You are here: Home Lombardi nel Mondo Nazioni Province Lombarde Articoli Varese Varese batte gli Usa in volo e la città diventa super capitale
Accedi a ..
Ospitalità Mantovana .....
logo-albergo-hotel-bianchi-mantova.png
In Evidenza ...

Varese batte gli Usa in volo e la città diventa super capitale

VARESE Varese spalanca le porte al mondo del volo: assegnata all'Aero Club Adele Orsi la conferenza dell'International Gliding Commission, massimo organismo internazionale del volo a vela all'interno della Fai (Federazione Aeronautica Internazionale).

L'investitura ufficiale è avvenuta in Olanda, durante la conferenza 2013 appena conclusa. In gara c'erano gli Stati Uniti e l'Italia, due colossi in campo aeronautico. L'assemblea, durante la votazione, ha scelto Varese realizzando un sogno per la Città giardino, per l'Acao e il Centro Studi Volo a Vela Alpino, che da 50 anni si adopera per la diffusione del volo. La conferenza, con cadenza annuale, arriva in Italia per la prima volta nella storia. Saranno 100 i rappresentati del mondo del volo a vela attesi a Varese e a loro spetterà il compito di decidere gli eventi internazionali, i regolamenti delle competizioni e dei record. L'evento, in programma tra il 5 e l'8 marzo 2014, sarà ospitata al Palace Hotel Varese, storico albergo liberty in cima al Col Campigli.
Non solo momenti ufficiali per i dirigenti mondiali, la macchina organizzativa sta già preparando un pacchetto che spazia tra visite ai musei del volo e le bellezze del territorio. Commosso il neo presidente dell'Acao e capofila del progetto internazionale Margherita Acquaderni Caraffini: «Questo è un momento storico per il volo a vela italiano. Riuscire a battere gli Stati Uniti vedendosi assegnare la massima conferenza del mondo volovelistico è una gioia immensa. Noi vogliamo continuare a far crescere Calcinate nel mondo, nella tradizione cominciata quando questo aeroporto nacque nel 1961 e immediatamente divenne un aeroporto di volo a vela conosciuto in tutto il mondo. Ringrazio la Provincia con il Presidente Dario Galli e il Direttore dell'Agenzia del Turismo Paola Della Chiesa che da subito hanno deciso di sostenere l'iniziativa».
«Qualora ve ne fosse la necessità, questa è la conferma che la nostra provincia ha potenzialità enormi e per certi versi ancora inespresse – ha commentato il Presidente della Provincia di Varese Dario Galli – I grandi eventi, è questo era uno degli obiettivi fissati, stanno diventando una bellissima consuetudine per il territorio. E non stiamo parlando di una sola disciplina, ma di sport differenti che hanno in comune la pratica all'aria aperta: ciclismo, canottaggio, golf, tiro con l'arco e volo a vela. Questo grazie a un territorio che offre opportunità direi uniche certamente in Italia, ma che può anche contare sulla bravura di società, dirigenti e atleti». «Verrebbe da dire che con il volo a vela la promozione del territorio decolla anche nel campo aeronautico, un settore, tra l'altro, che ha nel nostro territorio la sua culla e gran parte della storia e dell'industria di settore. Siamo felici che l'Acao sia riuscita a coronare un sogno storico, ma anche che eventi di questo tipo, organizzati qui, contribuiranno a far da volano all'aspetto turistico».

fonte: la provincia di varese

Document Actions
Share |
Editoriale

Giovani italiani all’estero: rientro, popolamento e solidarietà

Workshop organizzato per mettere a punto le proposte emerse nel seminario organizzato l’11 ottobre u.s., presentato a sua volta dal giornalista Luciano Ghelfi e introdotto dallo storico Emilio Franzina, moderato in entrambe le occasioni da Gianni Lattanzio, ha visto entrambe le volte la partecipazione di consiglieri del CGIE, esponenti politici quali i deputati Fucsia Fritzgerald Nissoli (FI) Gianni Marilotti (5 Stelle) e Massimo Ungaro (PD) e poi Simone Billi, Presidente del Comitato per gli Italiani all’Estero della Camera dei Deputati (Lega) e la Senatrice Laura Garavini (PD), quindi esperti come Toni Ricciardi (Università di GINEVRA), Maddalena Tirabassi (Direttrice Centro Altreitalie sulle Migrazioni Italiane, Globus et Locus) Riccardo Giumelli (Università di Verona), Delfina Licata (Fondazione Migrantes) e Franco Pittau (Centro Studi Idos). Le conclusioni del workshop sono state affidate al Dir. Gen. per gli Italiani all’Estero e Politiche Migratorie del MAECI, Amb. Luigi Maria Vignali, e all’On. Fabio Porta, del coordinamento del Comitato. continua>>
Tutti gli Editoriali