You are here: Home Lombardi nel Mondo Nazioni Province Lombarde Articoli Pavia Energia verde, oltre mille nuovi impianti
Accedi a ..
Ospitalità Mantovana .....
logo-albergo-hotel-bianchi-mantova.png
In Evidenza ...

Energia verde, oltre mille nuovi impianti

PAVIA. Rinnovabili, in provincia di Pavia in un anno gli impianti sono cresciuti del 50%: nel 2012 sono stati 1038 i nuovi impianti di produzione di energia da fonti rinnovabili nati in provincia e connessi alla rete Enel distribuzione, un dato che la colloca quinta nella classifica delle province lombarde in quanto a incremento della potenza installata. Il trend è lo stesso in tutta la Lombardia dove in 365 giorni sono nati 18530 impianti per una potenza di oltre 670 megawatt. Quasi un quarto del totale dell’energia verde prodotta in Lombardia è nata dunque nel corso dell’ultimo anno. In provincia di Pavia, Vigevano batte tutti con 56 nuovi impianti, seguita da Pavia con 38. Voghera non compare nella tabella fornita da Enel comune per comune, ma in Oltrepo si difendono bene Casteggio (17), Stradella (20) e Broni (12). Colpiscono Santa Cristina e Bissone, 2026 abitanti e 26 nuovi impianti in un anno e Linarolo (2716 abitanti e 19 nuovi impianti).

In Lombardia sono 57850 mini o maxi centrali, dai digestori di biogas, alle centrali idroelettriche passando per i pannelli fotovoltaici che iniziano a coprire i tetti delle città lombarde. Gli impianti sono decuplicati dal 2009 ad oggi, anche a Pavia dove ce ne sono 2917 e si producono 279 megawatt, un decimo della potenza totale di tutta la Regione che nel 2012 è arrivata a 2521 megawatt.

Se gli impianti si sono moltiplicati dal 2009 ad oggi, con un picco nel 2011, la potenza installata per ogni impianto è via via diminuita. Impianti sempre più piccoli, e questo si spiega in base alla diffusione del fotovoltaico, di gran lunga la tecnologia più diffusa – pari al 99% del totale – ma che negli anni ha cambiato rotta: se prima anche per il solare si parlava di vere e proprie centrali, magari con impianti a terra a sottrarre suolo agricolo, ora i pannelli si sono spostati per lo più sui tetti: case, aziende, ospedali e edifici pubblici.

«Il picco è stato nei mesi di maggio e giugno – commenta Francesco Rondi, responsabile Enel distribuzione Lombardia – L’impegno di Enel è testimoniato anche dagli interventi di potenziamento della rete elettrica e dai progetti per lo sviluppo delle smart grids, le reti intelligenti del futuro».

fonte: la provincia pavese

Document Actions
Share |
Editoriale

Giovani italiani all’estero: rientro, popolamento e solidarietà

Workshop organizzato per mettere a punto le proposte emerse nel seminario organizzato l’11 ottobre u.s., presentato a sua volta dal giornalista Luciano Ghelfi e introdotto dallo storico Emilio Franzina, moderato in entrambe le occasioni da Gianni Lattanzio, ha visto entrambe le volte la partecipazione di consiglieri del CGIE, esponenti politici quali i deputati Fucsia Fritzgerald Nissoli (FI) Gianni Marilotti (5 Stelle) e Massimo Ungaro (PD) e poi Simone Billi, Presidente del Comitato per gli Italiani all’Estero della Camera dei Deputati (Lega) e la Senatrice Laura Garavini (PD), quindi esperti come Toni Ricciardi (Università di GINEVRA), Maddalena Tirabassi (Direttrice Centro Altreitalie sulle Migrazioni Italiane, Globus et Locus) Riccardo Giumelli (Università di Verona), Delfina Licata (Fondazione Migrantes) e Franco Pittau (Centro Studi Idos). Le conclusioni del workshop sono state affidate al Dir. Gen. per gli Italiani all’Estero e Politiche Migratorie del MAECI, Amb. Luigi Maria Vignali, e all’On. Fabio Porta, del coordinamento del Comitato. continua>>
Tutti gli Editoriali