You are here: Home Lombardi nel Mondo Nazioni Province Lombarde Articoli Varese Biodiversità’: oltre 30 comuni a Villa Recalcati firmano l’impegno
Accedi a ..
Ospitalità Mantovana .....
logo-albergo-hotel-bianchi-mantova.png
In Evidenza ...

Biodiversità’: oltre 30 comuni a Villa Recalcati firmano l’impegno

Primo esempio virtuoso in Italia di impegno concreto delle pubbliche amministrazioni, l’iniziativa sottolinea l’importanza dei corridoi ecologici per la tutela della biodiversità. Il progetto Rete Biodiversità si è articolato in diverse fasi, che hanno incluso una serie di approfondite analisi di natura tecnica, naturalistica e urbanistica

Salvaguardare la biodiversità attraverso la tutela dei corridoi ecologici. Si è concluso il 28 Febbraio, con la firma del documento preparatorio del “Contratto di rete” da parte di oltre 30 comuni della provincia di Varese, la fase di studio di fattibilità dell’importante progetto di connessione ecologica tra due aree fondamentali per la biodiversità provinciale, il Campo dei Fiori e il Parco del Ticino.

“Il progetto, denominato Rete Biodiversità - spiega l’Assessore provinciale all’Ambiente Luca Marsico - realizzato grazie al contributo di Fondazione Cariplo e al supporto di Regione Lombardia (Direzione Generale Sistemi Verdi e Paesaggio), ha visti impegnati per oltre un anno la Provincia di Varese, la LIPU-BirdLife Italia, Fondazione Lombardia per l’Ambiente (FLA), Fondazione Rete Civica di Milano (FRCM), Studio Bertolotti e Idrogea Servizi e ha permesso l’individuazione di due corridoi ecologici di connessione tra i due Parchi”. I due corridoi, situati rispettivamente a est e a ovest del Lago di Varese, si estendono per una lunghezza di 27 e 32 chilometri e comprendono ben 38 comuni della provincia.

 

Il progetto Rete Biodiversità si è articolato in diverse fasi, che hanno incluso una serie di approfondite analisi di natura tecnica, naturalistica e urbanistica sull’intera lunghezza dei corridoi e sui punti critici, detti varchi, che la fauna potrebbe incontrare durante i suoi spostamenti.

Fondamentale per la buona riuscita del progetto è stato il coinvolgimento di tutti i portatori di interesse, a partire dalle amministrazioni comunali fino alle associazioni di categoria, che hanno partecipato numerosi a incontri specifici di condivisione e aggiornamento. Questo processo ha portato alla stesura del documento “Verso il contratto di Rete” che verrà firmato appunto oggi da oltre 30 Comuni, nonché dalla Provincia di Varese, nella figura dell’assessore alla Tutela Ambientale avvocato Luca Marsico, dai rappresentanti del Parco del Ticino e del Campo dei Fiori, nonché di LIPU-BirdLife Italia, Fondazione Cariplo, Fondazione Lombardia per l’Ambiente (FLA) e Fondazione Rete Civica di Milano (FRCM).

“Questo momento – ricorda Marco Frey, Consigliere incaricato per le tematiche ambientali della Fondazione Cariplo – è una tappa fondamentale del percorso che la Provincia di Varese sta compiendo con il supporto della Regione Lombardia e il sostegno della Fondazione Cariplo. Siamo in attesa di sapere se la Commissione Europea assegnerà un importante contributo per la realizzazione degli interventi di connessione ecologica richiesto nell’ambito del programma Life+ con la collaborazione di tutti i partner, il coordinamento di LIPU e il cofinanziamento della Fondazione Cariplo”.

 

I firmatari si impegnano dunque a tutelare i corridoi ecologici individuati sul territorio di propria competenza e a non prendere decisioni contrastanti relative, ad esempio, a nuove edificazioni in quelle aree. “E’ il primo virtuoso esempio in Italia – afferma Elena D’Andrea, Direttore Generale LIPU - nel panorama delle pubbliche amministrazioni, di impegno volontario e concreto nella salvaguardia della Rete ecologica e della biodiversità, tasselli fondamentali per garantire un futuro alle prossime generazioni”.

Con l’iniziativa di oggi si compie un ulteriore passo, all’interno di un percorso iniziato nel 2008, verso la tutela della connettività ecologica provinciale, che vedrà la sua conclusione nel dicembre di quest’anno, con la firma del definitivo Contratto di Rete.

Tutte le relazioni tecniche si possono reperire sul sito internet del progetto all’indirizzo http://biodiversita.provincia.va.it.

 

 

UFFICIO STAMPA LIPU BIRDLIFE ITALIA

Andrea Mazza

Tel. ++39.0521.1910706,  Fax++39.0521.273419

E mail: andrea.mazza@lipu.it

www.lipu.it

Document Actions
Share |
Editoriale

Giovani italiani all’estero: rientro, popolamento e solidarietà

Workshop organizzato per mettere a punto le proposte emerse nel seminario organizzato l’11 ottobre u.s., presentato a sua volta dal giornalista Luciano Ghelfi e introdotto dallo storico Emilio Franzina, moderato in entrambe le occasioni da Gianni Lattanzio, ha visto entrambe le volte la partecipazione di consiglieri del CGIE, esponenti politici quali i deputati Fucsia Fritzgerald Nissoli (FI) Gianni Marilotti (5 Stelle) e Massimo Ungaro (PD) e poi Simone Billi, Presidente del Comitato per gli Italiani all’Estero della Camera dei Deputati (Lega) e la Senatrice Laura Garavini (PD), quindi esperti come Toni Ricciardi (Università di GINEVRA), Maddalena Tirabassi (Direttrice Centro Altreitalie sulle Migrazioni Italiane, Globus et Locus) Riccardo Giumelli (Università di Verona), Delfina Licata (Fondazione Migrantes) e Franco Pittau (Centro Studi Idos). Le conclusioni del workshop sono state affidate al Dir. Gen. per gli Italiani all’Estero e Politiche Migratorie del MAECI, Amb. Luigi Maria Vignali, e all’On. Fabio Porta, del coordinamento del Comitato. continua>>
Tutti gli Editoriali