You are here: Home Lombardi nel Mondo Nazioni Province Lombarde Articoli Varese Provincia di Varese. Lanciati due bandi a sostegno di iniziative culturali e sostenibilità delle feste
Accedi a ..
Ospitalità Mantovana .....
logo-albergo-hotel-bianchi-mantova.png
In Evidenza ...

Provincia di Varese. Lanciati due bandi a sostegno di iniziative culturali e sostenibilità delle feste

Le istituzioni da parte loro sono chiamate a fare la propria parte sostenendo le iniziative e offrendo la propria competenza sia sotto il profilo economico sia sotto forma di contributo logistico e promozionale

Punto fermo della vita di ogni comunità, le iniziative culturali sono per buona parte affidate alla buona volontà di Associazioni. Le istituzioni da parte loro sono chiamate a fare la propria parte sostenendo le iniziative e offrendo la propria competenza sia sotto il profilo economico sia sotto forma di contributo logistico e promozionale. Inoltre, trattandosi di appuntamenti capaci di coinvolgere un certo numero di persone, attività culturali o feste più popolari, possono permettersi sempre meno di trascurare le ripercussioni di carattere ambientale, rappresentando al tempo stesso una valida occasione di informazione.

Sensibile a questi problemi, la risposta della Provincia di Varese arriva prontamente sotto forma di due iniziative simili ma distinte. La prima riguarda un bando a sostegno delle iniziative culturali delle associazioni del territorio. Approvato nell’ultima seduta di Giunta il testo contiene finalità e criteri di accesso al finanziamento di manifestazioni locali. L'esigenza è nata anche in seguito alla constatazione delle moltissime le realtà istituzionali e associazionistiche impegnate a promuovere iniziative di interesse pubblico. Il bando è rivolto a sostenere economicamente iniziative non superiori ai 15 mila euro, tetto fissato al fine di sostenere quante più realtà possibili e incentivare l’attività culturale a più ampio raggio possibile. "E’ la dimostrazione che Villa Recalcati vuole essere vicina in maniera concreta alle nostre realtà locali – afferma Francesca Brianza, Assessore alla Cultura della Provincia di Varese – E’ la prima volta che attiviamo questa iniziativa, ma sono sicura che avremo risposte soddisfacenti tenendo anche conto di molte richieste di sostegno arrivate in tal senso".

Prende invece il nome di Ecofeste, la forma di sostegno agli appuntamenti più popolari, ma altrettanto importanti e diffusi nell'ambito territoriale. Al centro dell'attenzione in questo caso non tanto l'organizzazione dell'evento vero e proprio, quanto il controllo delle sue conseguenze, vale a dire la mole di rifiuti generalmente prodotta da una sagra. Il progetto nasce dall’idea che queste occasioni di divertimento e svago possano risultare particolarmente utili per la diffusione delle informazioni sulle problematiche di natura ambientale, per la sensibilizzazione della popolazione alle buone pratiche di riduzione dei rifiuti e degli sprechi, nonché a stili di vita ambientalmente corretti e rispettosi delle risorse.

"E' una delle tante iniziative attivate per aumentare la consapevolezza sui temi di differenziazione, riduzione, riutilizzo dei rifiuti - spiega Luca Marsico, Assessore all’Ecologia della Provincia di Varese  –. Questa volta puntiamo alle feste e alla sagre e andremo a coinvolgere un target nuovo per realizzare il ciclo virtuoso sulla questione rifiuti".

Il progetto Ecofeste è stato programmato con il supporto delle Pro Loco, rappresenta un inedito a livello regionale: Varese è infatti la prima provincia in Lombardia ad attivare questa opportunità. L’accesso al progetto avviene tramite un bando i cui termini scadranno il prossimo 20 aprile: "Abbiamo messo a disposizione 24mila euro con i quali andremo a premiare i sei migliori progetti presentati - aggiunge Marsico -. All’interno del bando sono contenute le modalità e i parametri per la determinazione del punteggio". Il testo del bando è pubblicato sul sito della Provincia di Varese alla voce Bandi e concorsi.

 

 

http://www.valleolona.com/notiziario/2009/200903/090325_provincia_bandi.htm

Document Actions
Share |
Editoriale

Giovani italiani all’estero: rientro, popolamento e solidarietà

Workshop organizzato per mettere a punto le proposte emerse nel seminario organizzato l’11 ottobre u.s., presentato a sua volta dal giornalista Luciano Ghelfi e introdotto dallo storico Emilio Franzina, moderato in entrambe le occasioni da Gianni Lattanzio, ha visto entrambe le volte la partecipazione di consiglieri del CGIE, esponenti politici quali i deputati Fucsia Fritzgerald Nissoli (FI) Gianni Marilotti (5 Stelle) e Massimo Ungaro (PD) e poi Simone Billi, Presidente del Comitato per gli Italiani all’Estero della Camera dei Deputati (Lega) e la Senatrice Laura Garavini (PD), quindi esperti come Toni Ricciardi (Università di GINEVRA), Maddalena Tirabassi (Direttrice Centro Altreitalie sulle Migrazioni Italiane, Globus et Locus) Riccardo Giumelli (Università di Verona), Delfina Licata (Fondazione Migrantes) e Franco Pittau (Centro Studi Idos). Le conclusioni del workshop sono state affidate al Dir. Gen. per gli Italiani all’Estero e Politiche Migratorie del MAECI, Amb. Luigi Maria Vignali, e all’On. Fabio Porta, del coordinamento del Comitato. continua>>
Tutti gli Editoriali