You are here: Home Lombardi nel Mondo Nazioni Argentina/Uruguay Articoli Dal mondo sociale Giovani professionisti italiani al corso "Habitat, tecnologia e Sviluppo"
Accedi a ..
Ospitalità Mantovana .....
logo-albergo-hotel-bianchi-mantova.png
In Evidenza ...

Giovani professionisti italiani al corso "Habitat, tecnologia e Sviluppo"

Otto corsisti di post grado "Habitat, tecnologia e Sviluppo" del Politecnico di Torino presentarono al Sindaco e assessori del Comune di Rafaela i loro progetti di riqualificazione urbanistica e sociale nei quartieri Barranquitas e Italia

Promuovono questo intervento la Municipalidad de Rafaela, il Politecnico di Torino e Architettura senza Frontiere.

Quest’ultima organizzazione ha già collaborato sia con il Municipio di Rafaela sia quello del Comune di Fossano su progetti di cooperazione.

Nel 2011 offrì una borsa di studio all’ingegnere Gustavo Ferraro per frequentare il suddetto corso, indirizzato alla riqualificazione di zone destinate emarginate nel quartiere Barranquitas.

La riqualificazione ambientale e il controllo del rischio idrogeologico non potevano che risolversi tenendo in considerazione il problema sociale, urbanistico e degli abitati famigliari.

Anche per l’emergenza e l’attualità -in tutto il mondo- di problemi simili, tutti questi corsisti preparano progetti di ricerca su quartieri raffaelini.

Questi progetti mirano a cambiare le caratteristiche dei posti periferici e marginali tramite processi di formazione e integrazione sociale, di uso, di qualità degli abitati e dello spazio pubblico.

Durante il tirocinio, i giovani professionisti italiani si incontreranno e confronteranno con i rappresentanti tecnici della Municipalidad de Rafaela e svolgeranno ricerche sociologiche multidisciplinare allo scopo di proporre le loro conclusioni.

 

Jorge Garrappa Albani – Redazione Portale Lombardi nel Mondo

www.lombardinelmondo.org - jgarrappa@hotmail.com

Document Actions
Share |
Editoriale

Giovani italiani all’estero: rientro, popolamento e solidarietà

Workshop organizzato per mettere a punto le proposte emerse nel seminario organizzato l’11 ottobre u.s., presentato a sua volta dal giornalista Luciano Ghelfi e introdotto dallo storico Emilio Franzina, moderato in entrambe le occasioni da Gianni Lattanzio, ha visto entrambe le volte la partecipazione di consiglieri del CGIE, esponenti politici quali i deputati Fucsia Fritzgerald Nissoli (FI) Gianni Marilotti (5 Stelle) e Massimo Ungaro (PD) e poi Simone Billi, Presidente del Comitato per gli Italiani all’Estero della Camera dei Deputati (Lega) e la Senatrice Laura Garavini (PD), quindi esperti come Toni Ricciardi (Università di GINEVRA), Maddalena Tirabassi (Direttrice Centro Altreitalie sulle Migrazioni Italiane, Globus et Locus) Riccardo Giumelli (Università di Verona), Delfina Licata (Fondazione Migrantes) e Franco Pittau (Centro Studi Idos). Le conclusioni del workshop sono state affidate al Dir. Gen. per gli Italiani all’Estero e Politiche Migratorie del MAECI, Amb. Luigi Maria Vignali, e all’On. Fabio Porta, del coordinamento del Comitato. continua>>
Tutti gli Editoriali