You are here: Home Lombardi nel Mondo Nazioni Argentina/Uruguay Articoli Dal mondo economico Aggiornamento sullo stato dei rapporti economici tra Italia e Argentina
Accedi a ..
Ospitalità Mantovana .....
logo-albergo-hotel-bianchi-mantova.png
In Evidenza ...

Aggiornamento sullo stato dei rapporti economici tra Italia e Argentina

L’interscambio italo-argentino per il 2014 mostra un calo dell’export argentino verso l’Italia con 1.094,7 milioni di USD (-6,3%) ed una sostanziale tenuta delle nostre esportazioni con 1.513,2 milioni di USD (-2,3%).

Il volume complessivo dell’interscambio, pertanto, è passato dai 2.894,1 milioni di USD nel 2013 ai 2.722,5 milioni di USD nel 2014, con un saldo - per il terzo anno in crescita - della bilancia commerciale a favore del nostro paese di 534 milioni di USD, +11 % rispetto ai 497 milioni di USD del 2013. Quanto ai settori merceologici l´Italia ha esportato principalmente macchine, apparecchi e materiale elettrico, prodotti chimici ed affini, metalli comuni e materiali da trasporto, mentre ha importato dall´Argentina soprattutto prodotti di origine animale ed alimentari. Nel dettaglio (fonte INDEC) l´export italiano verso l´Argentina registra una crescita nei seguenti settori: macchine, apparecchiature e materiale elettrico (+4%), metalli comuni e derivati (+36%), prodotti minerali (+40%), prodotti di origine vegetale (+11%), animali vivi e prodotti di origine animale (+159% su valori sotto il milione di USD). Si registra invece un calo nei seguenti settori: materiali da trasporto (-53%), manufatti di pietra, ceramica e vetro (-6%), plastica e gomma e relativi manufatti (-16%), pasta di legno carta e cartone (-23%), materiali tessili(-16%). Per quanto riguarda le importazioni italiane dall’Argentina, si evidenzia una crescita nei seguenti comparti: prodotti di origine vegetale (+17%), plastica, gomma e derivati (+3%). Cala invece l’import italiano in tutti gli altri settori: prodotti alimentari, bevande e tabacco (-4%), animali vivi e prodotti di origine animale (-8%), prodotti delle industrie chimiche (-16%), metalli comuni e loro manufatti (-29%), pelli cuoio e manufatti (-32%; eccetto calzature). La disamina merceologica dell’interscambio tra Italia ed Argentina mostra come circa il 90% delle esportazioni italiane sia composto da prodotti industriali (beni strumentali 36%, beni intermedi 29%, parti ed accessori per beni strumentali 25%), con i beni di consumo.

 

www.infomercatiesteri.it

Document Actions
Share |
Editoriale

Giovani italiani all’estero: rientro, popolamento e solidarietà

Workshop organizzato per mettere a punto le proposte emerse nel seminario organizzato l’11 ottobre u.s., presentato a sua volta dal giornalista Luciano Ghelfi e introdotto dallo storico Emilio Franzina, moderato in entrambe le occasioni da Gianni Lattanzio, ha visto entrambe le volte la partecipazione di consiglieri del CGIE, esponenti politici quali i deputati Fucsia Fritzgerald Nissoli (FI) Gianni Marilotti (5 Stelle) e Massimo Ungaro (PD) e poi Simone Billi, Presidente del Comitato per gli Italiani all’Estero della Camera dei Deputati (Lega) e la Senatrice Laura Garavini (PD), quindi esperti come Toni Ricciardi (Università di GINEVRA), Maddalena Tirabassi (Direttrice Centro Altreitalie sulle Migrazioni Italiane, Globus et Locus) Riccardo Giumelli (Università di Verona), Delfina Licata (Fondazione Migrantes) e Franco Pittau (Centro Studi Idos). Le conclusioni del workshop sono state affidate al Dir. Gen. per gli Italiani all’Estero e Politiche Migratorie del MAECI, Amb. Luigi Maria Vignali, e all’On. Fabio Porta, del coordinamento del Comitato. continua>>
Tutti gli Editoriali