You are here: Home Lombardi nel Mondo Nazioni Argentina/Uruguay Articoli Dal mondo istituzionale e delle associazioni La comunità italiana ha celebrato il 67º anniversario del 25 Aprile
Accedi a ..
Ospitalità Mantovana .....
logo-albergo-hotel-bianchi-mantova.png
In Evidenza ...

La comunità italiana ha celebrato il 67º anniversario del 25 Aprile

La comunità italiana di Buenos Aires ha celebrato la Festa della Liberazione d'Italia, avvenuta il 25 aprile 1945. La commemorazione si è tenuta in Piazza Italia, davanti al monumento a Giuseppe Garibaldi

Come in anni precedenti, la commemorazione si è tenuta in Piazza Italia, davanti al monumento a Giuseppe Garibaldi. La comunità italiana di Buenos Aires ha celebrato la Festa della Liberazione d'Italia, avvenuta il 25 aprile 1945. La cerimonia è stata organizzata dal Consolato generale d'Italia in Buenos Aires e ad essa hanno aderito la sezione Argentina dell'ANPI, la FIVL dell'Argentina, la Mutualità Italiana Ex Combattenti di Buenos Aires, FEDITALIA, FEDIBA e il Comites di Buenos Aires. Il Console generale Giuseppe Scognamiglio ha rivolto un saluto ai presenti, sottolineando il valore della ricorrenza e il significato di festa di tutti gli italiani che essa ha assunto. Del significato e di ciò che fu il 25 aprile, hanno parlato anche quattro alunni delle scuole italiane di Buenos Aires. Erano presenti delegazioni di studenti della Scuola Edmondo de Amicis e del Centro Culturale Italiano. Tra i partecipanti alla manifestazione, l'addetto per la Difesa dell'Ambasciata gen.Antonio Dibello, gli addetti agli Affari Economici Carmelo Barbarello, agli Affari Sociali Marcello Apicella e l'addetto Scientifico Gabriele Paparo; il presidente della FEDITALIA on. Luigi Pallaro, il presidente della Federazione Italiana Volontari della Libertà Manfredo Cordero di Montezemolo (figlio del gen. Giuseppe Cordero di Montezemolo, comandante del fronte militare clandestino a Roma, martire alle Fosse Ardeatine); il presidente del Comites di Buenos Aires, Graciela Laino; il presidente della Mutualità Italiana Ex Combattenti e vice del Comites, Antonio Turtora; i consiglieri del Comites Maria Rosa Arona, Micaela Bracco, Antonio Morello e Dario Signorini. Presente inoltre un gruppo di Alpini della Sezione ANA dell'Argentina e dirigenti e rappresentanti di varie associazioni della collettività italiana. Attorno al monumento a Giuseppe Garibaldi, davanti al quale è stata deposta una corona di fiori, c'era una guardia di soldati del reggimento "Patricios", dell'Esercito Argentino e con essi c'erano anche due Carabinieri in servizio nella rappresentanza diplomatica italiana a Buenos Aires.

 

www.tribunaitaliana.com

Document Actions
Share |
Editoriale

Giovani italiani all’estero: rientro, popolamento e solidarietà

Workshop organizzato per mettere a punto le proposte emerse nel seminario organizzato l’11 ottobre u.s., presentato a sua volta dal giornalista Luciano Ghelfi e introdotto dallo storico Emilio Franzina, moderato in entrambe le occasioni da Gianni Lattanzio, ha visto entrambe le volte la partecipazione di consiglieri del CGIE, esponenti politici quali i deputati Fucsia Fritzgerald Nissoli (FI) Gianni Marilotti (5 Stelle) e Massimo Ungaro (PD) e poi Simone Billi, Presidente del Comitato per gli Italiani all’Estero della Camera dei Deputati (Lega) e la Senatrice Laura Garavini (PD), quindi esperti come Toni Ricciardi (Università di GINEVRA), Maddalena Tirabassi (Direttrice Centro Altreitalie sulle Migrazioni Italiane, Globus et Locus) Riccardo Giumelli (Università di Verona), Delfina Licata (Fondazione Migrantes) e Franco Pittau (Centro Studi Idos). Le conclusioni del workshop sono state affidate al Dir. Gen. per gli Italiani all’Estero e Politiche Migratorie del MAECI, Amb. Luigi Maria Vignali, e all’On. Fabio Porta, del coordinamento del Comitato. continua>>
Tutti gli Editoriali