You are here: Home Lombardi nel Mondo Nazioni Province Lombarde Articoli Pavia Leggere.Pavia, arriva la notte dei poeti
Accedi a ..
Ospitalità Mantovana .....
logo-albergo-hotel-bianchi-mantova.png
In Evidenza ...

Leggere.Pavia, arriva la notte dei poeti

PAVIA - Una catena umana, una poesia da leggere ad alta voce per portare la lettura e il progetto «Leggere.Pavia» in centro in mezzo alla movida. Questa sera sarà la notte dei poeti. Per due giorni anche la Provincia Pavese regalerà poesie a chi passerà dalla redazione di Pavia.

Alle 18 in piazza della Vittoria. Dalle 18 intorno a piazza della Vittoria: «Forse un pomeriggio andando in un’aria di vetro… a cura dell’A.P.S. Calypso - il teatro per il sociale: rapidi episodi di poesia, esperienze di assalto futuriste e futuribili»

Catena umana poetica. Dalle 21.30: la notte dei poeti: “Catena umana poetica” lungo Strada Nuova che confluirà, attraverso piazza Cavagneria e piazza della Vittoria (lato Broletto), in piazza del Duomo. Ognuno recita ed è «portatore» di una poesia (in italiano, inglese, pavese, cinese... più si mischiano persone e lingue e meglio è!), la "indossa" (bastano due fori e un cordoncino), la recita o la legge. La «sciarpa lunga un mondo» (quella del progetto Imagine.Pavia) diventa il filo conduttore. Questa serata è organizzata in collaborazione con Farepoesia, Comunità straniere, studenti Erasmus, Circolo Regisole e altre Associazioni di poeti e amanti della poesia.

Apre anche il Duomo. Dalle 21.30 alle 23 apertura straordinaria del Duomo con letture da «Il Cantico dei Cantici» ed esposizione di libri antichi

Le bancarelle di libri. In piazza del Duomo bancarelle di libri, usati e al 50% a cura di: IBIS ed, Libreria Parnaso, SOS libri… E per i poeti: appositi leggii posizionati sulle gradinate

In giro per Pavia. All’osteria letteraria Sottovento poesie dal balcone (poesia sull’abitare che dà vita alla facciata), i Gruppi di Assalto Poetico con persone che entrano in bar e negozi e recitano poesie e poi negozi, bar, ristoranti regaleranno poesie ai clienti.

Il contributo del Cossa. Saranno distribuiti «Volantini poetici» con poesie di Montale, Kavafis, Bertolucci e altri poeti in bar e negozi a cura delle classi seconda AO (indirizzo sociale) e quarta BG (indirizzo grafico).

“La poesia che adotta una via”. Gli studenti dell’Istituto Cairoli (la classe terza A Scienze Umane) regaleranno poesie in corso Garibaldi

Letture al bar Cime. il 20 e 21 marzo, dalle 16 alle 18.30 al bar Cima in via Bossolaro i poeti del Circolo Regisole leggono le loro opere.

E giovedì 21 c’è la Giornata internazionale della poesia: cosa si fa a Pavia?

Università. Nel cortile delle Statue alle ore 10.30 letture poetiche in varie lingue a cura di gruppi dell'Unitre, con la partecipazione delle classi quarta A, B e D della scuola elementare Carducci, terza A e B della scuola media Maddalena di Canossa di Pavia, quarta B Istituto Cairoli. Alle ore 11 ragazzi, ragazze ed educatori del Laboratorio di Poesia ( Progetto «Voce alle Parole») del Centro Diurno per Disabili «Le Betulle» di Pavia, leggeranno e “indosseranno” le loro poesie. Alle ore 15: «Dante: stranieri tutti" frammenti dell'Inferno dantesco recitati in albanese, rumeno, ucraino, spagnolo, arabo e cinese a cura delle classi seconda E e terza E della scuola media Angelini. «Dante a memoria a 17 anni»: intervento - in differita - di Vittorio Pettinato (Liceo scientifico Copernico di Pavia). Per tutta la giornata: gazebo informativo dello Sportello Antidiscriminazioni /Assessorato Pari Opportunità del Comune di Pavia, con la partecipazione delle Associazioni Amici della Mongolfiera, Babele, Ci Siamo Anche Noi e Con-Tatto per dire "NO a tutti i razzismi" in ricordo della strage di Sharpville, Sud Africa, avvenuta il 21 marzo 1960, quando la polizia sparò sui manifestanti, uccidendo 69 cittadini neri in protesta contro il regime dell'Apartheid.

Qui Volta. All'stituto Volta di Pavia nell'aula Magna dalle 12 alle 13: "Catena di parole… parliamoci con la poesia": catena umana di frasi, slogan, poesie… / Lettura animata del testo teatrale "Un giallo al Volta" / Premiazione del concorso "Sogni e Sognatori"

"Sobre el volcàn la flor (G.A.Béquer)": a cura dell'Unità Operativa di Psichiatria, Azienda Ospedaliera di Pavia. L'attore e regista Bruno Cerutti legge poesie di ospiti e utenti delle strutture psichiatriche di Pavia. Alle 11 la comunità "Torchietto" (via Vivai, 19), alle 14 al Servizio Psichiatrico (Policlinico S. Matteo). Per l'occasione, le strutture saranno aperte alla cittadinanza, in modo che la poesia ci aiuti a ridurre lo stigma che la malattia mentale porta ancora con sé.

In giro per Pavia. Sotto i portici di piazza Cavagneria, dalle 16, reading di poesie "IL MIO VERSO LIBERO…" Autori 'professionisti' e non leggeranno poesie proprie o di altri. Segue aperitivo. A cura di Galleria Arte 17, Libreria il Delfino e Gli Orti. Al bar Cima: dalle 16 alle 18.30 i poeti del Circolo REGISOLE leggono le loro opere.

C'è anche la web radio dell'ateneo. Programmazione speciale per UCampus, la webradio dell'Università di Pavia. A partire dal mattino, ogni mezz'ora, andranno in onda brevi pillole in cui gli studenti stessi leggeranno e reciteranno i versi delle loro poesie preferite e più significativi.

fonte: la provincia pavese

Document Actions
Share |
Editoriale

Giovani italiani all’estero: rientro, popolamento e solidarietà

Workshop organizzato per mettere a punto le proposte emerse nel seminario organizzato l’11 ottobre u.s., presentato a sua volta dal giornalista Luciano Ghelfi e introdotto dallo storico Emilio Franzina, moderato in entrambe le occasioni da Gianni Lattanzio, ha visto entrambe le volte la partecipazione di consiglieri del CGIE, esponenti politici quali i deputati Fucsia Fritzgerald Nissoli (FI) Gianni Marilotti (5 Stelle) e Massimo Ungaro (PD) e poi Simone Billi, Presidente del Comitato per gli Italiani all’Estero della Camera dei Deputati (Lega) e la Senatrice Laura Garavini (PD), quindi esperti come Toni Ricciardi (Università di GINEVRA), Maddalena Tirabassi (Direttrice Centro Altreitalie sulle Migrazioni Italiane, Globus et Locus) Riccardo Giumelli (Università di Verona), Delfina Licata (Fondazione Migrantes) e Franco Pittau (Centro Studi Idos). Le conclusioni del workshop sono state affidate al Dir. Gen. per gli Italiani all’Estero e Politiche Migratorie del MAECI, Amb. Luigi Maria Vignali, e all’On. Fabio Porta, del coordinamento del Comitato. continua>>
Tutti gli Editoriali