You are here: Home Lombardi nel Mondo Nazioni Argentina/Uruguay Articoli Dal mondo sociale Rosario e Corrientes. La celebrazione dei 150 anni dell’Unità d’Italia
Accedi a ..
Ospitalità Mantovana .....
logo-albergo-hotel-bianchi-mantova.png
In Evidenza ...

Rosario e Corrientes. La celebrazione dei 150 anni dell’Unità d’Italia

È quanto si apprende dalla newsletter del Consolato del Consolato che a Rosario ha festeggiato l’importante ricorrenza con una serata cui hanno partecipato i parlamentari "rosarini" e i membri del Corpo Consolare e della collettività italiana locale

Il 150esimo anniversario dell’Unità d’Italia è stato festeggiato nei giorni scorsi anche a Rosario e Corrientes.

 

È quanto si apprende dalla newsletter del Consolato del Consolato che a Rosario ha festeggiato l’importante ricorrenza con una serata cui hanno partecipato i parlamentari "rosarini", la senatrice Mirella Giai (Maie) e l'onorevole Giuseppe Angeli (Pdl), il Sindaco di Rosario Miguel Lifschitz, membri del Corpo Consolare e della collettività italiana locale.

 

Per l'occasione, si è anche formato il "Coro Italiano", diretto dal Maestro Nelson Coccalotto, composto da 30 coristi provenienti dalle Associazioni Alcara Li Fusi, Toscana, Circolo Sardo, Coro Alpino, Famiglia Abruzzese, Famiglia Basilicata, Famiglia Gangitana, Famiglia Marchigiana e Famiglia Molisana.

 

A Corrientes il 150º Anniversario è stato celebrato con la deposizione di una targa nella Piazza Italia, per iniziativa della locale Società Dante Alighieri.

 

Tra il numeroso pubblico anche le Autorità provinciali e municipali, i rappresentanti delle associazioni italo-argentine locali e delle scuole in cui viene insegnata la lingua italiana.

 

La celebrazione è stata accompagnata dagli inni nazionali italiano ed argentino e da una breve allocuzione.

 

Fonte: aise

Document Actions
Share |
Editoriale

Giovani italiani all’estero: rientro, popolamento e solidarietà

Workshop organizzato per mettere a punto le proposte emerse nel seminario organizzato l’11 ottobre u.s., presentato a sua volta dal giornalista Luciano Ghelfi e introdotto dallo storico Emilio Franzina, moderato in entrambe le occasioni da Gianni Lattanzio, ha visto entrambe le volte la partecipazione di consiglieri del CGIE, esponenti politici quali i deputati Fucsia Fritzgerald Nissoli (FI) Gianni Marilotti (5 Stelle) e Massimo Ungaro (PD) e poi Simone Billi, Presidente del Comitato per gli Italiani all’Estero della Camera dei Deputati (Lega) e la Senatrice Laura Garavini (PD), quindi esperti come Toni Ricciardi (Università di GINEVRA), Maddalena Tirabassi (Direttrice Centro Altreitalie sulle Migrazioni Italiane, Globus et Locus) Riccardo Giumelli (Università di Verona), Delfina Licata (Fondazione Migrantes) e Franco Pittau (Centro Studi Idos). Le conclusioni del workshop sono state affidate al Dir. Gen. per gli Italiani all’Estero e Politiche Migratorie del MAECI, Amb. Luigi Maria Vignali, e all’On. Fabio Porta, del coordinamento del Comitato. continua>>
Tutti gli Editoriali