You are here: Home Lombardi nel Mondo Nazioni Province Lombarde Articoli Varese Incontro sulle problematiche dei frontalieri a Villa Braghenti di Malnate (Va)
Accedi a ..
Ospitalità Mantovana .....
logo-albergo-hotel-bianchi-mantova.png
In Evidenza ...

Incontro sulle problematiche dei frontalieri a Villa Braghenti di Malnate (Va)

Si è tenuto il giorno 14 luglio, presso la Villa Braghenti di Malnate (Va) l’incontro organizzato da Unia, Cgil, Uil, Acli, Cisl e Ocst per discutere del tema del frontalierato al quale sono stati invitati i parlamentari e i consiglieri regionali eletti nelle circoscrizioni di Como, Varese e Lecco.

Nel corso dell’incontro sono stati ripresi i contenuti del “Manifesto dei lavoratori frontalieri” proposto dalle associazioni sindacali e dei lavoratori italiane e svizzere lo scorso febbraio 2013 ai candidati di tutte le forze politiche del territorio alle elezioni politiche e regionali. La riunione  si è concentrata sull’emergenza della disoccupazione speciale dei frontalieri, questione ad oggi non ancora risolta, e sulla necessità di affrontare in modo organico le problematiche legate al trattamento fiscale dei lavoratori frontalieri.

L’on. Chiara Braga intervenuta a nome della compagine democratica del territorio ha dato conto delle  iniziative messe in atto in questi mesi in Parlamento, facendo  riferimento, in particolare, alla mozione presentata  lo scorso aprile alla Camera che impegna il Governo “a promuovere l'apertura di un tavolo di confronto, con le rappresentanze delle associazioni sindacali e dei lavoratori dei territori di confine e le regioni territorialmente coinvolte, con l'obiettivo di predisporre l'impianto di uno statuto dei lavoratori frontalieri utile alla ripresa dei negoziati internazionali in grado di produrre accordi bilaterali con i Paesi di confine, che prevedano una specifica ed appropriata disciplina del lavoro frontaliero”.

La parlamentare comasca ha inoltre informato di un incontro svoltosi a Montecitorio nelle scorse settimane,  con il sottosegretario al Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali Carlo Dell’Aringa, che si è fatto carico di esaminare la situazione dei lavoratori frontalieri dando la sua disponibilità ad avviare un lavoro di approfondimento su queste tematiche.

“All’incontro di oggi – commenta la deputata comasca - eravamo presenti soli noi rappresentanti del Partito Democratico; ha colpito l’assenza degli esponenti delle altre forze politiche del territorio. Siamo ben consapevoli della molteplicità degli impegni assunti da ciascuno di noi, ma sarebbe bene che su questioni così importanti, che coinvolgono decine di migliaia di lavoratori frontalieri del territorio, ci sia unità di intenti e la possibilità di lavorare insieme con tutti i rappresentanti politici di partiti e movimenti. Il Pd sicuramente continuerà a fare la sua parte come ha sempre fatto finora”.Nel corso del pomeriggio è previsto in Regione l’audizione dei rappresentanti delle maggiori associazioni sindacali e dei lavoratori dei frontalieri presso la Commissione speciale regionale nata per i rapporti tra Lombardia, Svizzera e Province autonome a cui parteciperà il consigliere regionale del Pd, Luca Gaffuri.

Document Actions
Share |
Editoriale

Giovani italiani all’estero: rientro, popolamento e solidarietà

Workshop organizzato per mettere a punto le proposte emerse nel seminario organizzato l’11 ottobre u.s., presentato a sua volta dal giornalista Luciano Ghelfi e introdotto dallo storico Emilio Franzina, moderato in entrambe le occasioni da Gianni Lattanzio, ha visto entrambe le volte la partecipazione di consiglieri del CGIE, esponenti politici quali i deputati Fucsia Fritzgerald Nissoli (FI) Gianni Marilotti (5 Stelle) e Massimo Ungaro (PD) e poi Simone Billi, Presidente del Comitato per gli Italiani all’Estero della Camera dei Deputati (Lega) e la Senatrice Laura Garavini (PD), quindi esperti come Toni Ricciardi (Università di GINEVRA), Maddalena Tirabassi (Direttrice Centro Altreitalie sulle Migrazioni Italiane, Globus et Locus) Riccardo Giumelli (Università di Verona), Delfina Licata (Fondazione Migrantes) e Franco Pittau (Centro Studi Idos). Le conclusioni del workshop sono state affidate al Dir. Gen. per gli Italiani all’Estero e Politiche Migratorie del MAECI, Amb. Luigi Maria Vignali, e all’On. Fabio Porta, del coordinamento del Comitato. continua>>
Tutti gli Editoriali