You are here: Home Lombardi nel Mondo Nazioni Province Lombarde Articoli Monza e Brianza Scuole pronte per le “Monziadi” Torna la Marcia della legalità
Accedi a ..
Ospitalità Mantovana .....
logo-albergo-hotel-bianchi-mantova.png
In Evidenza ...

Scuole pronte per le “Monziadi” Torna la Marcia della legalità

Monza - È tutto pronto per la quinta edizione della marcia della legalità. “Le Monziadi”, così è definita la marcia non competitiva promossa dall’Hensemberger sede del polo della legalità, si terranno sabato. Prenderanno parte all’evento circa 700 studenti di provenienti da tutta la provincia e non solo. La partenza è nel cortile della Villa Reale alle 8.30 per raggiungere cascina San Fedele nel parco.

Per la prima volta, oltre alla marcia ci sarà anche una gara; non solo: il prato che circonda la cascina si trasformerà per ospitare dei tornei di beach volley, 3x3 misti. Altra novità l’esibizione di band esterne alla scuola, ci saranno i gruppi musicali giovanili del territorio. Infine saranno premiati i vincitori del concorso collegato all’evento.

Ci saranno i gruppi musicali giovanili: “Palcoscenico” “I moop” e “Corte dei randagi”. Verranno premiati i vincitori della marcia, del torneo e del concorso che quest’anno aveva come tema: “La Palingenesi: il rinnovamento e la rigenerazione della nostra Società civile contro ogni forma di corruzione deve avere la scuola come punto di partenza”. La manifestazione è sostenuta da alcuni sponsor, con il patrocinio del comune di Monza, Concorezzo e Lissone, della provincia Monza e Brianza, della Regione, di Confindustria e dell’ufficio scolastico territoriale. Per la prima volta i lavori presentati al concorso verranno esposti all’Urban Center dal 25 maggio al 2 giugno. È prevista la partecipazione di alcune autorità del territorio.

fonte: il cittadino di monza

Document Actions
Share |
Editoriale

Giovani italiani all’estero: rientro, popolamento e solidarietà

Workshop organizzato per mettere a punto le proposte emerse nel seminario organizzato l’11 ottobre u.s., presentato a sua volta dal giornalista Luciano Ghelfi e introdotto dallo storico Emilio Franzina, moderato in entrambe le occasioni da Gianni Lattanzio, ha visto entrambe le volte la partecipazione di consiglieri del CGIE, esponenti politici quali i deputati Fucsia Fritzgerald Nissoli (FI) Gianni Marilotti (5 Stelle) e Massimo Ungaro (PD) e poi Simone Billi, Presidente del Comitato per gli Italiani all’Estero della Camera dei Deputati (Lega) e la Senatrice Laura Garavini (PD), quindi esperti come Toni Ricciardi (Università di GINEVRA), Maddalena Tirabassi (Direttrice Centro Altreitalie sulle Migrazioni Italiane, Globus et Locus) Riccardo Giumelli (Università di Verona), Delfina Licata (Fondazione Migrantes) e Franco Pittau (Centro Studi Idos). Le conclusioni del workshop sono state affidate al Dir. Gen. per gli Italiani all’Estero e Politiche Migratorie del MAECI, Amb. Luigi Maria Vignali, e all’On. Fabio Porta, del coordinamento del Comitato. continua>>
Tutti gli Editoriali