You are here: Home Lombardi nel Mondo Nazioni Province Lombarde Articoli Varese Settimo rapporto sull'immigrazione straniera nella provincia di Varese
Accedi a ..
Ospitalità Mantovana .....
logo-albergo-hotel-bianchi-mantova.png
In Evidenza ...

Settimo rapporto sull'immigrazione straniera nella provincia di Varese

Presentato il settimo rapporto dell'Osservatorio regionale per l'integrazione e la multietnicità relativo alla provincia di Varese, realizzato dalla Fondazione I.S.M.U.

E’ stato presentato il “Settimo rapporto sull’immigrazione straniera nella provincia di Varese-Anno 2007” realizzato dalla Fondazione I.S.M.U. nell’ambito delle attività dell’Osservatorio Regionale per l’Integrazione e la Multietnicità.

L’incontro, organizzato dall’Assessorato alle Politiche Sociali, è stato l’occasione per fare il punto sull’evoluzione del fenomeno migratorio sul nostro territorio, sia dal punto quantitativo che qualitativo.

 

 

Sono stati infatti illustrati i principali dati statistici relativi agli stranieri regolarmente residenti in provincia rilevati ed elaborati dall’Osservatorio Provinciale nel quadro del progetto “Rete interprovinciale di attività a supporto dell’Osservatorio Regionale per l’Integrazione e la Multietnicità” al quale la Provincia di Varese aderisce insieme a tutte le altre Province lombarde.

L’indagine campionaria curata dall’Osservatorio Regionale e le statistiche elaborate dall’Osservatorio provinciale evidenziano che la comunità straniera della provincia di Varese ha caratteristiche di sempre maggiore stabilità e presenta indicatori di regolarità e di integrazione socio economica più elevati della media regionale.

Dal confronto tra i dati rilevati a livello locale e a livello regionale emergono infatti elementi che, pur con le dovute cautele, fanno presumere che il percorso verso l’integrazione dovrebbe presentarsi meno problematico che in altre realtà lombarde, anche se non va sottovalutato il permanere di un certo numero di irregolari.

Tra i positivi segnali di integrazione emersi dalla rilevazione ricordiamo: l’aumento degli stranieri impiegati regolarmente a tempo indeterminato; la diminuzione delle situazioni lavorative irregolari o precarie; l’incremento delle soluzioni abitative stabili, in casa di proprietà o in affitto; il numero delle persone che hanno acquisito la cittadinanza italiana; l’elevata percentuale dei minori nati in Italia; il numero dei nuclei familiari; la forte componente femminile; la flessione delle persone provenienti direttamente dall’estero; il peso delle persone che provengono da altri paesi europei.

 «Il modello di collaborazione che si è consolidato tra l’Osservatorio Regionale e gli Osservatori delle Province lombarde ha consentito di implementare efficacemente un vasto patrimonio di conoscenze altrimenti difficilmente gestibile, secondo un modello unico a livello nazionale» ha commentato l’Assessore provinciale alle Politiche Sociali Christian Campiotti.

Il rapporto è disponibile nelle pagine dedicate alle Politiche Sociali del sito internet della Provincia di Varese alla voce “Osservatorio sulle Politiche Sociali”.

 

Andrea Della Bella

 

www.provincia.va.it/sociali.htm

Document Actions
Share |
Editoriale

Giovani italiani all’estero: rientro, popolamento e solidarietà

Workshop organizzato per mettere a punto le proposte emerse nel seminario organizzato l’11 ottobre u.s., presentato a sua volta dal giornalista Luciano Ghelfi e introdotto dallo storico Emilio Franzina, moderato in entrambe le occasioni da Gianni Lattanzio, ha visto entrambe le volte la partecipazione di consiglieri del CGIE, esponenti politici quali i deputati Fucsia Fritzgerald Nissoli (FI) Gianni Marilotti (5 Stelle) e Massimo Ungaro (PD) e poi Simone Billi, Presidente del Comitato per gli Italiani all’Estero della Camera dei Deputati (Lega) e la Senatrice Laura Garavini (PD), quindi esperti come Toni Ricciardi (Università di GINEVRA), Maddalena Tirabassi (Direttrice Centro Altreitalie sulle Migrazioni Italiane, Globus et Locus) Riccardo Giumelli (Università di Verona), Delfina Licata (Fondazione Migrantes) e Franco Pittau (Centro Studi Idos). Le conclusioni del workshop sono state affidate al Dir. Gen. per gli Italiani all’Estero e Politiche Migratorie del MAECI, Amb. Luigi Maria Vignali, e all’On. Fabio Porta, del coordinamento del Comitato. continua>>
Tutti gli Editoriali