You are here: Home Lombardi nel Mondo Nazioni Argentina/Uruguay Articoli Dal mondo sociale Le condizioni di estrema povertà di milioni di argentini
Accedi a ..
Ospitalità Mantovana .....
logo-albergo-hotel-bianchi-mantova.png
In Evidenza ...

Le condizioni di estrema povertà di milioni di argentini

In occasione della presentazione della colletta annuale della Caritas, che si terrà l'11 e il 12 giugno in tutto il paese sul tema "Pobreza cero, compromiso de todos", il Presidente di Caritas Argentina, ha dichiarato che "milioni di argentini continuano a vivere in situazioni di povertà estrema"

Buenos Aires - In occasione della presentazione della colletta annuale della Caritas, che si terrà l'11 e il 12 giugno in tutto il paese sul tema "Pobreza cero, compromiso de todos" (Povertà zero, impegno per tutti), il Presidente di Caritas Argentina, il Vescovo di Merlo-Moreno, Sua Ecc. Mons. Fernando Bargalló, ha dichiarato che "milioni di argentini continuano a vivere in situazioni di povertà estrema" ed ha sottolineato che i piani sociali e governativi sono encomiabili. "Non sono pochi i palliativi, i gesti di solidarietà, i programmi sociali, tuttavia non bisogna accontentarsi.

 

Bisogna pensare che milioni di nostri fratelli continuano ad essere emarginati, a vivere in uno stato di povertà estrema, e soprattutto si sentono di troppo" ha sottolineato mons. Bargalló. "La Chiesa apprezza i programmi del governo a favore della popolazione ma la povertà rimane alta, nonostante la solidarietà e gli aiuti".

 

Il Vescovo ha anche spiegato che obiettivo della campagna 2011 dell'organizzazione caritativa della Chiesa è di "fare appello alla generosità della gente con le opere della Caritas", ma anche di "superare la mentalità secondo la quale bisogna rassegnarsi a questo stato di povertà o dire che non si può fare niente per superarla". "Bisogna superare l'indifferenza e la rassegnazione, ed impegnarsi tutti".

 

Le offerte raccolte con la colletta annuale sono destinate a sostenere le azioni solidali e di promozione umana integrale di singole persone e delle comunità più povere del paese. La Caritas porta avanti anche programmi di promozione per la vita familiare, l'educazione, il lavoro, la salute, la casa, l'ambiente e la partecipazione cittadina. (AP)

 

Fonte: (Agenzia Fides)

Document Actions
Share |
Editoriale

Giovani italiani all’estero: rientro, popolamento e solidarietà

Workshop organizzato per mettere a punto le proposte emerse nel seminario organizzato l’11 ottobre u.s., presentato a sua volta dal giornalista Luciano Ghelfi e introdotto dallo storico Emilio Franzina, moderato in entrambe le occasioni da Gianni Lattanzio, ha visto entrambe le volte la partecipazione di consiglieri del CGIE, esponenti politici quali i deputati Fucsia Fritzgerald Nissoli (FI) Gianni Marilotti (5 Stelle) e Massimo Ungaro (PD) e poi Simone Billi, Presidente del Comitato per gli Italiani all’Estero della Camera dei Deputati (Lega) e la Senatrice Laura Garavini (PD), quindi esperti come Toni Ricciardi (Università di GINEVRA), Maddalena Tirabassi (Direttrice Centro Altreitalie sulle Migrazioni Italiane, Globus et Locus) Riccardo Giumelli (Università di Verona), Delfina Licata (Fondazione Migrantes) e Franco Pittau (Centro Studi Idos). Le conclusioni del workshop sono state affidate al Dir. Gen. per gli Italiani all’Estero e Politiche Migratorie del MAECI, Amb. Luigi Maria Vignali, e all’On. Fabio Porta, del coordinamento del Comitato. continua>>
Tutti gli Editoriali