You are here: Home Lombardi nel Mondo Nazioni Province Lombarde Articoli Sondrio Studio legale on the road. «Assisto gratis gli utenti»
Accedi a ..
Ospitalità Mantovana .....
logo-albergo-hotel-bianchi-mantova.png
In Evidenza ...

Studio legale on the road. «Assisto gratis gli utenti»

Sondrio. Singolare iniziativa di giovane avvocatessa. «Difesa legale», la scritta che campeggia su una finestra. «Ascolto gratuito», su un’altra vicina dello stesso stabile della famiglia Corlatti

Si notano le vetrate dalla strada, dalla via Mazzini, in direzione del carcere al ritorno dal grande parcheggio del centro sportivo Merizzi. «Difesa legale», la scritta che campeggia su una finestra. «Ascolto gratuito», su un’altra vicina dello stesso stabile della famiglia Corlatti. Al piano terra l’ingresso della libreria specializzata Utet e accanto il cancello con in evidenza un’insegna, alla maniera di quelle pubblicitarie con stampate due teste di leone che si guardano, che fa intuire cosa si può trovare una volta varcato il cancello.

La curiosità del vostro cronista è stata soddisfatta da un imprenditore alberghiero della Bassa Valle che, nei giorni scorsi, è entrato in quell’ufficio situato al piano terra di quell’edificio con le finestre che avevano attirato la nostra attenzione.

«Aspettavo per un appuntamento a Sondrio - spiega Giulio Salvi, 50 anni, di Cosio Valtellino - quando ho visto quell’insegna e, per verificare di persona di cosa si trattava, ho deciso di entrare. Faceva proprio al caso mio. All’interno c’era, infatti, una giovane avvocatessa, Diana Parisi sui trent’anni, che con modi gentili mi ha accolto e ascoltato. Mi serviva un consiglio legale e lei è stata disponibile. Quando le ho chiesto quanto avrei dovuto pagare per il disturbo mi ha detto nulla, precisandomi che tre volte alla settimana, ossia il lunedì, martedì e mercoledì dalle 17 alle 20, è a disposizione dei cittadini per un aiuto, un parere, senza alcun obbligo di onorario».

«Mi ha fatto notare - ha aggiunto Salvi - che nella sala d’attesa, ben arredata con otto poltroncine, è collocato un salvadanaio, dove chi vuole è libero di fare un’offerta e i soldi raccolti vengono totalmente destinati all’Univale. So che è l’Unione volontari assistenza leucemici, emopatici ed oncologici operante in Valtellina dal 1990 con ottimi risultati e attualmente è guidata dal dottor Mario Fiumanò».

Quello dell’avvocatessa Parisi sembra un classico esempio di studio legale «on the road», sul modello statunitense. Lo slogan ispiratore sembra essere questo: «Non corriamo subito in Tribunale».

«L’avvocatessa - sottolinea l’albergatore del Morbegnese - mi ha fatto chiaramente capire che non è assolutamente necessario prendere appuntamento, non c’è infatti un telefono nello studio, e che il tempo che lei dedica all’ascolto degli utenti è ovviamente commisurato al numero degli stessi presenti in sala d’attesa nei giorni di ricevimento. È un servizio che merita un vero plauso: un professionista a disposizione del cittadino per dirgli se rivolgersi ai sindacati, agli assistenti sociali, alla Camera di Commercio o se la soluzione della sua problematica necessita per forza della consulenza di un avvocato. Un’iniziativa davvero meritoria, mi auguro venga incoraggiata dall’Ordine provinciale degli avvocati di Sondrio».

 

Michele Pusterla

 

 

http://ilgiorno.ilsole24ore.com/sondrio/2009/02/21/153103-studio_legale_road_assisto_gratis_utenti.shtml

 

Document Actions
Share |
Editoriale

Giovani italiani all’estero: rientro, popolamento e solidarietà

Workshop organizzato per mettere a punto le proposte emerse nel seminario organizzato l’11 ottobre u.s., presentato a sua volta dal giornalista Luciano Ghelfi e introdotto dallo storico Emilio Franzina, moderato in entrambe le occasioni da Gianni Lattanzio, ha visto entrambe le volte la partecipazione di consiglieri del CGIE, esponenti politici quali i deputati Fucsia Fritzgerald Nissoli (FI) Gianni Marilotti (5 Stelle) e Massimo Ungaro (PD) e poi Simone Billi, Presidente del Comitato per gli Italiani all’Estero della Camera dei Deputati (Lega) e la Senatrice Laura Garavini (PD), quindi esperti come Toni Ricciardi (Università di GINEVRA), Maddalena Tirabassi (Direttrice Centro Altreitalie sulle Migrazioni Italiane, Globus et Locus) Riccardo Giumelli (Università di Verona), Delfina Licata (Fondazione Migrantes) e Franco Pittau (Centro Studi Idos). Le conclusioni del workshop sono state affidate al Dir. Gen. per gli Italiani all’Estero e Politiche Migratorie del MAECI, Amb. Luigi Maria Vignali, e all’On. Fabio Porta, del coordinamento del Comitato. continua>>
Tutti gli Editoriali