You are here: Home Lombardi nel Mondo Nazioni Province Lombarde Articoli Varese L'opera, che festa!", promozioni al teatro Sociale
Accedi a ..
Ospitalità Mantovana .....
logo-albergo-hotel-bianchi-mantova.png
In Evidenza ...

L'opera, che festa!", promozioni al teatro Sociale

Sarà in vendita fino a venerdì 18 febbraio, presso il botteghino del teatro Sociale di Busto Arsizio, l'abbonamento "L'opera, che festa!", che permette di vedere due spettacoli di teatro musicale al costo promozionale di 40,00 euro

Sarà in vendita fino a venerdì 18 febbraio, presso il botteghino del teatro Sociale di Busto Arsizio, l'abbonamento "L'opera, che festa!", che permette di vedere due spettacoli di teatro musicale al costo promozionale di 40,00 euro: "Madama Butterfly" di Giacomo Puccini e "Rigoletto" di Giuseppe Verdi. A portare in scena entrambi gli spettacoli sarà il Teatro dell'Opera di Milano. Prima compagnia itinerante di produzione di allestimenti completi di opera lirica in Italia con la sua nuova tournée che proporrà cinque produzioni in tredici piazze differenti, per un totale di quaranta date, distribuite tra Lombardia, Liguria, Piemonte e Svizzera.

Sul palco, sotto la regia di Mario Riccardo Migliara, saliranno anche l'Orchestra filarmonica di Milano e la Corale lirica ambrosiana. Le scenografie portano la firma di Arti in Scena.


Il primo appuntamento, quello con Madama Butterfly di Giacomo Puccini, è fissato per venerdì 18 febbraio 2011, alle ore 21.00.

Giovedì 10 marzo 2011, sempre alle ore 21.00, sarà, invece, la volta di Rigoletto di Giuseppe Verdi.

Entrambi gli appuntamenti sono inseriti nella stagione BA Teatro, rassegna che, sotto l'egida e con il contributo economico dell'amministrazione comunale, annette i cartelloni di quattro tra le principali sale cittadine.

"L'opera lirica è patrimonio culturale identitario dell'Italia nel mondo - racconta Delia Cajelli, direttore artistico della sala di piazza Plebiscito. In occasione dei festeggiamenti per i 150 anni dall'Unità d'Italia e per i 120 anni dall'inaugurazione del teatro Sociale di Busto Arsizio (il taglio del nastro si tenne la sera del 27 settembre 1891 con La forza del destino di Giuseppe Verdi, ndr), abbiamo, pertanto, deciso prorogare di qualche settimana la possibilità di sottoscrivere il mini-abbonamento L'opera, che festa!, ideato come strenna per il Natale 2010. L'abbonamento ha un prezzo veramente conveniente, così da permettere anche ai più giovani di avvicinarsi ad un genere ".

Con l'inizio del 2011, la sala di piazza Plebiscito ha, inoltre, attivato una convenzione con la sezione bustese della Cisl scuola, che dà diritto agli iscritti di acquistare biglietti a prezzo ridotto per gli spettacoli del Sociale, inseriti nel cartellone della stagione cittadina BA Teatro.


Il botteghino del teatro Sociale, ubicato presso gli uffici del primo piano (ingresso da piazza Plebiscito, 8), è aperto nelle giornate di mercoledì e venerdì, dalle 16.00 alle 18.00, e il sabato, dalle 10.00 alle 12.00.

E' possibile prenotare telefonicamente, al numero 0331.679000, tutti i giorni feriali, secondo il seguente orario: dal lunedì al venerdì, dalle 16.00 alle 18.00; il sabato dalle 10.00 alle 12.00.


http://www.varesenotizie.it/index.php?option=com_content&view=article&id=64206:lopera-che-festa&catid=58:cultura-e-spettacoli&Itemid=366

Document Actions
Share |
Editoriale

Giovani italiani all’estero: rientro, popolamento e solidarietà

Workshop organizzato per mettere a punto le proposte emerse nel seminario organizzato l’11 ottobre u.s., presentato a sua volta dal giornalista Luciano Ghelfi e introdotto dallo storico Emilio Franzina, moderato in entrambe le occasioni da Gianni Lattanzio, ha visto entrambe le volte la partecipazione di consiglieri del CGIE, esponenti politici quali i deputati Fucsia Fritzgerald Nissoli (FI) Gianni Marilotti (5 Stelle) e Massimo Ungaro (PD) e poi Simone Billi, Presidente del Comitato per gli Italiani all’Estero della Camera dei Deputati (Lega) e la Senatrice Laura Garavini (PD), quindi esperti come Toni Ricciardi (Università di GINEVRA), Maddalena Tirabassi (Direttrice Centro Altreitalie sulle Migrazioni Italiane, Globus et Locus) Riccardo Giumelli (Università di Verona), Delfina Licata (Fondazione Migrantes) e Franco Pittau (Centro Studi Idos). Le conclusioni del workshop sono state affidate al Dir. Gen. per gli Italiani all’Estero e Politiche Migratorie del MAECI, Amb. Luigi Maria Vignali, e all’On. Fabio Porta, del coordinamento del Comitato. continua>>
Tutti gli Editoriali