimono una richiesta per la cura a domicilio di un proprio congiunto e sostenere gli assistenti familiari che svolgono un lavoro di cura a domicilio.


Oltre a uno spazio di ascolto e informazione, ‘Progetto Incontro’ si avvale di un gruppo di lavoro formato da un’assistente sociale, una psicologa responsabile e una operatrice di segreteria, oltre alle preziose collaborazioni dei volontari.
Peculiarità del progetto sarà la bivalente efficacia, volta a migliorare la qualità della vita e della partecipazione alle famiglie come agli assistenti familiari, attraverso due gruppi di sostegno: Gruppo Familiari, per condividere esperienze di cura e facilitare il rapporto tra anziano e assistente, e Gruppo Assistenti Familiari, per migliorare le competenze del servizio domiciliare e supportare i badanti.
‘Progetto Incontro’, oltre al benestare del comune di Lissone, si giova del sostegno economico della fondazione della comunità di Monza e Brianza.

 

Andrea Meregalli


http://www.mbnews.it/sociale/79-sociale/17037-lissone-ecco-progetto-incontro-tra-anziani-famiglie-e-assistenti-sociali-.html

Document Actions
Share |
Editoriale

Giovani italiani all’estero: rientro, popolamento e solidarietà

Workshop organizzato per mettere a punto le proposte emerse nel seminario organizzato l’11 ottobre u.s., presentato a sua volta dal giornalista Luciano Ghelfi e introdotto dallo storico Emilio Franzina, moderato in entrambe le occasioni da Gianni Lattanzio, ha visto entrambe le volte la partecipazione di consiglieri del CGIE, esponenti politici quali i deputati Fucsia Fritzgerald Nissoli (FI) Gianni Marilotti (5 Stelle) e Massimo Ungaro (PD) e poi Simone Billi, Presidente del Comitato per gli Italiani all’Estero della Camera dei Deputati (Lega) e la Senatrice Laura Garavini (PD), quindi esperti come Toni Ricciardi (Università di GINEVRA), Maddalena Tirabassi (Direttrice Centro Altreitalie sulle Migrazioni Italiane, Globus et Locus) Riccardo Giumelli (Università di Verona), Delfina Licata (Fondazione Migrantes) e Franco Pittau (Centro Studi Idos). Le conclusioni del workshop sono state affidate al Dir. Gen. per gli Italiani all’Estero e Politiche Migratorie del MAECI, Amb. Luigi Maria Vignali, e all’On. Fabio Porta, del coordinamento del Comitato. continua>>
Tutti gli Editoriali