You are here: Home Lombardi nel Mondo Nazioni Province Lombarde Articoli Monza e Brianza Sanità, Gallera e Sala: sotegno Regione al primo villaggio per malati Alzheimer a Monza
Accedi a ..
Ospitalità Mantovana .....
logo-albergo-hotel-bianchi-mantova.png
In Evidenza ...

Sanità, Gallera e Sala: sotegno Regione al primo villaggio per malati Alzheimer a Monza

Monza 30 novembre 2017 - In Lombardia, nel territorio di Monza e Brianza, sorgerà il primo villaggio italiano sperimentale per persone affette da Alzheimer. Regione Lombardia sosterrà l’innovativo progetto promosso dalla Cooperativa La Meridiana di Monza

 

"Regione Lombardia sosterrà il primo villaggio italiano sperimentale per persone affette da Alzheimer, che la cooperativa sociale 'La Meridiana' sta ultimando di realizzare a Monza. Una piccola città, dove trovano posto otto palazzine, un negozio, una parrucchiera, una chiesa, che consentirà alle persone colpite da questo terribile morbo che vi risiederanno, una qualità di vita migliore" . Lo ha detto l'assessore al Welfare di Regione Lombardia Giulio Gallera nel corso del sopralluogo, insieme al vice presidente e assessore regionale alla Casa, Housing sociale, Expo e Internazionalizzazione delle imprese Fabrizio Sala, al cantiere del Villaggio Alzheimer, a Monza.


"Introdurremo il sostegno a questo progetto innovativo e ad altri, sempre dedicati a pazienti affetti da demenze - ha spiegato l'assessore Giulio Gallera - all'interno della delibera delle Regole di Sistema. Pensiamo, infatti, che questa piccola cittadella possa costituire un modello a cui ispirarsi per trovare nuove strade che consentano ai malati di mantenere il più a lungo possibile la propria autonomia, in un contesto protetto".

"Il paese ritrovato sarà il primo centro in Italia per la cura dei malati di Alzheimer - ha evidenziato il vice presidente di Regione Lombardia Fabrizio Sala - un progetto assolutamente innovativo e lungimirante promosso dalla Cooperativa La Meridiana di Monza. Si tratta di un esempio di efficienza che Regione Lombardia vuole sostenere e valorizzare con un accordo a cui stiamo lavorando. Questo centro racchiude anche la grande attenzione dei privati e delle associazioni nel supportare iniziative legate al sociale e ai bisogni della comunità, un segno che rappresenta a pieno lo spirito di generosità della Brianza". (Fonte e foto Lnews - Monza)

 

di Maurizio Pavani

Document Actions
Share |
Editoriale

Giovani italiani all’estero: rientro, popolamento e solidarietà

Workshop organizzato per mettere a punto le proposte emerse nel seminario organizzato l’11 ottobre u.s., presentato a sua volta dal giornalista Luciano Ghelfi e introdotto dallo storico Emilio Franzina, moderato in entrambe le occasioni da Gianni Lattanzio, ha visto entrambe le volte la partecipazione di consiglieri del CGIE, esponenti politici quali i deputati Fucsia Fritzgerald Nissoli (FI) Gianni Marilotti (5 Stelle) e Massimo Ungaro (PD) e poi Simone Billi, Presidente del Comitato per gli Italiani all’Estero della Camera dei Deputati (Lega) e la Senatrice Laura Garavini (PD), quindi esperti come Toni Ricciardi (Università di GINEVRA), Maddalena Tirabassi (Direttrice Centro Altreitalie sulle Migrazioni Italiane, Globus et Locus) Riccardo Giumelli (Università di Verona), Delfina Licata (Fondazione Migrantes) e Franco Pittau (Centro Studi Idos). Le conclusioni del workshop sono state affidate al Dir. Gen. per gli Italiani all’Estero e Politiche Migratorie del MAECI, Amb. Luigi Maria Vignali, e all’On. Fabio Porta, del coordinamento del Comitato. continua>>
Tutti gli Editoriali